Perché dovreste velocizzare il caricamento del vostro blog (e come farlo facilmente)

velocitaIl lettore Angelo di gamerworld.it, mi ha chiesto dei consigli su come velocizzare il caricamento delle pagine di un sito. È un tema interessante, su cui volevo scrivere da tempo, ma… perché bisognerebbe velocizzare il caricamento?

Principalmente per due ragioni:

  1. Un blog più veloce ha una frequenza di rimbalzo (la percentuale di persone che entrano sul blog per uscirne immediatamente) più bassa e conseguentemente più visite e più pagine viste.
  2. Google vuole una Internet agile e veloce. Matt Cutts ha detto che i blog lenti a caricare verranno penalizzati nelle SERP, anche se il “limite” è fissato intorno ai 30 secondi, un eternità…


Ecco alcune cose facili da fare (senza andare a impantanarsi in query sql o mettere troppo le mani nel codice), per avere un blog più veloce:

  • Ottimizzate le foto:
    Le foto pesanti, gigantesche e con risoluzione alta sono le principali cause di un blog lento. Non c’è bisogno di una foto ad altissima qualità per attirare l’attenzione dei lettori. Potete abbassare leggermente la qualità e avrete una resa pressoché identica con un guadagno in velocità significativo. Ovviamente usate sempre jpeg e per le illustrazioni con pochi colori solidi sempre gif, velocissimo. Ricordatevi di mettere nel codice le dimensioni della foto, velocizzerà ulteriormente il caricamento. Date un’occhiata a GIMP e IrfanView (entrambi gratis) per editare le vostre foto.
  • Usate un foglio di stile (css) separato:
    Se usate un CSS esterno e non lo mischiate col codice, otterrete un codice più pulito, snello e ottimizzato, caricando il CSS solo la prima volta e non tutte le volte successive in cui caricherete le pagine.
  • Eliminate i plug-in ed i widget inutili:
    Il numero di plug-in veramente utili per WordPress è molto esiguo (ancora meno quello dei gadget di Blogger). Se avete esigenze particolari potrebbe avvicinarsi alla decina; se ne avete di più controllate che siano tutti assolutamente indispensabili.
  • Aggiungete una “/” ai (perma)link:
    Se alla fine dei link aggiungete una “/” state dicendo al server dietro il vostro blog che volete la directory che precede il simbolo e che non deve cercare oltre, che si fermi e inizi a caricare subito.
  • Usate il plug-in WP Super Cache:
    Questo è uno dei plug-in che non rallentano il blog. Anzi, caricando una copia cache, lo velocizza.
  • Aggiornate WP poco dopo l’uscita di una nuove versione:
    Ogni nuova versione di WordPress che esce ha alcuni miglioramenti in quanto a velocità. Personalmente aspetto sempre una settimana circa prima di installarla, semmai ci fossero problemi (anche se non è mai successo).

Sei cose facili e veloci e i vostri lettori vi ringrazieranno. Vi viene in mente qualche altro metodo? In quanto tempo carica il vostro blog? Che metodi usate per renderlo più veloce?

32 Comments
  1. Nello specifico di WordPress Esistono due plug-in veramente interessanti che consentono di fare un’ottimizzazione del proprio blog:

    WP-DBManager: che consente, oltre ad una gestione del backup del database, anche di effettuare un’ottimizzazione delle tabelle del Database in maniera abbastanza intuitiva [anche se sconsiglio vivamente dal farlo se non si ha chiaro quello che si sta facendo!]

    Delete Revisions: questo plug-in è veramente fantastico, consente infatti di eliminare tutti i salvataggi temporanei che WordPress crea mentre si lavora su un post. Per me che, generalmente, scrivo post molto lunghi (quindi tempi più lunghi e più salvataggi automatici) è stato veramente una manna dal cielo!!!

    Ho scoperto questi plug-in nell’articolo del blog Tr3ndy intitolato Ottimizzare e Velocizzare WordPress avendo cura del DataBase.
    L’articolo è sicuramente da leggere se si hanno problemi di lentezza o se si vuole ottimizzare il proprio Blog.

    Direi che è una perfetta integrazione al tuo post.

  2. Reply
    Fabio 10/09/2009 at 13:22

    @Enrico: Grazie per la segnalazione, ottimo articolo e, sì, sposa perfettamente con il mio che è volutamente privo di riferimenti al database e MySql. Lettura consigliata a tutti.

  3. Reply
    Massimo Prete 10/09/2009 at 16:23

    Ciao Fabio,

    Grazie per averti dato un paio di suggerimenti che andrò subito ad attuare.

    Volendo, si può considerare anche la velocità del servizio di Hosting, non riguarda direttamente il modo di Bloggare, però influisce molto sul caricamento della pagina.

