Come usare lo strumento per parole chiave di AdWords e trovare keyword remunerative

bullseye

Sono stato recentemente contattato via e-mail con una richiesta di spiegazioni sul funzionamento dello strumento per parole chiave di AdWords e di come possa aiutare a trovare parole chiave pagate bene. Mi sembra un argomento interessante per cui ho pensato di fare un piccolo tutorial.

Lo strumento per parole chiave di AdWords è molto utile per blog di keyword sniping, che attaccano una parola chiave remunerativa in maniera massiccia con il solo scopo di posizionarsi bene per quel termine e guadagnare con gli annunci AdSense a tema.

Potete raggiungere il Keyword Tool presso questo URL: https://adwords.google.com/select/KeywordToolExternal

Ecco le azioni da compiere:

  1. Scegliete la lingua e per quale paese adattare i risultati
  2. Scrivete qui una parola chiave generica (es.: Tennis) — N.b.:  Potrebbe esserci bisogno di digitare un Captcha
  3. Controllate che l’opzione “Usare sinonimi” sia spuntata
  4. Cliccate sul bottone per ottenere suggerimenti per la parola chiave

Ci sono due cose da fare qui:

  1. Da questo menù a tendina scegliete di nascondere la concorrenza tra inserzionisti (non serve), il volume di ricerca locale (non serve) e scegliete di mostrare il CPC medio
  2. Assicuratevi che questo valore sia settato su “Esatto” (dà risultati più accurati)

La colonna di sinistra mostra quanto vengono pagati gli annunci, quella di destra quanto è ricercata un keyword. Ordinate per CPC e se trovate una keyword con valore superiore ai 2€ avete una possibile keyword da monetizzare.

Tutto qui? Ovviamente no, perché dovete fare i conti con la concorrenza. Nell’esempio di tennis la parola più pagata è “table tennis”, con 2,37€. Considerate che ogni clic verrà pagato circa un quarto di quello che è mostrato. La parola è cercata 201.000 volte in un mese, un buon risultato. Se digitate però “table tennis” su Google vedrete che i siti o blog in prima pagina (il vostro obbiettivo) hanno tutti PR molto alto e sono online da parecchio tempo. Sarebbe molto difficile scalzarli. Dovete cercare il giusto compromesso tra valore del clic, ricerche e numero di blog concorrenti (cercate parole che abbiano in prima pagina siti com PR da 0 a 2, massimo 3 se vedete che non attaccano strettamente quella keyword). Non è facile, ma con un po’ di buona volontà e molta ricerca potete trovare buone parole. Se volete vedere keyword pagate bene cercate “document” o “quotes” con i risultati in inglese…

Lo scopo di questo tutorial non è mostrarvi come arrivare in prima pagina per delle keyword non molto competitive, ma solo come trovarle, per cui mi fermo qui, spero vi sia utile per i vostri blog “satellite”, dediti solo a monetizzare. Ovviamente vi aspetto nei commenti per amplare il discorso o per eventuali ulteriori spiegazioni.

13 Comments
  1. Reply
    Spippolatore 05/05/2009 at 01:28

    Per me però resta un problema abbinare “concentrazione di keyword” e preservare tema e leggibilità….

  2. Reply
    ilmioguadagno 05/05/2009 at 06:31

    Uso regolarmente lo strumento per parole chiave, e, con un pò di pazienza, si possono trovare le key giuste.

    Ovviamente poi nel momento di scrivere gli articoli si deve trovare il giusto compromesso tra leggibilità e l’uso delle keywords 😉 !

