Come nascondere i link delle affiliazioni e perchè farlo

Come ben saprete sono un Affiliate Manager della Sprintrade ( nota società italiana che gestisce piu’ di 100 campagne di affiliazione ), quindi mi capita ogni giorno di avere a che fare con affiliati che vogliono migliorare le loro performance di conversione, per incrementare i loro guadagni online.

Ecco la strategia base, che in tanti non applicano, ma che vi posso assicurare , risulta, una volta applicata incrementare di circa il 35% la vostra percentuale di conversione. Di cosa sto’ parlando?

Come nascondere i link di affiliazione

Per nascondere la visualizzazione del link esistono diversi metodi, ed io , ve ne proporrò due, uno semplice ed una un pochino piu’ complesso.

Prendiamo come riferimento, il mio link di affiliazione, per la segnalazione di sub-affiliati al network Sprintrade: “Sprintrade Italia Clicca qui” come noterete, andando sulla scritta ” Clicca qui ” nella barra degli indirizzi appare questo link : questo fa sì che l’utente nel momento in cui è incentivato a cliccare su quella scritta, rimarrà perplesso nel vedere  un link troppo lungo, contenente numeri, lettere e via dicendo, e se ne andrà senza cliccare, oppure se è un conoscitore di affiliazioni, per motivi del tutto psicologici, tenderà a scrivere direttamente l’indirizzo, per non farvi guadagnare la commissione.

Quindi cosa possiamo fare, per cercare di distrarre l’utente e non fargli capire che si tratta di un link di affiliazione?

1) utilizzando un classico servizio di ShortUrl

Quelli che uso e conosco sono: http://www.shorturl.com/ ; http://bit.ly/ ; http://tinyurl.com/ ( da me utilizzato ogni giorno ) ; ( il più breve abbreviatore di url al mondo ).

Come funzionano questi servizi? Basta andare per esempio su inserire nel nostro esempio questo codice ed il risultato sarà : che inserito nel testo di sopra diventerà: “Sprintrade Italia Clicca qui” , soltanto che cosi’ facendo il link di affiliazione non si vede ed è molto breve, permettendo all’utente di non visualizzarlo e di avere una maggiore probabilità di click.

2) Creando un redirect in locale

Come dicevo le soluzioni sono 2, e questa a mio avviso è la piu’ professionale, ed è quella che permette di avere maggiore successo in termini di conversione ( rapporto tra click e realizzazione del lead o vendita ). In pratica consiste nel creare un file php contenete un redirect all’url di affiliazione. Ecco la procedura per creare un short url fatto in casa:

  • Apri il ” blocco note” presente nel tuo sistema operativo
  • Inserisci questo codice <? header(“location: “); ?>
  • Salvi con il nome che vuoi far visualizzare in estensione.php . Nel mio caso salverò come sprintrade.php
  • Carico il file appena creato in una cartella dell’ hosting ( io carico solitamente i file nella cartella che ho chiamato go )
  • Ho il mio codice personalizzato, che nel mio caso è http://www.guadagnareconunblog.com/go/sprintrade.php
  • Creo un articolo dove potrò inserire il mio bel linketto contenente il codice di affiliazione. Es. Vuoi guadagnare con un blog ed avere la mia assistenza gratuita e personalizzata? Clicca su ” Iscriviti a Sprintrade “

Cosa ne pensate? Voi utilizzate la tecnica 1 o la tecnica 2? Quale pensate sia migliore per nascondere i propri link di affiliazione? Conoscete altri metodi per velocizzare, questa procedura? Sono qui pronto ad ascoltarvi e a rispondere ai vostri quesiti.

Come sempre,

BUON GUADAGNO ONLINE

16 Comments
  1. Reply
    Omar Tringali 13/04/2010 at 19:39

    Grazie, la prima tecnica la uso spesso, riguardo alla seconda, da hostare sullo spazio web ancora non avevo capito esattamente come fare, ora grazie alla tua spiegazione dettagliata è tutto facile. Ciao 😀

  2. Reply
    Vincenzino80 14/04/2010 at 15:32

    @Omar: Ti ringrazio per il commento! Spesso si parla delle cose più complesse tralasciando le basi.

    Invito tutti a mandarmi via mail, dubbi e curiosità sul quale volete chiarimenti ed articoli scritti!

  3. Reply
    Gio 14/04/2010 at 17:39

    La tecnica dell’url short l’avevo consigliata a vari siti che utilizzano i vostri servizi (e non solo), e la ritengo tra le migliori!

    A quella aggiungere il sapere integrare bene i link alle affiliazioni nel contesto di un articolo, non come fanno certi che li mettono a caratteri cubitali centrate ad inizio o fine articolo, perché ormai gli utenti si sono abituati a questi formati. Inoltre anche variare formati nel tempo è una cosa che aiuta a performare al meglio le proprie campagne!

  4. Reply
    Guadagnare Online 20/04/2010 at 15:23

    Ciao Vincenzo, hai fatto bene a scrivere quest’articolo e, se vuoi sapere la mia, il secondo metodo è sicuramente il migliore, permette infatti di mantenere un collegamento con il tuo sito e allo stesso tempo di ricollegare subito alla pagina dove vuoi andare (nel tuo caso infatti è sprintrade.php collegato a guadagnareconunblog).

    Un altro pregio del “mascheramento” (così si chiama in gergo tecnico, è quello di poter aggiornare i codici senza mettere sempre mano al codice delle nostre pagine: anzichè cambiare decine e decine di link basterà infatti aggiornare il file .php.