    Personalmente, sto utilizzando un servizio molto economico, perché sinceramente è difficile trovare “a occhio” il servizio giusto, ma ne sto testando alcuni.

    Idee in merito?

    Ciao

    Massimo

  4. Reply
    fede 10/09/2009 at 17:54

    Ma parli del trailing slash quando si link o alla fine degli url?
    Alla fine degli URL come si fa a mettere?

    Se non fosse chiaro trailing slash = /

  5. Reply
    Fabio 10/09/2009 at 17:58

    @fede: Sì, è lo slash (o barra inclinata). Lo devi mettere a mano nei permalink (es.: /%postname%/) e nei link in generale. Quello delle altre pagine del blog lo mette il browser.

  6. Reply
    fede 11/09/2009 at 09:09

    quindi basta fare /%postname%/ ?
    Che storia 😀

    Tra l’altro ho trovato un articolo su SEJ che parla proprio dello slash e dei suoi effetti
    http://www.searchenginejournal.com/linking-issues-why-a-trailing-slash-in-the-url-does-matter/13021/

  7. Reply
    Carlo 11/09/2009 at 11:00

    @Fabio ed Enrico
    Grazie a entrambi per la citazione 😀

  8. Reply
    Angelo 11/09/2009 at 14:31

    Ciao Fabio,
    Grazie per il link nell’articolo. Per wordpress ho trovato anche questo: http://aciddrop.com/php-speedy/ .

  9. Reply
    Alessandro Cosimetti 11/09/2009 at 19:13

    Ciao Fabio,

    riguardo il plugin WP Super Cache cosa hai impostato su Directly Cached Files?

    Grazie!

  10. Reply
    Redemption 11/09/2009 at 20:54

    Finalmente ho installato wp super cache, era tempo che ci pensavo, oggi ho deciso, soprattutto grazie al tuo articolo 🙂 .
    @Angelo:
    Non so se abbiano aggiornato ma quando lo provai io dava un sacco di problemi, te lo sconsiglio.

  11. Reply
    Angelo 12/09/2009 at 07:55

    Redemption: Attualmente sto utilizzando un mambot di Joomla degli stessi sviluppatori, e fin’ora (lo uso solo da pochi giorni) mi sto trovando piuttosto bene.

  12. Reply
    Adsense Blog 12/09/2009 at 15:13

    Ottimo post, sinceramente non credevo che piazzare lo slash alla fine dell’url potesse anche avere dei vantaggi di questo tipo nel caricamento delle pagine.

  13. Reply
    Joja 13/09/2009 at 18:35

    ciao fabio e salve a tutti: sono la prima volta qui.
    io ho scoperto da poco il mondo infinito dei plugin.
    ora ho capito che bisogna stare attenti a non utilizzarne troppi.
    ma poi leggo nei vari blog sempre di nuovi plugin assolutamente necessari.
    insomma, come neo-blogger ho alcune difficoltà a capire quali sono i plugin necessari e qual’è il numero massimi di plugin consigliati.
    buona domenica ancora e complimenti per il blog 🙂

  14. Reply
    Vero Guadagno » Perché dovreste velocizzare il caricamento del vostro blog (e come farlo facilmente) 14/09/2009 at 00:43

    […] more here: Perché dovreste velocizzare il caricamento del vostro blog (e come farlo facilmente) Share and […]

  15. Reply
    Fabio 14/09/2009 at 09:41

    @Alessandro: Ehm… dov’è??
    @Redemption: Prego, sempre contento di essere utile
    @Joja: Benvenuta Joja. Ognuno ha i suoi plug-in preferiti, ce ne sono tantissimi… Da’ un’occhiata qui, è un po’ datato ma, specialmente nei commenti, ci sono buoni consigli.

  16. Reply
    Alessandro Cosimetti 14/09/2009 at 09:47

    @Fabio, all’interno delle impostazioni, una volta installato.

  17. Reply
    Fabio 14/09/2009 at 09:51

    @Alessandro: Sì, ho cercato lì ma davvero non lo vedo. Comunque l’unico cambio che ho fatto (dopo essermi un po’ documentato) è stato mettere la prima opzione su “Half On”

  18. Reply
    Alessandro Cosimetti 14/09/2009 at 10:06

    Ok, grazie!! 😉

  19. Reply
    Joja 14/09/2009 at 14:16

    grazie del consiglio, fabio. ce ne un plugin che cerco disperatamente.
    quando un utente attiva l’abbonamento dell’articolo per mail/reader: come faccio a far arrivare solo una prima parte dell’articolo (anteprima) per poi invogliare il lettore a clickare e leggere tutto l’articolo direttamente dal blog.
    non so se mi sono spiegata bene. spero di si!
    saluti a tutti,
    Joja

  20. @Joja

    In realtà non si tratta di un plug-in, ma di un’impostazione di WordPress.