  3. Reply
    Il mondo visto dal web 05/05/2009 at 11:29

    Ho dato una sbirciata al blog e lo trovo molto utile per chi ha bisogno di una dritta…come me!A questo proposito credo che farò un post proprio su questo blog,se me lo permetti.Nel frattempo inserisco il link nel mio blog.
    Grazie

    Ps:un amico utilizzando questo metodo riesce a fare 2000 visite al giorno! Questo è il suo blog http://alessios4.blogspot.com/

  4. Reply
    Fabio 05/05/2009 at 12:49

    @Spippolatore: Basta non esagerare troppo, anche perché a quel punto Google lo può considerare Google Bombing e ti penalizza. Direi che inserire due, tre(al massimo quattro) volte la keyword in un testo di 300 parole e una volta nel titolo dà risultati buoni senza compromettere la leggibilità. L’importante è che siano post comunque interessanti e non semplici “contenitori di keyword”.

  5. Reply
    Angelo 05/05/2009 at 15:20

    Grazie mille per la guida 😉

  6. Reply
    Fabio 05/05/2009 at 15:40

    Prego Angelo, figurati 🙂

  7. Reply
    Massimo Prete 07/05/2009 at 02:29

    Secondo me, questa tecnica è buona quasi esclusivamente per i Blog, come li chiami tu, “satellite”. Né ho giusto uno che ho snobbato un po’…

    Parla di Prestiti e mutui e devo dire che spesso arrivano click da 1-2 euro…

    Ho appena trovato una parola chiave (per meglio dire una “frase chiave”) ben pagata, con primo risultato un sito con PR 1.

    Conoscevo questa tecnica, ma devo dire che l’ho sempre un po’ snobbata (colpevolmente?), puntando su parole chiave molto ricercate ma con poca concorrenza in modo da poter generare più traffico.

    Devo ammettere che per i siti satellite è sicuramente da utilizzare! Grazie Fabio, mi ha spronato a coltivare quel vecchio business…chissà quali saranno i risultati…

    Ciao

    @Massimo

  8. Reply
    Lorenzo De Santis 09/05/2009 at 03:20

    Saper trovare, come tu dici “il giusto compromesso tra valore del clic, ricerche e numero di blog concorrenti” è decisamente il punto cruciale.. Questo sempre se vogliamo ricevere anche del traffico dalle key frasi pagate bene. Il più delle volte questo non è possibile, per posizionare in serp key pagate bene bisogna avere tra le mani un “blog ferrari”..

    Comunque è un buono modo per trovare buoni argomenti che pagano con adsense.. Consiglio di scrivere moltissimo e con key che pagano bene, sperare in una buona coda lunga e aspettare dei buoni click 🙂

    Ciao

  9. Reply
    Fabrizio 11/05/2009 at 22:20

    Concordo con Lorenzo, un buon modo per capire quali sono le key che pagano di più in termini di visite è quello di provarle e soprattutto di scriverLe molto nei propri post!!

    Peccato solo che i risultati, quando ci sono si vedono alla lunga 😉

  10. Reply
    Andrea 13/05/2009 at 10:43

    Probabilmente è una domanda già fatta e rifatta, ma la pongo ugualmente?

    C’è unmetodo per sapere quali sono le top kwywords del momento, o di un determinato periodo?

    Perchè con Adwords il procedimento è inverso. Parto dalla parola per vedere quante sono le ricerche. Io invece vorrei partire da quelle più ricercate e, se trattano argomenti del mio blog, scriverci un’articolo

  11. Reply
    Fabio 13/05/2009 at 11:01

    @Andrea: Potresti provare con Google Hot Trends (scrivi “hot trends” su Google). Anche se è più incentrato sul mercato americano ti dà un’idea dei termini più cercati del momento. Altri metodi non li conosco… Qualcuno ci aiuta?

  12. Reply
    Spippolatore 13/05/2009 at 13:25

    Io uso “Google Insights for Search”….non scivi nessuna parola, scegli “italia” ed il periodo, ti tira fuori le 10 parole più cercate e le 10 parole che hanno avuto maggiore crscita nelle ricerche…come ti ho detto basta che lasci vuoto il campo dove si inserisce la parola…spero fosse questo che volevi…

  13. Reply
    newslotgratis 07/04/2011 at 08:39

    ottimo davvero…grazie!

Leave a reply