Versus: Nik Lamux vs. Simone Carletti

versus1Benvenuti al terzo appuntamento della seconda edizione di Versus. Di fronte Domenico Lamuta, in arte Nik Lamux e Simone Carletti.

Nik è l’autore di Creare Online; questa è la sua filosofia: “Diffondere le nostre conoscenze senza nascondere la verità e condannando la menzogna farà sì che il web, quello buono, cresca e diventi un punto di riferimento per tutti”.

Simone Carletti, dal blog omonimo, si autodefinisce blogger atipico e fuori dal giro dei blogger italiani. Legge solo blogger inglesi e non conosceva né Creare Online, né Guadagnare con un blog. Definisce il suo blog come  “un’estensione di me più che un archivio di post”.

Dopo questa breve presentazione non mi resta che dire…

…che abbia inizio la sfida!

In poche parole, dicci chi sei e come hai iniziato a bloggare:
N: Mi chiamo Lamuta Domenico, per il web Nik Lamux. Studio scienze della comunicazione, prossimo alla laurea. Vivo in un piccolo paese, Terranova da Sibari ( CS ). Ho iniziato questa avventura mentre pensavo al mio futuro, dopo il diploma tanti progetti e pensieri in testa rimasti irrealizzati per anni. Mi documento su Google su come campare con quello che mi piaceva di più, bloggare. Appare Robin Good in cima alle ricerche e inizio a seguirlo come un alunno con il suo maestro, conosco Google Adsense, compro un dominio e trasferisco tutto il mio vecchio blog su creareonline.it. Nei primi mesi tanti dubbi, visite pochissime, la prendo come una sfida e mi autoimpongo di postare tutti i giorni. Ora sono quasi soddisfatto ma le sfide sono ancora tante.

S: Mi chiamo Simone Carletti ma questo probabilmente lo sapevate già! Spesso in rete sono presente con il nick weppos. Ho iniziato a bloggare un po’ per confrontarmi ed un po’ per presentarmi.

Perché blogghi ora?
N: Per condividere le mie conoscenze con tutti e aiutare chi è alle prime armi scherzandoci anche su. Mi piace essere ritenuto utile e divertente. “Bloggo” perché se voglio guadagnare qualcosa per mettere su famiglia voglio farlo usando i metodi che adoro! E’ il mio sogno fin da bambino, fare sempre quello che mi piace. Se ci riuscirò ne sarò super felice, se dovrò andare a lavorare seriamente vorrà dire che ci andrò ma il mio blog sarà sempre online fin quando non raggiungo il mio obbiettivo.

S: Più o meno per gli stessi motivi anche se ad oggi il confronto e la sperimentazione sono le ragioni principali. Scrivere è un modo per confrontarmi apertamente con amici, colleghi ma anche normalissimi utenti che spesso offrono una visione più neutrale. Inoltre, il blog mi permette di sperimentare: posso usarlo per dimostrare teorie legate ai motori di ricerca, per verificare e migliorare le mie capacità di comunicazione e per scoprire mode e tendenze.

Venderesti il blog se ti facessero una offerta?
N: Assolutamente no! Preferisco farlo crescere sui suoi piedi. Quando raggiungerà da solo lo stesso valore di quell’offerta sarò altre 1000 volte più soddisfatto. Credo nello sviluppo dell’advertising e se viene usato bene si può superare qualsiasi offerta!

S: No e, anche volendo, non avrebbe senso. Puoi vendere un sito ma non il sito personale. Allo stesso modo puoi vendere un blog nel momento in cui poterebbe vivere di vita propria indipendentemente dall’autore e dagli autori ma un blog personale è l’estensione dell’autore. Nel mio caso, i post rappresentano il mio pensiero e la mia esperienza e non avrebbe senso né venderli né acquistarli.

