Domande e risposte – Ronda 1

Domande e risposte - Ronda 1

Benvenuti alla prima ronda della rubrica di domande e risposte sul blogging. Ho ricevuto un buon numero di domande ed ho deciso di rispondere subito in maniera che avrete il fine settimana per mettere in atto i consigli. Anzi, se la rubrica andrà avanti vorrei farne un appuntamento fisso del sabato mattina, che ne dite?

Iniziamo subito con le prime domande:


GuadagnoBlog chiede:
Nella tua attività di blogger avrai sicuramente sperimentato varie soluzioni per Adsense. Quali dimensioni degli annunci e in che posizioni del blog hai visto che fruttano meglio?

Dopo aver provato e testato a lungo con vari formati ti posso dire che, su questo blog, la soluzione migliore è due blocchi di 336×280 (uno sotto il titolo e uno alla fine del post), un blocco skycraper 160×600 e un insieme di annunci orizzontale 728×15. Mi converte meglio la barra laterale, ma gli annunci meglio pagati sono quelli dei blocchi nel post. Potrei usare altri gruppi di link ma sinceramente sporcherebbero il layout per dare pochissimi click.  Sottolineo “su questo blog” perché molto dipende dal blog, io ho trovato questa soluzione perché ho due barre a destra, un altro tema potrebbe avere altre soluzioni migliori. L’importante è testare molto, cambiare, studiare le statistiche di AdSense (usi i criteri, vero?) e non smettere fino a che non siete soddisfatti.

Raffaele Ciruolo mi chiede:
Per quanto riguarda le affiliazioni, quali sono le più redditizie e come si possono sfruttare al meglio? Io ne ho provate diverse, ma i guadagni sono sempre stati scarsissimi.

Qui mi ripeto, però non posso non citarti LinkLift e il suo programma di affiliati, che mi sta dando davvero grosse soddisfazioni.  Non uso altri programmi perché non trovo molti che mi convincono anche se vorrei provare SpinTrade di cui ho sentito parlare bene. Per sfruttarle al meglio le devi farle conoscere ai tuoi lettori con post appositi, spiegare bene i vantaggi e perché dovrebbero affiliarsi. Soprattutto ricorda di chiedere di iscriversi, dì ai tuoi lettori cosa vuoi che facciano.

Spazio Geek chiede consigli e curiosità di vario genere:
1) Il tuo blog è uno dei migliori in Italia. Perchè non compri una grafica professionale e lo fai diventare il migliore in assoluto?
2) Quanto tempo al giorno passi sui tuoi blog e a controllare le statistiche?
3) Quanto riesci a guadagnare con tutti i blog nell’arco di un mese?
4) A quale blogger ti sei ispirato di più e quali sono i 3 feed che più leggi?
5) Anche un consiglio, ho 17 anni e da 10 mesi ho una rendita fissa sul web (da 3 mesi overo 2000 euro), a scuola vado molto male e lunedi ho deciso di lasciarla per dedicarmi completamente ai miei 8 blog. Facevo il 4° ragioneria. Cosa ne pensi di questa decisione?

