Fare pubblicità offline

La promozione online, se fatta bene, è molto efficace. È anche vero però che i vostri lettori/clienti vivono in un mondo reale, non virtuale. Un mondo offline. È quindi una buona idea fare un minimo di promozione offline . Ci sono moltissime cose da fare al di là di internet, mi limiterò a quelle che ritengo più accessibili a un blog delle dimensioni del mio:

  • Parlate a tutti del vostro blog:
    Il passaparola è una delle tecniche di marketing più potenti che ci siano. In qualsiasi conversazione, con chiunque, menzionate il fatto che avete un blog. Parlatene a feste, convegni, riunioni di condominio, lezioni di yoga… ovunque. Invitate i vostri amici e parenti a fare altrettanto. Molte aziende devono il loro successo al passaparola.
  • Stampate l’indirizzo sui vostri carteggi:
    Nell’era dell’elettronica ancora la carta si fa rispettare. In generale, qualsiasi pezzo di carta che emettete per il blog, deve riportare scritto l’indirizzo, è palese.
  • Fate fare (o fate) biglietti da visita:
    Stampateci sopra il vostro indirizzo e disseminateli ovunque. Tempo fa lessi un consiglio eccezionale di vera guerilla marketing (purtroppo non ricordo dove l’ho letto): andate in una libreria con i vostri biglietti da visita. Recatevi alla sezione dell’argomento del vostro blog. Infilate i biglietti da visita in quanti più libri possibili (senza farvi vedere…). Mi sembra un ottimo modo per guadagnare lettori interessati.
  • Fate fare tazze, magliette, cappelli, penne o portachiavi con il vostro logo:
    Ci sono molti servizi che vi permettono di farlo. Trovate un logo accattivante e ben realizzato. Regalate questo materiale, sorteggiatelo, datelo in palio per un contest, l’importante è che il vostro logo giri e raggiunga il maggior numero possibile di persone.
  • Adesivi:
    Fate fare (o fate voi stessi) adesivi con il vostro logo e l’indirizzo del blog. Dateli in giro, se piacciono comincerete a vederli attaccati nei posti più impensati. Scuole, semafori, lampioni, cartelloni, vetrine… sono tutti ottimi posti per un adesivo. Fate fare un adesivo più grande e attaccatelo alla vostra macchina.

Credete che la pubblicità offline sia necessaria ed efficace? Vi viene in mente qualche altro metodo? Siate originali (e possibilmente economici, evitate “Pagine Gialle” per dire…).

15 Comments
  1. Reply
    Rino 17/04/2008 at 09:43

    Mi confesso: tempo fa, a metà anno scorso, feci stampare qualche centinaio di segnalibri con un bel logo, con scritto l’indirizzo del mio blog e li lasciai in varie librerie della mia città e di quelle che, casualmente andavo visitando; addirittura in biblioteche pubbliche e bar.
    Certo, il risultato viene solo se si insiste, se si persevera, se si è costanti.
    Adesso che me lo fai ricordare andrò a stamparne altre.

    Buona mattinata.

    Rino, leggendo.

  2. Reply
    FabioG3 17/04/2008 at 09:52

    Ottimo consiglio, Rino. I segnalibri sono ottimi veicoli di pubblicità e in molte librerie (quelle che non vendono i loro segnalibri) te li fanno lasciare alla cassa.

  3. Reply
    Mik 17/04/2008 at 10:31

    Ottimi consigli e ne aggiungo altri se ce ne fosse bisogno 😉 .

    Gestisco un blog ed un piccolo ecommerce per un’azienda: per ogni prodotto venduto ho suggerito di inviare (all’interno del pacco), una dichiarazione di qualità stampata su carta intestata con ai piedi i vari recapiti dell’azienda tra cui ovviamente anche il blog.

    Altra idea sempre per un e-commerce:
    attaccare eventuali adesivi per rafforzare e far ricordare maggiormente il blog.