Un risultato o un evento del blog di cui vai orgoglioso?
N:
Te li dico tutti e due :-). Un risultato di cui vado orgoglioso è l’incremento a vista d’occhio: delle email ricevute, delle visite, dei guadagni, della community “Pubblicizzati” che ingrana pian piano, ma soprattutto della fiducia dei miei lettori che mi dimostrano nei commenti e nelle statistiche dei Feed. Gli eventi che mi hanno dato più soddisfazione e che me ne danno tuttora sono l’aver creato la pagina Jingle, la sezione “Le migliori applicazioni” e la “Nik tv” dove i lettori possono seguirmi guardando le dirette dal cellulare e i miei video su Youtube!

S: Non ne ho uno in particolare. In generale, sono felice quando i post vengono citati o suscitano interesse. Recentemente ho dovuto migrare il blog su un nuovo server anche per far fronte alle esigenze del traffico in crescita poiché il vecchio mostrava segni di difficoltà. Questo è senza dubbio un evento positivo.

Cos’è per te il successo di un blog?
N: Lo stabilire un feeling con il visitatore, un’amicizia virtuale, essere un punto di riferimento per lui appena apre il browser. Un blog ha successo quando se ne sente parlare in giro, quando si consiglia a tutti, quando viene visitato anche dai blogger più famosi di te. Quando l’utente si sente a casa e ha la possibilità e la voglia di interagire con gli altri utenti e con lo stesso blogger. Ha successo se camminando tra i giovani per strada senti dire “ho letto su www.blabla.it questo e quello”

Come nella vita reale, se sei disponibile, schietto, sincero e saggio tutti chiederanno di te e avrai tanti amici che non ti cambierebbero con nessun altro..

S: A mio avviso, un blog ha successo quando il target di riferimento del blog ne riconosce la qualità degli interventi. Ci sono diversi indici per farlo ma non mi fossilizzerei su uno in particolare poiché dipende dalla natura del blog e dal format dei post. Possono essere presi in considerazione il traffico, le citazioni, la percentuale di utenti di ritorno, il numero di iscritti al feed, il numero di commenti…

Cosa diresti a chi volesse aprire un blog oggi?
N:

  • Di usare Google come risposta alle sue domande, c’è tutto il mondo lì, qualcuno che tratta il suo problema lo troverà!
  • Di essere sempre sincero e pensare dal lato del visitatore.
  • Di avere tantissima pazienza e forza di continuare a bloggare nei primi mesi.
  • Di scrivere su temi che ama particolarmente e trovare la giusta nicchia in rete per i suoi argomenti. Se le due cose coincidono è già un grande lavoro
  • Di postare almeno una volta al giorno con notizie inerenti al tema trattato dal blog, postare sempre!
  • Imparare l’ABC della SEO come titoli, tag, ecc.. per avere un buon posizionamento nei motori
  • Usare un buon CSM come WordPress o altri…semplificano davvero tanto la vita…
  • Di pensare ai guadagni come direttamente proporzionali alle visite e preoccuparsi più di queste ultime.

S: Non sono un blogger di professione dunque non sono la persona più indicata per dare consigli. Mi limito a suggerire di non aprire un blog per sport e, soprattutto, di scegliere attentamente il proprio ambito di intervento. Non scrivete tanto per scrivere ma scrivete solo su ciò che vi appassiona e che conoscete.

Cosa aspetti dal 2009?
N: La laureaaaa!! 🙂 ….poi…. tanta più fiducia da parte dei lettori, iniziative, tante email, tanto lavoro da fare. Salute, prosperità e una bella stretta di mignoli tra israeliani e palestinesi! Forse sogno troppo ma mi piace pensare positivo.

S: La pace nel mondo l’hanno già detta? Ah ok, allora… non saprei cosa rispondere.

Chi faresti partecipare alla prossima edizione di Versus?
N: Credo sia una bella sfida uomo-donna tra Matteo Dini e Ilaria di Ilarialab (parteciperà alla prossima intervista, n.d.r.) , davvero bravi!

