Moltiplicate idee e produzione con una società di blogger

societa_bloggerUn socio blogger. Ci avete mai pensato? Un partner affiatato, per avere un aiuto sia nella produzione che nelle idee e la possibilità di moltiplicare il lavoro senza per questo esserne sopraffatti. Vediamo nel dettaglio tutti  i vantaggi:

  • Vi potete sostenere a vicenda:
    Se sopraggiunge un momento di stanca o vi scoraggiate momentaneamente perché i risultati non arrivano, potete risollevarvi nel morale l’uno con l’altro.
  • Avrete sempre una seconda opinione:
    A volte quell’idea meravigliosa che abbiamo avuto ha bisogno di essere riportata sulla terra, scoprendo alcuni difetti a cui non avevate pensato. O a volte una bozza di buona idea ha bisogno di essere completata da una seconda testa pensante.
  • Le conoscenze sono ampliate:
    Il massimo sarebbe compenetrare le conoscenze, per esempio uno che scrive bene e l’altro che è un mago del codice e dei plug-in. Ma anche senza arrivare a tanto il conoscimento di uno senza dubbio verrà ampliato dall’altro.
  • Se uno è impossibilitato a bloggare, ce l’altro:
    Se uno dei due blogger va in vacanza, si ammala o non può bloggare per qualsiasi motivo, i blog non sono fermi.
  • Più possibilità di aprire un network di blog:
    Sono convinto che è più facile gestire 5 o 6 blog in due che due essendo soli. Anche per le possibilità di aiutarsi a vicenda esposte sopra.

Con due blogger al comando, ci sono anche degli svantaggi, anche se sono facilmente risolvibili:

  • I guadagni sono dimezzati:
    Per ovviare a questo problema potete aprire e gestire più di un blog, come spiegato nell’ultimo punto dei vantaggi.
  • Bisogna mettersi d’accordo sulle decisioni:
    Non sempre sarete d’accordo con il vostro socio, a volte si creeranno frizioni, ma basta dividersi i blog per cui si può avere l’ultima parola, essendo comunque sempre pronti a valutare l’opinione altrui.

Avete già un socio “in affari”? Come valutate l’esperienza? State pensando di dividere il lavoro con qualcuno? Vi sembrano giusti i vantaggi e gli svantaggi elencati? Aggiungereste qualcosa?

rss3

19 Comments
  1. Reply
    Alessandro Cosimetti 11/06/2009 at 09:35

    Fabio, hai in mente qualcosa? 🙂

  2. Reply
    Fabio 11/06/2009 at 11:34

    @Alessandro: Parlo per esperienza 😀

  3. Reply
    Federica 11/06/2009 at 13:17

    idea interessante, ma qualcuno sa dirmi se su blogger, aggiungo un nuovo amministratore posso avere problemi..mi riferisco alle opzioni di strumenti webmaster e google adsense ecc ecc.. ???

  4. Reply
    Massimo Prete 11/06/2009 at 14:33

    Io ho un’idea in testa…e vorrei sviluppare il tutto con un altro Blogger! Mi piacerebbe proporre la cosa a un Blogger come te Fabio… ;)..

    @Massimo

  5. Reply
    Fabio 11/06/2009 at 15:41

    @Federica: A che tipo di problemi ti riferisci? Comunque deve essere qualcuno di cui ti fidi… altrimenti prendi un articolista che ti aiuta solo con il contenuto.

    @Massimo: Io sono sempre pronto a collaborazioni, contattami in privato se vuoi.

  6. Reply
    Federica 11/06/2009 at 16:05

    ..mi riferivo alla proprietà del blog…avendolo creato, verificato.. indicizzato, aggiunto adsense…ecc ecc.. E aggiungendo un altro utente non come semplice autore.. se potevano crearsi problemi o conflitti sulla piattaforma.. Riguardo alla fiducia, mi fido e mi va benissimo dividere il mio spazio e tutto a posto..

  7. Reply
    Fabio 11/06/2009 at 16:32

    @Federica: Non credo che da quel punto di vista debba avere problemi…

  8. Penso che la cosa più difficile sia trovare la persona giusta con la quale lavorare.

    Bene o male, il progetto di un blog comune nasce finalizzato al guadagno e come tale va implementato con una persona fidata oltre che stimata come blogger.

    Ma tra Blogger tipicamente ci si conosce “virtualmente” e di rado di persona.

    Se in più aggiungi che io ho un carateraccio, la ricerca si fa difficile!!! 🙂

    Comunque una volta trovato il socio “giusto” penso che i vantaggi siano sicuramente agli svantaggi.

  9. Reply
    Valerio Villari 12/06/2009 at 19:06

    Ottimo articolo…Permettimi, però di dissentire da questo punto:
    “I guadagni sono dimezzati…”
    Se ci riletti no sono dimezzati, perchè quanto aggiunge un socio è un qualcosa in più che altrimenti non esisterebbe. Lo inserirei, piuttosto, nei vantagi così: ” I guiadagni sono gli stessi con la metà del lavoro….!
    L’altra metà è sviluppata dal socio se questi è stato scelto secondo criteri ben precisi!
    O no?

