Guerilla marketing da centro commerciale

Se volete farmi felice, regalatemi qualcosa di elettronico con dei bottoni (scrivetemi in privato per avere l’indirizzo dove spedirlo 😛 )

Per questa mia passione quando capito in una grande superficie di informatica ed elettronica non posso fare a meno di girarla in lungo e in largo, mettendo da parte le considerazioni personali sulle grandi superfici. La scorsa settimana ne ho visitati per caso due… i due più grandi. Quando succede, passo sempre per la sezione portatili (a vedere se è sceso ancora di prezzo l’eeePC 901 🙂 ) e desktop e spesso consulto brevemente il web nei pc collegati a internet; ce n’è sempre qualcuno collegato o alcuni di questi grandi distributori hanno una wi-fi aperta a cui collegarli che in realtà è per chi volesse accomodarsi col proprio portatile sui loro divani. Mi sono quindi collegato brevemente per vedere se c’erano nuovi commenti e stavo per accingermi a cancellare le tracce del mio passaggio quando ho indugiato un attimo. Sullo schermo c’era la homepage di ganarconunblog.com… C’erano cinque pc collegati, modelli diversi. Un’occhiata alle mie spalle e subito sui 5 pc è apparsa la homepage di ganarconunblog.com (ovviamente ero a Madrid, se fossi stato a Roma avrei messo guadagnareconunblog.com). Lo stesso su tutti i pc collegati dei due negozi che ho visitato. Un bel colpo d’occhio, non c’è che dire. Le visite a ganarconunblog.com questa settimana sono leggermente aumentate, sarà un caso?

Cos’è il guerilla marketing

Quella che vi ho descritto si potrebbe definire una tecnica di guerilla marketing, termine coniato per definire tecniche di marketing aggressive, innovative e con pochissime spese. Facciamo un po’ di brainstorming collettivo e tiriamo fuori quante più tecniche di guerrilla marketing possibili? Potete inviarle via mail (tramite il form contatti o nella pagina “Chi sono” qui in alto, accessibile anche cliccando sulla mia foto) e se ce ne saranno un numero sufficiente le metterò tutte in un post.

Inizio io con due che già vi ho accennato ma che ho modificato per renderle più aggressive:

Due esempi

Su internet trovate siti che mettono il vostro logo e blog su tazze da caffè per meno di due dollari (1,40€), pagando 50$ (35€) una tantum per il “setup” del prodotto o dai 2$ ai 5$ senza setup. Fatene fare alcune, portatele al lavoro (se avete la cucina) e fatele circolare la mattina quando quasi tutti prendono il caffè. Datele a un amico che lavoro in una grande ditta e ditegli di metterle in circolazione nella cucina del suo ufficio. Non importa che siamo molte perché circoleranno da un collega all’altro da una mattina all’altra e se avete un nome, un logo o una tag line interessanti i pc sono a disposizione per una piccola pausa per vedere di cosa si tratta.

Fate fare una maglietta (sono un pò più care delle tazze ma rendono meglio) ma non limitatevi al semplice logo del vostro blog. Metteteci su una frase simpatica o provocatoria (e ovviamente il vostro logo). Pochi metterebbero una semplice maglietta con vostro indirizzo ma se ci abbinate una scritta-killer, la cosa cambia. Le prime che mi vengono in mente, senza pensarci molto:.  “There’s no place like wp-admin” o per gli smanettoni “There’s no place like 127.0.0.1” o “Ci sono dieci tipi di persone: quelli che capiscono la numerazione binaria e quelli che no” o ancora “Ubuntu è una antica parola africana che vuol dire Debian è troppo difficile da installare”. Passeggiate e fatevi vedere nei posti frequentati da possibili lettori del vostro blog (è un blog di tecnologia? Andate nei negozi di informatica ed elettronica o alla facoltà di informatica della vostra città. Letteratura? Biblioteche e librerie), regalatene qualcuna ai presenti, se avrà successo potete persino venderla in seguito direttamente dal blog, aggiungendo qualcosa da guadagnare alle visite.

Solo due esempi ma sono sicuro che pensandoci un po’ su potremmo tirarne fuori di interessanti a costo zero. Forza, fatevi sotto con le vostre migliori idee, le raggrupperò tutte in un futuro post.

___________________________________________________________________
Abbonati gratis ai feed RSS

Ricevi gratis i futuri articoli via e-mail inserendo il tuo indirizzo qui sotto:

13 Comments
  1. Reply
    Davide Espertini 14/10/2008 at 10:39

    Sei troppo avanti!! AHAH Io avrei fatto lo stesso!! Pubblicità aggratisse in meno di 5 minuti!! hihi

  2. Reply
    Sandro 14/10/2008 at 16:01

    Magari si potrebbero fare anche degli adesivi da attaccare in giro con il logo e sito!!! magari con una frase da completare sul sito…. che ne dici?

  3. Reply
    Davide Espertini 14/10/2008 at 16:10

    io personalmente la trovo un’ottima idea!!
    Ottimo suggerimento Sandro!

  4. Reply
    FabioG3 14/10/2008 at 16:16

    @Sandro: Solo che imbrattare in giro non da proprio una bella immagine del blog…

  5. Reply
    Sandro 14/10/2008 at 16:31

    @fabiog3….se vuoi si può anche imbrattare con blog altrui!!!!
    Il mio è disponibile! 😉

  6. Reply
    Pigi 14/10/2008 at 16:50

    Solo 3 parole

    Sei Un Genio

  7. Reply
    Fabio 14/10/2008 at 17:02

    @Pigi: Altre tre parole: Grazie, troppo buono.

  8. Reply
    effeci 14/10/2008 at 18:33

    Tecniche aggressive? Vediamo: prendere in ostaggio un gruppo di persone e chiedere alle autorità 10 milioni di visitatori (unici, di piccolo taglio e non segnati) sul proprio blog? 🙂

  9. Reply
    Anel 14/10/2008 at 19:26

    @effeci: hahahhahah genioooo 😛

  10. Reply
    Fabio 14/10/2008 at 19:50

    @effeci: LOL! Grande! Asserragliamoci dentro la sede di Google a Mountain View!

  11. Reply
    Davide Espertini 14/10/2008 at 20:48

    @TUTTI: io ci sto! ditemi quando si parte che son già qui con passamontagna e oggettistica varia per l’assalto!! LOL

  12. Reply
    effeci 15/10/2008 at 08:44

    È andata! Ci barrichiamo nel Googleplex a Mountain View e per far capire che facciamo sul serio costringiamo Brin e Page a usare Yahoo

  13. Reply
    Spazio GeeK 16/10/2008 at 15:15

    Fabio sei un Genio

Leave a reply