S:
Domanda un po’ troppo generica, ci vorrebbe almeno un ambito. Ho visto che Davide ha già fornito il suo contributo a questo punto… perché non incastrare il mio one-man-blog di fiducia?

Vorresti aggiungere qualcosa?

N: No, basta….ti starai picchiando nelle parti intime dopo tutto questo mio bla bla bla….

Aggiungo soltanto un mio piccolo parere su Versus. Bellissima iniziativa, da la possibilità di far conoscere nuovi blogger e insieme condividere le conoscenze e i consigli di ognuno. Un bel tesoro per chi legge e ha voglia di fare. Il tutto arricchito dalla suspense della sfida…. Bello davvero, complimenti.

Ovviamente aggiungo un enorme grazie e un saluto a tutti voi, anzi un arrivederci su creareonline.it 😉

Che vinca il più ca..uto!! 😀

S: Sì, odio le domande generiche. Si nota?

La parola ai lettori ora: Votate, votate, votate!

L’immagine a corredo di questo post è stata gentilmente offerta da Julius di Julius Design

11 Comments
  1. Reply
    Matteo Dini 26/01/2009 at 06:30

    Il mio voto da a Nik Lamux ma non perchè mi ha menzionato in questa intervista.

    Il suo blog lo conosco praticamente da quando è nato ed ho sempre apprezzato le idee, iniziative, funzionalità, genuinità, simpatia ed interessanti spunti che da sempre caratterizzano il suo blog.

    Senza ovviamente nulla togliere a Simone Carletti che purtroppo seguo solo da oggi.

    Ciao !

  2. Reply
    ILaRia Lab 26/01/2009 at 12:27

    voto… Nik Lamux! Nik Lamux! Nik Lamux! 😛

  3. Reply
    GuadagnoBlog 26/01/2009 at 13:34

    Voto Nik

  4. Reply
    MadTony 26/01/2009 at 19:10

    Nik Lamux… ha risposto meglio alle domande dando anke consigli utili per un blogger

  5. Reply
    Giuseppe 26/01/2009 at 21:14

    Il mio voto va a Nik Lamux, non solo per le risposte ma anche perchè non credo che ci sia da vantarsi del fatto che non il sign. Carletti non si reputa Blogger Italiano visto che lui è Italiano. Poi non vedo la differenza tra un blogger Italiano e lui….Bravo Nik!!!

  6. Reply
    Fabio 27/01/2009 at 11:58

    @Giuseppe: Simone non si è “vantato” di non leggere blog italiani, né tantomeno lo ha detto nell’intervista. L’ho scritto io come breve introduzione e come aneddoto.

  7. Reply
    Moreno 28/01/2009 at 10:53

    Non conosco i lavori dei due contendenti quindi la mi scelta è basata sulle risposte che ho letto.

    Voto Nik Lamux perchè:

    1. ha approfondito le risposte
    2. ha suggerito “spunti” interessanti ed utili
    3. mette spirito nelle sue risposte
    4. è piuttosto focalizzato sui suoi obiettivi.

    Un plauso particolare a Fabio, e all’ottimo lavoro che sta facendo.

  8. Reply
    Nik Lamux 29/01/2009 at 23:17

    Grazie mille ragazzi! Mi riempite di emozioni 😀

  9. Reply
    Moreno 30/01/2009 at 11:36

    Grazie a te per come ti impegni in quello che fai. E’ sempre molto “motivante” vedere cosa riesca a fare qualcuno appassionato a “ciò che fa!”

    E soprattutto vedere, che con la passione (e la giusta organizzazione), ci si può guadagnare “la pagnotta”. 😉

  10. Reply
    Intervista Nik Lamux su come guadagnare con un blog | Creareonline News 07/07/2009 at 16:30

    […] di comeguadagnareconunblog ha partorito una bella iniziativa chiamata Versus adesso giunta alla seconda edizione…Si tratta […]

  11. […] Nik Lamux vs. Simone Carletti (CreareOnline – SimoneCarletti.com) […]

Leave a reply