Il backup del vostro blog: come eseguirlo e ripristinarlo

backupFate regolarmente il backup del database e del tema del vostro blog? No? Male, molto male. Se non avessi avuto un backup aggiornato e conservato tutte le foto e le modifiche al tema personalizzato, avrei perso tutto quanto ho raggiunto finora con il blog. Conservo anche i post, visto che li scrivo su Google Docs, ma ricostruire il blog solo con l’aiuto dei post scritti… va bene che content is king, ma sarebbe troppo.

È stato calcolato che l’80% delle grandi aziende che soffre una catastrofe informatica non si riprende più se non attua rapidamente e se non ha un business continuity plan pronto all’uso. Il vostro BCP è avere un backup sempre aggiornato in un posto sicuro e sapere cosa fare quando succederà qualcosa.

Il metodo che descrivo di seguito è il metodo che ha funzionato con il mio blog. Non so se funzionerà con tutti. Suppongo che se avete un blog WordPress su uno spazio web, un solo dominio e un solo database, funzionerà anche per voi, ma in caso di dubbi consultate prima il supporto di WordPress, dove si trovano ottimi articoli di aiuto. Purtroppo non ho grossa dimestichezza con SQL per cui non so perché le cose funzionano o come farne una regola generale, so che con questo blog hanno funzionato.

La prima cosa da fare è procurarsi un backup del database del blog. È un file in formato sql che contiene tutti i post, i commenti e parte delle configurazione del blog. Il metodo usato da me è tramite il plug-in WordPress Database Backup, che si può programmare per inviare il file di backup a intervalli regolari alla propria casella e-mail. Un posto più che sicuro. Immaginate di averlo sul PC e avere un avaria del disco rigido… Io ricevo una copia del mio database ogni mattina alle 11:00 nella mia posta elettronica. Il backup si può fare anche a mano o via FTP, purtroppo però non so come farlo. Vi assicuro comunque che il plug-in funziona egregiamente.

Fatto ciò sarebbe bene fare una copia della cartella tema che usate (in wp-content\themes) per salvare tutte le modifiche fatte  e una copia anche delle foto che usate per i post, controllate dove sono visualizzando un post con foto in modalità HTML, lì sarà visibile dove sono salvate.

Con questi tre elementi (che fortunatamente avevo sul mio portatile di casa e del lavoro) siete a posto nella parte preventiva.

Ripristinare il backup è abbastanza semplice. Installate WordPress normalmente (create un nuovo database con un nome qualsiasi se necessario che lo creiate voi); io ho installato la stessa versione che avevo prima del crash, ma non so se sia necessario o potete anche scaricare l’ultima versione o una in un’altra lingua.

Se avete un hosting anche solo sufficiente avrete phpMyAdmin disponibile. Io ce l’ho con il mio hosting che mi mette a disposizione CPanel. Entrati in phpMyAdmin ci sono solo un paio di cose da fare. Cancellate la tabella ‘wp_comments’, selezionandola sulla sinistra e cliccando su “Elimina” (perché? Non lo so… però se lo lasciare darà un errore) e cliccate su “Importa”. Poi da “Sfoglia” selezionate il file del backup (in formato sql), cliccate su “Esegui” e, dopo alcuni minuti di attesa che dipendono dalle dimensioni del file… fatto!

Reinstallate il tema, copiate le foto via FTP al loro posto e siete pronti per ricominciare. Come vedete è molto facile, mi sono deciso a scrivere questo post però perché ho trovato articoli troppo tecnici e sono andato un po’ a tentoni. Fortunatamente è andato tutto bene.

Voi avete il vostro backup aggiornato al sicuro? Sapreste far fronte a una catastrofe? Avete preparato il vostro BCP coscienziosamente? Spero per voi di sì.