1) Grazie davvero del complimento, ma non credo di avere uno dei migliori blog in Italia… Mi gira in testa da un po’ comprare un tema personalizzato ( e anche un logo!), sto cercando un bravo grafico non troppo caro… :-)
2) Per le statistiche troppo. Sono completamente drogato di statistiche e dovrei controllarle meno ossessivamente (cosa che dico nei post ma che non faccio!). Per il blog quando sono a casa sempre, e molto tempo anche al lavoro (ho un capo che mi lascia fare, al punto che stiamo lanciando un blog in società :-) ) In totale saranno intorno alle canoniche 8 ore lavorative in media dalle 9 del mattino all’una circa di notte.
3) Meno di te :-) (a proposito, complimenti!) Ho 3 blog (un quarto in spagnolo in arrivo) ma, nonostante voglia lasciare il mio lavoro per fare il blogger a tempo pieno, ancora non riesco a guadagnare a sufficienza. Per adesso sto cercando di pagarmi il mutuo di casa con il blog…
4) John Chow, Steve Pavlina, Darren Rowse e Shoemoney mi hanno spinto ad aprire un blog sul guadagno online. Leggo ancora Darren Rowse (anche se molti dei consigli che da da un po’ di tempo sono fuori dalla mia portata) e il feed che ora leggo più volentieri è quello di DailyBlogTips di Daniel Scocco. È quello che si avvicina di più al mio blog. Leggo anche Blogging Tip di Kevin Muldoon. Tral’altro due bravissime persone molto disponibili e simpatiche…
5) Oddio, qui esuliamo un poco dal bloggare… Che ti devo dire? Hai 17 anni, neanche a me andava di studiare a 17 anni… Sono uscito dalla maturità (ancora quella vecchia) con 37/60, il minimo indispensabile. Beh, mi è servito tantissimo per fare quello che faccio ora. Ti mancano un paio d’anni, finisci, c’è molta gente che gestisce blog e allo stesso tempo lavora e ha una famiglia, tu hai molto più tempo di loro. Pensaci.

Michele Ian ha dubbi su AdSense:
1) Io chiedevo se è vero che più annunci di adsense hai nel blog (cioè 4), più i ricavi si abbassano…
2) Una volta avevo letto che rendevano di più due annunci da 460×90 uno sotto l’altro, che un annuncio 460×300 (una cosa del genere).. Mi chiedevo se era vero, e se lo era come mai?

1) No. O almeno non c’è una “regola” che lo dica. Se il CTR rimane lo stesso in effetti i guadagni si alzano. Ma dipende dal blog, dai lettori-tipo, dalla disposizione degli annunci, … È troppo generico dire “con più annunci i ricavi si abbassano”.
2) Anche qui non c’è una regola, dipende dal blog. La cosa migliore da fare è testare sul proprio blog, provare, cambiare fino a trovare la soluzione migliore. L’annuncio più grande è il 336×280

Eleonora vuole cambiare da Blogger a WordPress:
Ciao, sto pensando di far migrare il mio blog da blogger a WP, non sono assolutamente un esperta, pensi che sia una cosa consigliabile, quanto può essere complicato, e soprattutto, ne vale la pena? Grazie e buon lavoro.

Sul fatto se sia consigliabile: Assolutamente! WordPress è la Juventus dei CMS (o, se volete, il Real Madrid) e Blogger non regge il confronto su nessun aspetto. Con WordPress e uno spazio tuo puoi fare praticamente quello che vuoi e hai le cose estremamente semplificate da plug-in e temi superprofessionali (gratis). Ho però una brutta notizia. Cambiare da Blogger a WordPress e riavere tutti i post e i commenti al loro posto è molto difficile e se non sei davvero ferrata in SQL e compagnia bella (o trovi qualcuno che lo sia) non te lo consiglio. Vedo comunque che hai 19 post… se te la senti di “barattarli” (li puoi sempre copiare nel nuovo blog) per avere il blog su WordPress, cambia senza importare nulla (per importare intendo avere su WordPress i post e i commenti che hai ora, conservando anche le date e altre impostazioni). È un po’ riniziare da capo, ma avendo comunque già il dominio sarà meno traumatico.

Paolo crede di non avere tempo:
Mi spieghi la storia dei blog in piu’ lingue? Io parlo correntemente inglese e spagnolo ma non avrei mai tempo di fare 3 blogs. Come fai ?