    Se vai in “Settings –> Reading” puoi impostare la voce “For Each article in a feed, show” a “Summary” anzichè “Full Text”

  21. Reply
    Adsense Blog 15/09/2009 at 23:13

    Fabio ma funziona davvero il plugin WP Super Cache? Te lo chiedo perchè ho letto su più parti che può dare dei problemi con alcune versioni di WordPress. Grazie.

    • Reply
      Fabio 16/09/2009 at 19:49

      @Adsense Blog: Io ho la versione di WordPress 2.8.4 e mi va bene.

  22. Reply
    Joja 16/09/2009 at 20:25

    @Enrico
    grazie del consiglio.:) ma con questo setting, ci sarà il summary solo nelle mail/feed reader, o anche nel blog?

  23. @Joja

    Questa specifica impostazione ha effetto solo sul feed.

    Se invece vuoi un sommario nella Home Page di WordPress, devi utilizzare all’interno del post il tag “MORE” con relativo codice (c’è un tasto apposito):

    nel punto in cui vuoi interrompere.

  24. Reply
    Joja 17/09/2009 at 17:53

    @Enrico, grazie del consiglio 🙂
    penso che nel feed preferisco il tag ‘more’, per portare l’utente più facilmente sul blog.

  25. Reply
    FNF 17/09/2009 at 21:07

    Ottimi consigli! Grazie!
    Io insisto sempre sul fatto che prima di tutto bisogna ridurre il “peso” delle pagine, di conseguenza si ottiene anche un buon incremento della velocità, poi si può lavorare su quelle modifiche che influiscono direttamente sui tempi (come le trailing slash).
    – In primis io metterei la riduzione del peso delle immagini (non solo quelle di normale upload ma anche controllare che proprio il tema non presenti delle sezioni grafiche pesanti);
    – poi occorre appunto ridurre i plugin al minimo indispensabile ne basta uno per ogni funzione richiesta e quando è possibile fare senza meglio ancora(vedo troppa gente che è convinta che installare 10 plugin di ottimizzazione seo contemporaneamente li porti ad ottenere dei risultati);
    – e poi ancora ci sarebbe da lavorare sul codice, ovvero analizzare l’head e assicurarsi che se vi sono plugin richiamati interamente probabilmente è meglio spostare il codice php nel footer, in questo modo i plugin vengono caricati lo stesso ma prima si caricano tutti gli altri contenuti.

  26. Reply
    Mario 17/09/2009 at 22:00

    Io concordo con FNF sopratutto con gli ultimi due punti, infatti molti installano decine di plugin convinti di rendere il loro blog super-interattivo e funzionale, quando invece ottengono solo l’effetto lumaca. Infine è una buona pratica far caricare i plugin nel footer anzichè nell’header in questo modo quando essi vengono richiamati è visualizzata già tutta la pagina.

  27. Reply
    Fabio 18/09/2009 at 10:19

    Grazie a tutti per i contributi, davvero interessanti. Sembra un argomento a cui tengono tutti particolarmente. Mi sembra molto azzeccato il “paradosso” di FNF, installare 10 plug-in per il SEO pensando di rendere il blog più SEO friendly

  28. @Joja

    Valuta attentamente se usare per il Feed la versione ridotta o quella piena.

    Entrambe hanno vantaggi e svantaggi. Se scegli la ridotta, come vorresti, ad esempio, porteresti i lettori del feed a visitare il blog, ma d’altro lato avresti meno lettori di feed…

    E’ una dibattito più o meno infinito. Prova entrambe le soluzioni e vedi quella che ti piace (e soprattutto rende) di più.

    @Fabio
    scusa il lungo OT 🙂

  29. Reply
    Come fare soldi 12/10/2009 at 15:54

    Ottimo articolo!! Ho applicato interamente i consigli dati sia da Fabio che da Enrico e devo dire che i risultati si vedono!

  30. Reply
    Mario 01/11/2009 at 11:08

    Sì concordo con te, anche io li ho applicati ad un mio blog ed hanno funzionato. Sarebbe bello che venissero inseriti consigli anche più generici per siti creati con altri cms tipo Joomla o Movable Type, oppure ho sentito dire che ci sono degli script in php che aiutano a rendere tutto un pò più veloce.

  31. Reply
    Alessio 27/11/2009 at 20:16

    Grazie per l’articolo, interessante ed utile. Seguirò qualche buon consiglio invece di installare plugin di ottimizzazione. Bene.

Leave a reply