    Infine, per rendere il link ancora più accattivante, potrebbe essere utile creare varie cartelle dell’hosting a seconda di dove vogliamo poi portare l’utente, se ad esempio anzichè la cartella “Go” tu facessi una cartella “Affiliazioni”, il link (per chi guarda dove punta la pagina) sarebbe ancora più attraente”

    Se poi posso aggiungere ancora una piccola informazione… ricordiamoci di disabilitare il robots dal visualizzare queste cartelle, altrimenti verranno visualizzati degli errori su queste pagine in php 😉

    Buon business online =)

  5. Reply
    Vincenzino80 21/04/2010 at 11:12

    @ Guadagnare Online: Ciao Valerio, ti ringrazio per l’intervento, ma non condivido molto l’idea di creare una cartella “Affiliazioni” e ti spiego subito il perchè.
    Se il mio obiettivo e quello di “Mascherare” il link, non devo dire all’utente, vedi che si tratta di un affiliazione, altrimenti perderebbe un pochino il senso del lavoro. Se devo mascherare, devo mascherare bene.

    In merito alla disabilitazione delle cartelle nel file robots, ti ringrazio di averlo inserito, in quanto avevo dimenticato di dirlo.

    Per disabilitare una cartella, andate nel file robots.txt presente nella root , ed inserite questa dicitura:
    User-agent: *
    Disallow: /nome cartella/

  6. Reply
    Matteo 23/06/2010 at 20:26

    Col secondo metodo mi da un errore php o.o”

  7. Reply
    Vincenzino80 Admin 24/06/2010 at 08:13

    Strano che ti dia errore, ne che sbagli ad inserire il codice?

  8. Reply
    Gabriele 11/07/2010 at 17:49

    Ciao Vincenzo,

    ha ragione Matteo, il codice che hai inserito è sbagliato..manca il php iniziale..

    Quello giusto è questo:

    Complimenti per il blog!

    Ciao,

    Gabriele

  9. Reply
    Gabry 12/02/2011 at 12:14

    Ciao Vincenzo,

    nascondendo i link di affiliazione, possono esserci eventuali problemi di tracciamento?

    Io utilizzo soprattutto Tradedoubler e Zanox, possono esserci problemi con questi network?

    Grazie.

    Ciao,
    Gabriele

  10. Reply
    Vincenzo Admin 14/02/2011 at 09:35

    @Gabry: Con i sistemi di tracciamento Zanox e Tradedoubler, consiglio la tecnica 2 dell’articolo, in quanto il link punterà comunque sul dominio approvato dai 2 network di affiliazione. Con il metodo 1, potresti avere dei problemi, in quanto sia Zanox che tradedoubler potrebbero non riconoscere la provenienza, essendo un dominio diverso.
    Comunque con il redirect in php non hai alcun problema! Io la utilizzo ogni giorno come tecnica, e le commissioni mi vengono tracciate tutte!

  11. Reply
    Gabry 14/02/2011 at 10:29

    Ciao Vincenzo,

    allora userò sicuramente il secondo metodo. Secondo me è anche il migliore dal punto di vista delle conversioni.

    Grazie ancora.

    Ciao,
    Gabriele

  12. Reply
    Daniele 02/12/2011 at 19:34

    Ciao ringrazio per le tue info. Ho una domanda.

    Se si ha più link di affiliazione come fare?

    creare più file php o si possono aggiungere più link in un solo file php o altro.

    gazie
    Daniele

    • Reply
      Vincenzo Admin 05/12/2011 at 09:45

      @Daniele: Bisogna creare un file php per ogni link di affiliazione che si vuole nascondere. Se usi worpress, esistono diversi plugin che fanno tutto in maniera automatica!

  13. Reply
    Daniele 05/12/2011 at 13:38

    Grazie mille per l’info. questi php li utilizzerò per il sito ma ho anche un blog worpress free, ma non so come fare a installare un plugins.

  14. Reply
    Attilio 06/02/2012 at 22:15

    Ciao!
    Ci sono un altro paio di modi per nascondere “l’antipatico” link di affiliazione. Li ho provati personalmente entrambi e posso assicurarvi che sono di facile utilizzo e efficienti.
    – Utilizzare un servizio di AdTracking: in questo caso inseriamo l’URL desiderato in un programma di adtracking (sul web se ne trovano a bizzeffe, gratuiti e non), e otterremo in questo modo un nuovo link. Il che porta a due benefici: il primo è quello di nascondere l’indirizzo originario; il secondo invece consiste nel poter costantemente monitorare il numero di click che esso riceve. Consigliato.
    L’indirizzo del mio sito ad esempio è creato con un adtracker.
    – C’è la possibilità di scaricare un software chiamato link cloaker: è un programma semplicissimo in cui si inserisce l’affiliate link, il titolo della pagina che si desidera che appaia scritto sulla barra dell’indirizzo e verrà creato un file html da caricare sul proprio spazio web. Ovviamente avrà l’indirizzo che avete scelto, sebbene in esso sarà incorporato il codice originario della pagina di riferimento.
    Il programma di cloaking gratuito si può trovare con una rapida ricerca.

    Spero di essere stato esaustivo, vi auguro una buona giornata e un buon marketing!

  15. Reply
    tony 28/02/2014 at 09:45

    grazie infinite ottimi suggerimenti!
    Ale

Leave a reply