Come spiegato nel post apposito, ho circa 150 post in italiano: li tradurrò tutti. Impiego circa mezz’ora per ogni post quindi in realtà non mi serve moltissimo tempo. Nei 5 mesi che impiegherò a tradurre i post in spagnolo continuerò a scrivere per questo blog in italiano e a loro volta, a tempo debito, questi post saranno tradotti. Ho calcolato che potrò scrivere in spagnolo tutti i giorni per 8-9 mesi dopo di che dovrò aspettare di avere un post in italiano per tradurlo, ma a quel punto credo che, dopo 9 mesi di contenuto 7 giorni su 7, se rallento un po’ i lettori spagnoli me lo perdoneranno.

Finisce qui la prima ronda di domande e risposte sul blogging. Spero di esservi stato utile. Scrivete nei commenti qui sotto altre domande se ne avete e uno dei prossimi fine settimana posterò le risposte.

Prima di andare via fai qualcosa

Per te

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter gratuita e non perdere gli articoli più interessanti

Per gli altri

Hai trovato il contenuto interessante? Condividilo con i tuoi contatti, potrebbe essere utile anche a loro.

17 Commenti
  1. Reply Pigi 18/10/2008 at 10:23

    @ SpazioGeek: Non fare la caxxata di lasciare la scuola, per quanto possa essere un ottimo risultato avere 2000€ al mese a 17 anni.

    @ Fabio: Io rilancio la mia proposta di creare un nostro blog comunitario con revenue share, o addirittura piazzando direttamente gli adsense proprietari in ogni post e di unire le nostre forze per diventare ricchi.

    Ovviamente i soldi derivanti dalle affiliazioni o dalla vendita di link li dividiamo per tutti gli amministratori 😀

  2. Reply Pigi 18/10/2008 at 10:27

    dimenticavo… gli articoli tradotti in tutte le lingue conosciute.

    facciamo un masternewmedia amatoriale e vediamo cosa succede… che ne pensate?

  3. Reply GuadagnoBlog 18/10/2008 at 11:17

    Grazie della risposta Fabio!

  4. Reply Spazio GeeK 18/10/2008 at 12:04

    Grazie delle risposte Fabio :)

  5. Reply myab 18/10/2008 at 12:19

    ti dirò ,questa cosa delle domande e risposte mi piace proprio. continua!

  6. Reply effeci 18/10/2008 at 13:28

    Già che ci sono faccio anch’io una domanda riguardo la fidelizzazione dei lettori.

    I blog WordPress danno la possibilità di registrarsi come semplici sottoscrittori (parlo solo di questo livello, non degli altri come autore, amministratore eccetera) col vantaggio, secondo me di dubbia utilità, di identificare subito i commenti.

    Pensavo che si potrebbe adottare per dare la possibilità a chi si registra di non vedere i blocchi Adsense – come è noto col plugin Whydowork o con WhoSeeAds è possibile non vedere i blocchi pubblicitari se si è effettuato il login.

    Potrebbe essere un ulteriore modo per fidelizzare i lettori oppure risulta eccessivo visto che già c’è la sottoscrizione ai feed?

    (con la registrazione poi ci potrebbe essere anche l’opportunità per chi si registra di accedere a pagine o sezioni private)

  7. Reply Fabio 20/10/2008 at 12:05

    @Sanghino: Grazie per i complimenti, mi ricordo di te, già hai commentato :-)

    Sostanzialmente sono due modi di gestire un blog, l’unica differenza è che per uno spazio proprio devi pagare qualcosa… Li metto a confronto perché nulla ti obbliga a usarne uno in particolare e allora perché non affidarsi al migliore?

    P.s.: Se non sbaglio anche l’altro commento tuo era su Blogger vs. WordPress…

  8. Reply Sanghino 20/10/2008 at 11:17

    Salve, non ricordo se è la prima volta che commento, quindi se già non lo avessi fatto colgo l’occasione per farti i miei complimenti.

    Detto questo l’oggetto del mio commento è la risposta alla domanda posta da Eleonora che ha come argomento la migrazione da Blogger a WP.
    La risposta devo dire che è parziale e ti spiego perchè. Dire che Blogger è inferiore a WP installato su di un proprio spazio web è quasi un’ovvietà in quanto i due sistemi sono sostanzialmente diversi. Semmai il raffronto può essere fatto tra blogger e WP inteso come blog aperto su WordPress.com e, in questa ottica, le differenze sono molte meno.

