I vantaggi di scrivere serie di post

heroesLe serie di post sono tra i tipi di contenuto che preferisco. I vantaggi di scrivere più post su un solo argomento sono svariati. Eccoveli nel dettaglio:

  • Fornisce materiale da scrivere per più giorni:
    Invece di “bruciare” tutto il contento in un lungo post in un solo giorno, fornisce materiale per scrivere più giorni di seguito, alleviando anche momentaneamente lo stress da post.
  • Permette approfondire meglio i concetti:
    Spezzare il contenuto in pezzi piccoli permette di entrare più in dettaglio per ogni singolo “pezzo”, sviscerando meglio l’argomento.
  • Permette linkare internamente il blog:
    Rimandando da un post della serie al precedente e all’anteriore potete creare diversi link interni al blog, ottimi in termini di SEO.
  • Aumenta le pagine viste dai lettori:
    I lettori che vorranno leggere la serie intera, incrementeranno notevolmente le pagine viste.
  • Creano aspettativa nei lettori:
    I lettori non abbonati ai feed torneranno tutti i giorni per vedere se è stata aggiunta alcuna parte alla serie
  • Aumentano i lettori via feed RSS:
    Molti lettori, per non perdere i post della serie, si abboneranno ai feed, specialmente se li invitate a farlo all’interno del post.

Mi preme ricordare sempre che le serie di post devono essere fatte solo quando c’è una grande quantità di materiale da analizzare e non solo per guadagnare un post o una pagina vista in più. Non c’è niente di male a scrivere post anche molto lunghi. Al contrario, se scrivete due post di 200 parole invece di un post da 400, state dando un servizio scarso ai vostri lettori che devono aspettare un giorno per avere ciò che avrebbero potuto avere senza problemi in una volta sola.

Siete d’accordo con me sui vantaggi delle serie di post? Vi piacciono? Le usate con profitto nei vostri blog?

13 Comments
  1. Reply
    Pigi 06/03/2009 at 08:47

    Complimenti Fabio. Ennesimo articolo da 10 e lode 😀

  2. Reply
    Rino 06/03/2009 at 09:57

    Interessante.
    Riporto la mia esperienza:
    scrivendo di storia moderna, certe volte tratto particolari argomenti che mi riservo di approfondire, così quando riscrivo su quel dato tema linko il vecchio… e così via ogni qualvolta lo faccio. Mi sembra che i lettori cliccano e aumenta il numero di pagine viste, oltre che l’informazione offerta.
    Rino.

  3. Reply
    Enrico 06/03/2009 at 12:30

    Per gli utenti WordPress che volessero gestire gli articoli “telenovela” consiglio l’uso del plug-in “Organize Series”.

    Potete scaricarlo dal seguente indirizzo:
    http://wordpress.org/extend/plugins/organize-series/

  4. Reply
    Ottantotto 06/03/2009 at 19:32

    Quella di scrivere post in serie è sicuramente una delle tecniche più semplici per:
    1 – Aumentare il numero di iscritti al feed
    2 – Linkare i vari articoli del proprio blog
    3 – Diminuire lo stress da post
    Ma è anche un buon metodo per organizzare meglio gli articoli, concordo con te Fabio, ma penso che per fare una serie di post dobbiamo superare almeno i 400 caratteri a post… per non cadere nel banale. Tu che dici?

  5. Reply
    Federica 06/03/2009 at 23:55

    Direi un ottimo metodo….per quanto riguarda la lunghezza,poi, dipende anche dall’argomento, io preferisco post più leggeri, ma non disdegno di leggere post più lunghi…Comunque ho visto di persone, che fanno gare e offrono in palio…per cercare anche di incrementare visite…come lo giudichi questo comportamento..?

  6. Reply
    Fabio 07/03/2009 at 00:25

    @Ottantotto: A parte la lunghezza totale del post, deve anche essere un post che si presta ad essere troncato, magari cercando di dare informazione di valore in tutte le parti in cui lo si divide.

  7. Reply
    Fabio 07/03/2009 at 00:28

    @Federica: Se si mette in palio materiale di valore (anche non monetario), non ci vedo nulla di male…

  8. Reply
    Federica 07/03/2009 at 01:38

    beh, si..gli esempi che ho visto riguardavano e-book e pen disk..ma mi chiedevo fino a che punto..possa aiutare….tutto qui

  9. Reply
    Giuseppe 08/03/2009 at 22:43

    Ottimo, condivido pienamente ! Anche se penso che non bisogna esagerare con questa strategia per non commettere l’errore di fare post striminziti che farebbero solo perdere la qualità del proprio blog.

  10. Reply
    Massimo Prete 10/03/2009 at 13:11

    Sono d’accordo che gli articoli di una serie non debbano essere troppo brevi!

    Ottantotto, forse intendevi 400 parole? 400 caratteri è davvero molto breve….

  11. Reply
    Leonardi Paolo 19/03/2009 at 22:22

    Condivido tutto, niente da aggiungere, ottimo articolo complimenti!

  12. Reply
    Ala 21/09/2011 at 15:23

    Gran bel blog, molto utile!

Leave a reply