Far ritornare i lettori creando aspettativa

aspettativaAvete notato nei giorni passati il banner a fondo pagina? Quello dell’intervista a John Chow? E quello di oggi? Sono parte di una nuova strategia che sto provando. Si tratta di pubblicizzare il contenuto dei futuri post con alcuni accorgimenti, per creare aspettativa nei lettori.

Perché è bene creare aspettativa nei lettori?

Partendo dal presupposto che non bisogna crearla ad arte, ossia non bisogna crearla se non c’è un motivo che lo giustifichi, c’è un indubbio vantaggio nel farlo: un lettore intrigato dal futuro contenuto di un post è un lettore che ritorna. Più e più volte. Sappiamo tutti quanto è importante che i lettori ritornino sul blog dopo la prima visita e anche che un lettore che ritorna spesso molto probabilmente si abbonerà ai feed RSS.

Vediamo come pubblicizzare i post per creare aspettativa:

  • Mettete un banner a fine post:
    Come nei giorni passati e come oggi. Possono essere espliciti (quello dei giorni passati) o enigmatici (quello di oggi… a cosa sarà riferito? 😈 ). Un banner attira molto l’attenzione e incuriosirà sicuramente i lettori. È una strategia che non ho visto in nessun blog, sono curioso di vedere se funzionerà. Vi assicuro che non è uno stratagemma per farvi tornare, c’è una grossa novità dietro quel banner… Personalmente metto i banner solo annunciando post che prevedo saranno molto seguiti e apprezzati, non per tutti perché altrimenti l’effetto sarebbe smorzato.
  • Pianificate le pubblicazioni:
    Se a inizio settimana (o mese) avete una bozza di ciò che scriverete nei giorni a venire, potete renderla pubblica in un post apposito o nella sidebar, per far sapere ai lettori il contenuto che vedranno in futuro. Scrivete i titoli dei post e cercate di renderli più interessanti e appetitosi possibili, a nessuno piace leggere post noiosi o poco interessanti. In questo caso potete farlo con tutti i post, state dando un’informazione senza creare clamore e saranno i lettori a decidere se tornare o meno, dipendendo dall’argomento dei post.
  • Scrivete una serie di post:
    Una serie crea aspettativa immediata perché si crea la necessità di leggere le parti mancanti. Attenzione: non ingannate i lettori. Post che potrebbero essere scritti in una sola volta, difficili da spezzare in due o che offrono informazione interessante solo nella seconda parte (creando una prima parte solo di pubblicità alla seconda) andrebbero evitati. Create una serie solo se è meglio per i lettori crearla (es.: per motivi di tempo o per assimilare meglio i concetti uno alla volta)  e curandovi che comunque tutti i post abbiano informazione importante all’interno.
  • Fate test e rivelate i risultati:
    A parte le buone informazioni che sempre si ricavano da un test condotto sul campo, promettendo ai lettori qualcosa che si potrà compiere solo nel futuro, creerete l’aspettativa di “sapere come va a finire”, uno dei modi più efficaci di farli tornare.

Voi create aspettativa nei lettori? Siete d’accordo che non bisogna crearla “ad arte” o comunque “la pubblicità è l’anima de commercio” e andrebbe creata comunque? Credete che un banner a fine post sia un buon veicolo di aspettativa per i futuri post? Quali altri metodi vi vengono in mente?

blog

8 Comments
  1. Reply
    Massimo Prete 13/01/2009 at 02:28

    Non so se funzionerà, ma ha me piace da matti!

    Mah, hai chiesto il permesso a Russell Crowe per l’inserimento della sua immagine? 😉

    Recentemente ho inviato un messaggio alla mia Newsletter (esterna ai Feed del mio Blog) in cui avvertivo che avrei postato un articolo con all’interno un omaggio, invitandoli a iscriversi ai feed per non perderselo…

    Il risultato è stato molto soddisfacente!

    Facci sapere i benefici della tua iniziativa!

    • Reply
      Fabio 13/01/2009 at 14:57

      @Massimo: Vi farò sapere. Se non ho interpretato male, essendo parte della locandina e quindi materiale promozionale, posso usare quella foto 🙂

  2. Reply
    libri thriller 13/01/2009 at 15:31

    bellissima pensata! di solito già pubblico cose a puntate, ma ad anticipare articoli singoli che potrebbero avere seguito significativo non ci avevo ancora pensato… lo farò di sicuro 😉

    ciao,
    Giuseppe

  3. Reply
    alessio 13/01/2009 at 16:48

    Ottima l’ idea di anticipare i post futuri! Preparerò una scaletta di post di settimana in settimana

  4. Reply
    Pietro68 13/01/2009 at 20:50

    L’idea è ottima Fabio. Io però ho fatto un qualcosa di diverso modificando la landing page. -Da circa un mese ho inserito nel messaggio di benvenuto di blogger la comunicazione ai lettori di pubblicare una serie di post inerenti la gestione di un blog dalla nascita al loro successo e descrivendo per questa serie il titolo del prossimo post da pubblicare a giorni. Descrivendo il tutto in un post pubblicato Messaggio di benvenuto …. Credo sia importantissimo per la fidelizzazione. Tra l’altro sono aumentati i lettori abituali. Mi interesserebbe un tuo parere grazie

    • Reply
      Fabio 13/01/2009 at 23:30

      @Pietro:Secondo me in quelle righe di benvenuto c’è troppa informazione tutta insieme. Comunque sia è bene sperimentare cose diverse.

  5. Reply
    Pietro68 14/01/2009 at 21:23

    Grazie. In effetti hai ragione è da alcuni giorni che penso di ridurre il messaggio. Tra l’altro blogger, se non tramite codice, non mi permette di ridurre la dimensione del font.

  6. Reply
    articlemarketing 15/01/2009 at 10:50

    La paura di perdere e il desiderio di guadagnare fanno muovere le persone … meditate

Leave a reply