    WP installato su proprio spazio web come software CMS può e deve essere confrontato solo con altri CMS installabili, personalizzabili, espandibili. La lettrice possiede un proprio dominio, utilizzando lei blogger potrebbe aver optato per due soluzioni, un semplice redirect verso il dominio blogspot.com oppure la pubblicazione su proprio spazio web che, nel caso di piattaforma blogger, si traduce in un semplice trasferimento via FTP di pagine html (quindi nessun software installato e personalizzabile).

    Resta fermo il fatto che WP rimane uno dei migliori CMS, se non vuoi altro per l’immensa libreria di plug-in e temi.

    Spero di aver reso l’idea su questo argomento che troppo spesso genera confusione.

    Ciao.

  9. Reply Sanghino 20/10/2008 at 12:48

    Si adesso … mi ricordo …. se non sbaglio stavamo anche facendo un …. esperimento (link).

    E’ probabile che avessi già commentato sull’argomento, ma ti ripeto non è blogger vs WP è più semplicemente il voler sottolineare che il raffronto fra un “carretto” (Blogger) ed una “automobile” (WP in hosting) sia un po’ forzato. Siamo nello stasso ambito (Blog) ma con due approcci diversi e non confrontabili. Del resto anche il carretto e l’automobile sono due mezzi di trasporto … ma se su “4 ruote” ti facessero un servizio di raffronto del genere convieni che ti chiederesti il perchè … o sbaglio ? (e comunque per me la miglior piattaforma per bloggare è BlogEngine.NET … quindi non sono di parte. ora che mi ci fai pensare ecco un bel raffronto: WP Hosting vs BE.Net, che te ne pare ?).

    Ciao

  10. Reply Fabio 20/10/2008 at 15:08

    @Sanghino: Ok, capisco il tuo punto di vista. Non conosco BlogEngine.NET, che ne dici di un guest post? :-)

  11. Reply Gerardo geweb.org 20/10/2008 at 19:48

    Questo POst è uno dei migliori mai letti. Complimenti a FABIO .

  12. Reply Fabio 20/10/2008 at 22:23

    @Gerardo: Grazie, vedo che il post è piaciuto, vi invito a scrivere nei commenti altre domande per continuare con la rubrica sabato prossimo…

  13. Reply Pigi 21/10/2008 at 00:23

    La mia stima nei confrondi di Fabio cresce sempre + ripeto il commento di qualche post fa….

    Sei Un Genio

  14. Reply Fabio 21/10/2008 at 00:31

    @Pigi: Grazie mille :-) mi fa piacere sapere di essere utile.

  15. Reply Spazio GeeK 21/10/2008 at 13:30

    Posso fare altre domande?

    1) Oltre ai vari blog, hai o pensi di avere in futuro un sito non basato su piattaforme di blogging?

    2) Oltre al guadagno, quali sono gli altri argomenti su cui ami scrivere?

    3) Secondo te è meglio scrivere post brevi o post lunghi? (So che li preferisci lunghi, i post, ma per altri argomenti, quale sarebbe la lunghezza ideale?)

  16. Reply Fabio 21/10/2008 at 15:29

    @Spazio Geek: Certo. Siete tutti invitati a postare nuove domande che verranno risposte sabato prossimo (se verrà raggiunto un numero sufficiente).

  17. Reply MauroGargano 25/10/2008 at 23:16

    Lo so che é un bel guadagno anche perché sono il primo che spende tanti soldi con questo sistema. Se ci fosse un paniere di uova più grande sarebbe anche piu competitivo usare questo tipo di pubblicità, google accentra troppo l’uso di internet, non lo condivido!

Lascia un commento