20 Comments
  1. Reply
    roberto 07/07/2009 at 18:37

    Bentornato ragazzaccio 🙂 e subito attivo con un post che trasforma un problema in un ottimo consiglio e poi dici perchè uno ti segue….. il backup è come quelle persone anziane che non si fidano dei conti con la calcolatrice e ogni volta li rifanno a mano per essere sicuri. Anche io ho avuto un problema di hardware al PC e se non avevo fatto il backup avevo buttato al vento un bel pò di materiale. Ad una catastrofe non si può far fronte ma sicuramente si può prevenire la maggior parte dei danni pre-occupandosi di salvaguardarsi con azioni mirate a contenere eventuali problemi.

  2. Reply
    Fabio 07/07/2009 at 20:22

    @roberto: Troppo buono Roberto… L’importante è che il backup sia aggiornato e in un luogo sicuro. E saper ripristinarlo in casi estremi 🙂

  3. Reply
    Michael Stern 07/07/2009 at 22:19

    Scusa se è OT, ma volevo avere la tua opinione sul dominio .ch …io abito in Svizzera ed il dominio risulterebbe appropriato, ma gran parte dei lettori sono dall’Italia ( e saranno dall’Italia), quindi questo strano indirizzo potrebbe confonderli (pensavo ad un smileblog.ch , dato che .com è occupato e gli altri li sconsigli)..cosa mi consigleresti? 🙂

  4. Reply
    Fabio 08/07/2009 at 00:09

    @Michael: E il .net?

  5. Reply
    Massimo Prete 08/07/2009 at 04:42

    Uso regolarmente il Plugin in tutti Blog! Lo trovo indispensabile!

    Certo che alle foto e al tema non avevo mai pensato…Corro subito a salvarne una copia!

    Grazie per la dritta!

    Ciao

    @Massimo

  6. Reply
    Enrico Sigurtà 08/07/2009 at 11:53

    Molto completo questo articolo, complimenti!

    Per esperienza recentissima, bisogna fare almeno un backup alla settimana, altrimenti si rischia che un errore dell’hosting possa mandarti a monte mesi e mesi di lavoro.

  7. Reply
    Fabio 08/07/2009 at 12:15

    @Enrico: Oddio… è un po’ alla buona, è solo quello che ho fatto io. Anzi, se qualcuno che conosce bene sql e phpMyAdmin vuole cimentarsi in un post più rigoroso, glielo pubblico volentieri.

  8. Reply
    WiiSwiss 08/07/2009 at 13:09

    @Fabio: È consigliabile il .net ?

  9. Reply
    Fabio 08/07/2009 at 14:34

    @WiiSwiss: Sì, è la seconda estensione per importanza. Se hai altre domande chiedi via mail, qui siamo OT.

  10. Ciao Fabio,

    io ho recentemente “simulato” il disaster recovery di due blog.

    In un caso cambio di hosting, nel secondo cambio hosting e cambio nome a dominio.

    In entrambi i casi ho eseguito le seguenti operazioni:

    – backup del database con WP Database Backup (nei tools è possibile effettuare oltre che la selezione delle tabelle, includendo anche quelle di eventuali plug-in, il backup manuale con download del file;

    – copia via ftp di tutto il blog

    Per il ripristino del primo caso è bastato:

    – creare un nuovo database e importare i dati, indicando il file di backup come origine;

    – copiare via ftp tutti i dati del blog

    – modificare il WP-Config con i nuovi riferimenti di database ed utenza

    Nel secondo caso (anche cambio dominio) sono necessarie altre tre attività aggiuntive:

    – aggiunta di due voci nel WP-Config
    //Definizione nuovo dominio per reindirizzamento
    define(‘WP_SITEURL’, ‘http://www.nuovodominio.com’);
    define(‘WP_HOME’, ‘http://www.nuovodominio.com’);

    – modifica dei riferimenti al vecchio dominio nel database [può essere utilizzato il plug-in “Search & Replace” a questo scopo]

    – fare una redirection 301 sul vecchio dominio e segnalarlo sul Google Webmaster Tool per trasferire PR ed indicizzazione

  11. Reply
    Fabio 08/07/2009 at 14:50

    @Enrico: Ottima idea quella della “simulazione”, è il metodo migliore per sapere se saremmo preparati. Se ti va di espandere la spiegazione in forma più dettagliata ne verrebbe fuori un buon guest post. Se lo farai per il tuo blog fammi sapere che lo segnalo.