    Inolte per chi lo desidera, ho consigliato di inserire nel pacco, anche una brochure, diversi biglietti da visita (da poter distribuire ad altre persone) ed un segnalibro, tutti con un link al blog.

    Questo potrebbe essere un buon metodo per aumentare la fidelizzazione del cliente che tramite una piccola spesa, potrebbe distribuire ad amici e conoscenti biglietti da visita, brochure e segnalibri. Credo sia un ottimo passaparola.

  4. Reply
    Matt Brolyen 17/04/2008 at 15:58

    Queste tipologie pubblicitarie potrebbero essere utili per certi tipi di siti, ma non per tutti. Io che ho un blog di tecnologia e web 2.0 di un certo tipo, non posso di certo andare in giro a dire a al primo vicino di casa “Ehi ho un blog di tecnologia, vacci a fare un sito.”
    Per certi siti di e-commerce va benissimo, ma per i blog a tema non tanto.. per i blog a tema bisogna fare pubblicità offline con disinvoltura, parlandone tra persone che hanno lo stesso interesse, e (secondo me) adesivi, biglietti da visita, pubblicità cartacea e cose di questo tipo… fanno perdere prestigio a certi tipi di blog.

  5. Reply
    Raffaele Ciruolo 17/04/2008 at 21:57

    Anch’io sono d’accordo con Matt (sul fatto che fanno perdere prestigio e credibilità): adesivi, ecc. mi
    sembrano poco professionali (una specie di
    “spam off line”).
    Preferisco il social networking on line (e/o un passaparola più discreto solo tra persone realmente
    interessate, cioè la cosiddetta “nicchia di mercato”).

  6. Reply
    Overlord 19/04/2008 at 18:25

    Io sto pensando a fare le pills. Non sarebbero male.

  7. Reply
    FabioG3 19/04/2008 at 22:01

    @Overlord: Pills?

  8. Reply
    Overlord 20/04/2008 at 00:09

    infatti… intendevo le pins

  9. Reply
    Come Pubblicizzate Il Blog Offline | MondoBlog 29/04/2008 at 09:33

    […] Continua a leggere la notizia su GuadagnareConUnBlog. […]

  10. Reply
    biglietti da visita 04/06/2008 at 08:49

    Biglietti da visita in pvc? Ne avete mai avuto uno in mano?

  11. Reply
    Ginko 04/06/2008 at 10:52

    Mai pensato a AdWords?

  12. Reply
    FabioG3 29/09/2008 at 10:41

    @Ginko: Beh… AdWords è online, non offline.

  13. Reply
    agape 16/10/2008 at 16:36

    Conocordo con Mik!
    Inoltre suggerirei oltre a biglietti da visita, segnalibri, altri prodotti che risultino graditi a chi li riceve. Ad es. un bel righello!
    Io ho un e-commerce, e stampo tutti questi prodotti. E anche noi siamo soliti pubblicizzarci lasciando in giro per locali moltissimo materiale (soprattutto cartoline); recentemente abbiamo aggiunto il “righello-cartolina” stampato su pvc.
    Questo è il link per chi volesse vederlo:

    Beh il risultato è assicurato: la gente lo prende, lo rigira tra le mani, lo legge, e soprattutto lo tiene e lo utilizza. Scopo raggiunto no? La divulgazione è avvenuta. E non esiste solo il web per farsi conoscere!

  14. Reply
    √ » Come creare un business blog da promuovere subito | web marketing 27/10/2009 at 09:07

    […] significa sfruttare tutte i canali off-line per promuovere il blog. Mettete un riferimento, con tanto di indirizzo web sulla carta intestata, biglietti da visita, […]

  15. Reply
    √ » BUSINESS BLOG: Domande E Risposte Su Come Iniziare 25/10/2010 at 11:06

    […] dimentichiamoci di utilizzare tutti gli strumenti online e offline per promuovere il brand aziendale, in modo da rendere il vostro piano onnipresente nei limiti del […]

Leave a reply