Scrivete per voi o pensando a chi vi legge?

reading.jpgQuando scrivete un post di cosa vi preoccupate maggiormente? Che sia interessante e ben redatto? Che sia esaustivo e completo? Che abbia sufficiente profondità? Tutte cose molto importanti ma in realtà dovreste avere un sola cosa in mente al momento di mettervi davanti al vostro wordprocessor favorito: I vostri lettori. Dategli ciò che vogliono.

Sapete cosa piace ai vostri lettori? Quali post li attirano e li rendono più partecipi?

Ottenere queste informazioni è molto facile, avete tutto ciò che vi serve nella bacheca del vostro gestore di blog e nel vostro contatore visite/statistiche. Io uso WordPress.com Stats, davvero un plug-in molto utile e completo che mi fornisce in tempo reale la classifica dei post più letti. Dare ai lettori ciò che vogliono vuol dire che se un post è il più letto in assoluto probabilmente un post sullo stesso argomento avrà un sucesso simile. Non si tratta di fare post uguali ma di prendere spunto dai post più letti. Per esempio, il post più letto del mio blog fino a pochi giorni fa era Versus: Shor vs. Salvatore Aranzulla e il secondo Versus: Traffyk vs. Catepol, ho quindi creato Versus: Shor vs. Traffyk che si è tramutato immediatamente nel nuovo post più letto (tra l’altro polverizzando il record precedente…)

Oltre ai post più letti date un’occhiata ai post più commentati. Se un lettore si prende il disturbo di commentare un post certamente è perché il post gli è piaciuto o lo ha colpito. Anche qui, cercate di carpire l’essenza del post e trasferitela in un altro post sullo stesso argomento ma sempre dando informazioni addizionali. Altro esempio preso da questo blog: la serie “Less is more” e i post che promettono segreti o anche tecniche innovative o non comuni

Ancora, un altro modo per dare ai lettori ciò che vogliono è fare post “dall’altro punto di vista”. Se avete scritto, per esempio un post sui 10 vantaggi di Windows Live Writer ed ha avuto successo, fatene uno sui 10 svantaggi. Si può applicare a molte cose e, oltre a garantirvi un post pensato per i lettori, date un’informazione più completa con pro e contro.

Questi sono i tipi di post che più sono piaciuti su questo blog (direttamente dalla classifica dei più letti):

  • Storie di grandi blogger
  • Lunghe liste di consigli
  • Spiegazioni di tecniche innovative
  • Informazioni personali
  • Errori fatti nel passato

Provate a scrivere di questi argomenti, se hanno funzionato su questo blog dovrebbero funzionare anche sul vostro.

E voi, scrivete solo per aggiornare e buttare giù cosa pensate o scrivete pensando a cosa piace ai vostri lettori?

Iscrivetevi ai feed del blog

4 Comments
  1. Reply
    Rino 03/04/2008 at 10:58

    Eccellente, sempre interessante leggerti e trovare un adattamento al mio blog. Grazie.

    Rino, rincuorato

  2. Reply
    Alessandro Cosimetti 03/04/2008 at 19:28

    Ciao Fabio,

    esiste un plug in di tua conoscenza, che consigli per fare in modo che i lettori si registrino per ricevere gli articoli direttamente nella propria casella di posta elettronica?

    Grazie
    Alessandro

  3. Reply
    FabioG3 03/04/2008 at 21:48

    @Alessandro: Ciao, beh… lo puoi fare con FeedBurner E-Mail Subscription che invia tutti i post via mail a chi si abbona. Deve essere un plug-in?

  4. Reply
    Alessandro Cosimetti 03/04/2008 at 21:57

    Ciao Fabio…

    ti avevo fatto questa domanda, ma nel frattempo ho inserito FeedBurner nel mio blog, modificando il messaggio (l’ho reso in italiano).

    Ora che mi dai la conferma, sto più tranquillo!! 🙂

    Grazie
    Alessandro

Leave a reply