  12. Reply
    Angelo 08/07/2009 at 15:46

    Quando hai detto “Provate ad indovinare di cosa tratterà il mio prossimo post” (non cito testualmente) non avrei mai pensato si trattasse di backup. In ogni caso, un articolo molto utile questo, io su Joomla utilizzo “Joomla Pack” e mi trovo molto bene, peccato che sulla mia piattaforma non ci sia una componente del genere “WordPress Database Backup” che manda il backup ogni giorno via e-mail.

  13. Reply
    Fedeweb 09/07/2009 at 12:30

    Grazie pe aver condiviso la tua esperienza e per aver preventivato futuri possibili disastri! provvedo subito a seguire i tuoi consigli!

  14. Reply
    Vero Guadagno » Pianificare, eseguire e verificare il backup del proprio blog 14/09/2009 at 00:43

    […] Sono quindi tanti gli eventi imprevisti che possono costringerci a ricorrere ad un ripristino di emergenza di WordPress come ti ha raccontato Fabio nel suo articolo su come eseguire il backup di WordPress. […]

  15. Reply
    TecnoTom 27/10/2009 at 21:32

    Sale a tutti, sono nei guai. Non riesco a ripristinare il backup. Il mio blog si è distrutto, ho seguito la guida per ripristinare ma non si carica il file .sql. Ci mette un eternità (è un giorno ormai) ma non succede nulla. Può avere a che fare con il fatto che l’ho creato su un nuovo database sql?

  16. Una volta creato il nuovo database (vuoto) devi importare il backup mediante gli strumenti di mysql.

    Il fatto che sia un nuovo DB non è un problema a livello di MySQL (dovrai semmai cambiare le impostazioni sul WP-Config).

    I tempi sono eccessivi, ritengo ci sia stato un loop.

    Ti conviene riprovare nuovamente. Magari con un file di backup diverso (magari quello che stai utilizzando è corrotto).

    Se può esserti utile, ho pubblicato un case study:

    Ripristinare il tuo Blog WordPress

  17. Reply
    Max 12/04/2010 at 11:08

    Scusa per la domanda!!

    Io ho fatto tutto quello che mi dici tu, infatti era tornato quasi tutto alla normalità, tranne che tutti i link del blog non vengono più trovati sul server 🙁

    Sai per caso quale potrebbe essere il problema?

    Spero tu possa aiutarmi 🙂

    Grazie

  18. Reply
    Chicco - Banca Online 12/04/2010 at 16:08

    @Max

    Hai verificato le impostazioni dei Permalink nelle opzioni WordPress?

    Se non hai impostato nuovamente la struttura del permalink utilizzata, mantiene quella di default.

    Fammi sapere 😉

  19. Reply
    gianni 29/01/2011 at 20:48

    ciao,
    esiste qualche plugin che fa in automatico il backup di tutte del cartelle di wordpress presenti nell’hosting?

    • Reply
      Vincenzo Admin 31/01/2011 at 09:29

      @gianni: Che conosco io no! Solitamente il backup è limitato al database, anche perchè se dovesse succedere qualcosa, basta reinstallare tutto ed importare il file. Comunque se tu hai la necessità di salvare tutte le cartelle, per salvaguardare i “media” caricati, penso che il backup di tutte le cartelle lo faccia in automatico, il fornitore del tuo hosting. Per esempio io sono su register, pago un pochino di piu’ rispetto gli altri, ma ho il backup automatico giornaliero!

Leave a reply