Come far sentire i lettori a casa propria

mano.jpgA parte le svariate tecniche di marketing per ottenere che i vostri lettori ritornino o che lascino più commenti, c’è un altro semplice modo per conseguire lo stesso risultato che porta benefici al blog più degli altri. Si tratta di far sentire i lettori comodi sul sito e dargli la sensazione di stare in un posto familiare, farli sentire “a casa” o almeno in casa di un amico. Si possono fare alcune cose per fare ciò e raggiungere il risultato. Non si tratta di ingannare i lettori dandogli la falsa impressione di stare su un blog amico ma fare in modo che il blog sia davvero un amico, non solo che sia percepito come tale. Vediamo insieme alcune cose da fare:

  • Siate onesti:
    In tutti i sensi. Non cercate di ingannare i lettori né consigliandoli in base ai vostri interessi, né mentendo. Se non sapete qualcosa, ammettetelo; se fate sbagli anche. In fondo se non sapete qualcosa, vi informate e date la risposta, state dando un ottimo servizio. Lo stesso spiegando dove avete sbagliato per aiutare altri a non fare gli stessi errori.
  • Coinvolgete scrivendo:
    Non è facile scrivere riuscendo a coinvolgere i lettori però è uno dei modi più efficaci per farli sentire parte del blog e farli ritornare come si torna in un posto dove sappiamo che ci troveremo bene e siamo benvenuti. Per molti è un dono di natura, altri avranno più problemi. Il consiglio che vi posso dare qui è lo stesso che do ogni volta che ci sia di mezzo lo scrivere: Se volete migliorare la vostra scrittura, leggete. Leggete di tutto, non importa l’argomento, sempre che sia qualcosa che vi aiuti ad ampliare il vostro lessico, sviluppare uno stile proprio e comunicare in forma chiara.
  • Siate disponibili:
    I vostri lettori sono il bene più prezioso del vostro blog. Se vi contattano e vi chiedono consigli, se cercano aiuto, il minimo che potete fare è prodigarvi per aiutarli. Non isolatevi, non siate elitari. I blog sono nati come mezzo di condivisione: condividete le vostre conoscenze e il vostro tempo. A nessuno piace stare in un posto dove non si è considerati e se i lettori vi notano distanti non saranno invitati a considerare il blog come un posto amichevole.
  • Chiedete pareri:
    Se fate partecipare i lettori alle scelte del blog, questo lo sentiranno un po’ loro. La relazione con i lettori inoltre sarà a un livello più personale. Anche se avete dubbi circa qualcosa, chiedete ai lettori. Come voi date consigli su cosa siete esperti altri li possono dare a voi. E’ un ottimo modo per coinvolgere i lettori e farli sentire parte di una comunità, non semplici utenti.
  • Non parlate solo di voi stessi:
    E’ il vostro blog ed è normale che parliate di voi stessi. Questo non vuol dire però che dobbiate parlare solo ed esclusivamente di ciò. Uscite fuori e guardate al di là del vostro naso. C’è tutto un mondo che potrebbe essere più interessante. Faccio una piccola digressione su questo argomento: Ultimamente mi sembra che i blog stiano prendendo l’abitudine di parlare solo di sé stessi. Sembra di assistere a quegli stucchevoli programmi televisivi privi di significato dove si premiano altri programmi televisivi (la maggior parte dei quali privi di significato a loro volta) e che sembrano di interesse solo per gli addetti ai lavori. Citate e linkate pure altri blog e blogger, amplierete l’informazione e non abbiate paura a dirigere il traffico verso altri lidi, se i link sono interessanti e apportano qualcosa, i lettori torneranno a visitarvi per cercarne altri.
  • Fate promozione ma senza esagerare:
    Senza promozione non si va da nessuna parte. Dovete promuovere il vostro blog, ma anche in base al punto precedente, non esagerate. Il primo e più importante comandamento di un top blogger è produrre contenuto originale e interessante. Tutto il resto viene dopo, promozione compresa.

In sostanza, non cercate di mettervi dietro una cattedra quando scrivete. Rimanete sullo stesso livello di chi vi legge. Il solo fatto di avere un pubblico non vi autorizza a credere che non avete nulla da imparare, basta pensare che probabilmente leggete i blog della maggior parte delle persone che vi commentano o seguono i vostri consigli. Siate “umani” e relazionatevi con i lettori nella forma più naturale possibile, vedrete che si verrà a creare un ambiente gradevole e sarà un piacere per i lettori farvi visita e partecipare attivamente alla vita del blog.

1 Comment
  1. Reply
    Vale 26/01/2008 at 23:24

    Io queste cose già le faccio, ma non c’è verso di ottenere più commenti 😀 sarà che quello che scrivo non invoglia a commentare ._. eppure mi sembra di scrivere cose che possono interessare..!

Leave a reply