  10. Reply
    Valerio Villari 12/06/2009 at 19:08

    Corregendo: “riletti” con “rifletti” e “vantagi” con “vantaggi”….chiedendo scusa ai lettori!
    😉

  11. Reply
    Matt Brolyen 12/06/2009 at 19:56

    Io sono un pò contrario ad avere un socio come l’hai descritto tu, magari c’è chi si trova bene ma nel mio caso non è così. Nel mio blog voglio prendere sempre io qualsiasi decisione appunto perchè il blog è mio. Sono troppo egoista su questo, non riuscirei a sopportare più di tanto un altro che modifica il blog, perchè ok lo può migliorare… ma lo può anche peggiorare e al di là di questo dopo non è più il “mio” blog ma è il “nostro” blog… e (almeno dal mio punto di vista) le cose si fanno bruttine…
    Socio minoritario però, magari qualcuno che decide qualcosa (e non tutto) e abbia meno potere… lì potrebbe già andarmi bene, sempre perchè il blog resterà sempre e comunque “mio”.
    Semplicemente nel mio blog comando io perchè io l’ho fatto nascere, ecco per farla breve le cose stanno così. 😀

  12. Reply
    Valerio Villari 12/06/2009 at 20:16

    …Ecoo!! Matt…Adesso si! Che non avrai mai un socio!! 😉

  13. Reply
    Fabio 12/06/2009 at 21:40

    @Valerio: Se ti fai aiutare con un blog solo, forse aumenterai un po’ i guadagni ma non credo che possa raddoppiarli… Con più blog sicuramente avrai più guadagni, sì.

  14. Reply
    Valerio Villari 12/06/2009 at 21:53

    Caro Fabio…Ma tu, ahi acennato al “dimezzarmento dei guadagni”, e penso che lo hai fatto nel senso che tutto debba essere necessariamente diviso…Giusto?
    Duqnue se io da solo guadagno 100 e con te ne guadagno 130, dividendo 130, otterrei 65, che non è la meta del mio guadagno ma, qualcosina in più, ed in ogni caso, quella differenza tra 100 (possibile guadagno in solitario..) e 65 (guadagno reale in società…) concede la possibilità di pensare ad una potenzaialità del blog che, altrimenti, non avrei conosciuto anche perchè le spese per guadagnare quel 130 sarebbero suddivise (si diventa soci nei guadagni e nelle spese….giusto?)
    Ripeto la mia affermazione….Un socio, se, ovviamente, ben scelto, non può dimezzare i guadagni e se lo fa, non era un buon socio; in questo abbiamo peccato nella scelta. e di questo sono pienamente convinto. Perdonami l’insisitenza ma nel tuo “ap-punto” fai riferimento soltanto alla suddivisione degli utili e non a quella delle spese!
    Alla prossima!

  15. Reply
    Matt Brolyen 12/06/2009 at 22:55

    @Valerio: il fatto è che esattamente ciò che voglio. Stare da solo. Un conto è avere un network di 40 blog, un conto è gestirne soltanto uno. Il fatto è che poi, metti che con un blog guadagni, circa 800 al giorno (massì dai si esagera ^^) però stai con un socio. Quindi in realtà tu non guadagni 800 ma è il “vostro” sito che lo fa. Tu prendi 400, che non sono per niente pochi (porca putt, 12000 al mese)… io però non farei altro che chiedermi: e se fossi solo? Come sarei messo a guadagni adesso? Meglio o peggio poi… dipende dai punti di vista 😀
    Per chi riesce a mandare avanti una buona e fruttuosa collaborazione buon per lui, ma io, per i motivi detti sopra… non ce la cavo. Almeno per il momento. Forse in futuro se sarò un pò più maturo di cervello ce la farò, infondo ho solo 18anni 😛

  16. Reply
    Valerio Villari 13/06/2009 at 16:40

    Benissimo Matt…apprezzo la tu caparbiertà…Aspetterò che tu abbai più di 18 anni allora…e chissà ceh non ti proponga di diventare mio socio!!!
    Amo il rischio e….mi interessano guadagni come quelli che immagini ^^ 😉
    Alla prossima!

  17. Reply
    Matt Brolyen 13/06/2009 at 17:17

    ^^

  18. Reply
    Uffici 15/06/2009 at 16:57

    Ho imparato in un corso di pnl che se si scambia un euro con una persona ho sempre un euro . Ma se scambio un idea torno a casa con due idee . Fabio , Valeria, Massimo, Alessandra , Valerio Voi cosa ne pensate ?

  19. Reply
    Valerio Villari 15/06/2009 at 17:04

    @Uffici
    E’ vero! Come dissentire da questa verità? Ed aggiungo….
    E tornando a casa con due idee, se una può produrre, due produrranno il doppio!
    O no?
    😉

Leave a reply