Novita’ 2010 Modello Intrastat Servizi obbligatorio per chi guadagna online

intrastat-servizi-2010Dopo tante telefonate, tante mail, e tanta tanta confusione, non posso non scrivere su un argomento che mi riguarda sia come commercialista che come affiliate manager sprintrade.

Naturalmente chiarisco da subito che mi soffermerò su argomentazioni che riguardano soltanto i titolari di partita iva e sono utili sia per chi guadagna online e vuole maggiore chiarezza su come fatturare a Tradedoubler, Zanox, Google, Pubblicidees, etc e sia per i commercialisti che gestiscono clienti che guadagnano online, e non hanno ben chiara la compilazione obbligatoria del modello intrastat.

Territorialità delle prestazioni di servizi e Modelli Intrastat: novità 2010

Con il DLgs. 11.2.2010 n. 18, pubblicato sulla G.U. 19.2.2010 n. 41 ed entrato in vigore il 20.02.2010, sono state recepite nell’ordinamento italiano le disposizioni in materia di IVA contenute nelle direttive comunitarie n. 2008/8/CE, 2008/9/CE e 2008/117/CE. In particolare, le nuove disposizioni modificano le regole territoriali previste, per le prestazioni di servizi, dall’art. 7 del DPR 633/72 e dall’art. 40 del DL 331/93.

Principi generali della riforma 2010: Novità

  • servizi Business to consumer (B2C):tassazione nel paese del fornitore se il cliente non è imprenditore,commerciante o professionista (art.7-ter,primo comma,lett.b).Art.45direttivan.8/2008.
  • servizi Business to Business (B2B):tassazione nel paese del committente soggetto passivo Iva in Italia con il reverse charge (art.7-ter,primo comma,lett.a),art.44direttivan.8/2008.

All’interno dell’ Art. 7/ter D.P.R. N°633/72 –prestazioni generiche e C.M. N°58/E troviamo anche le prestazioni pubblicitarie, che riguardano tutti coloro che guadagnano online tramite siti, blog, mail, etc. , quindi saranno obbligati a presentare il nuovo modello INTRASTAT.

Modalità di fatturazione a network di affiliazione comunitari

Conseguentemente il nuovo art.21 del D.P.R.N°633/72 dispone che la fattura deve essere obbligatoriamente emessa per le prestazioni di servizi rese a committenti comunitari,soggetti passivi,esclusa da IVA in Italia ai sensi dell’art7-ter. Sulla fattura, riportante l’indicazione che si tratta di operazione non soggetta ad IVA e della relativa norma di riferimento, deve essere specificato il numero identificativo IVA del committente.

In parole semplici per tutti, quando fatturate a Zanox, tradedoubler, publicidees dovete indicare in fattura la seguente dicitura:

“Operazione fuori campo di applicazione dell’IVA ex art. 7-ter, D.P.R. 633/1972″

Modalità di presentazione

Nel momento in cui avete fatturato il servizio, siete obbligati alla presentazione dei nuovi modelli Intrastat Servizi, da trasmettere almeno trimestralmente, anche a mezzo di un intermediario abilitato (es. commercialista), per via telematica all’Agenzia delle Dogane.

Ciascun elenco è presentato con riferimento:

a)Periodi trimestrali, per i soggetti che hanno realizzato, nei quattro mesi precedenti e per ciascuna categoria di operazioni, un ammontare trimestrale non superiore a €.50.000;

b) a periodi mensili, per i soggetti che non si trovano nelle condizioni richieste dalla lett. a).

intrastat-servizi-2010


Nella compilazione del modello intrastat  “Mod. Intra-1 quater Servizi resi nel periodo di riferimento” troverete la parte relativa ai codici del servizio da inserire.

Io personalmente ho scelto il:  631130 – Spazi pubblicitari in internet

ma in base alla tipologia di fattura che avete eseguito potete scegliere anche :

631111 Servizi di elaborazione elettronica dell’informazione
631112 Servizi di web hosting
631113 Fornitura di servizi applicativi
631119 Servizi di fornitura di altre infrastrutture di hosting e informatiche
631121 Contenuti video trasmessi in streaming
631122 Contenuti audio trasmessi in streaming
631130 Spazi pubblicitari in Internet
631210 Contenuto di portali web

oppure se quelli sopra non vi soddisfano potete scegliere  il 581929 Altri contenuti online N.C.A.

Infine una precisazione in merito a chi ha una partita iva aperta con il regime dei minimi ed ha dubbi sulla permanenza o meno di questo regimevi invito a leggere un ottimo articolo del Dott. Mauro Micheliniche parla proprio di questo.

Buona lettura, Buon Guadagno e buona confusione mentale. Se avete dubbi lasciate pure un commento!

7 Comments
  1. Reply
    Lavorare Online 22/04/2010 at 17:06

    Ottimo articolo, pieno di informazioni utili per chi lavora online. Grazie Vincenzo, sempre preciso e interessante!

  2. Reply
    Francesco 23/04/2010 at 09:41

    Vincenzo, bellissimo articolo complimenti, nice and easy, come dicono gli americani.

    Faro’ leggere il tuo articolo al mio commercialista, speriamo abbia anche lui l’illuminazione.

    Ti ringrazio,
    Francesco

  3. Reply
    Vincenzino80 23/04/2010 at 09:54

    @Lavorare Online: Grazie a te per il commento.
    @Francesco: Grazie per i complimenti, spero di aver fatto cosa gradita non solo a voi che lavorate online, ma anche ai commercialisti che non riescono a trovare riferimenti sulla materia.

  4. Reply
    Andrea Moro 26/04/2010 at 11:17

    L’unica confusione che ancora rimane e’ quando la smetteranno di attaccarsi agli spicci che la gente cerca di tirare su per sopperire al 51% di tasse che si fottono per pagare i loro assurdi stipendi.

    A parte questa considerazione personale, da quando sono venuto in UK, la mia vita e’ decisamente piu’ serenza senza tutte queste preoccupazioni.

    E per concludere. Grazie per l’informazione.

  5. Reply
    Vincenzino80 26/04/2010 at 16:18

    @Andrea Moro: Ciao Andrea, purtroppo la burocrazia italiana sta diventando sempre piu’ pesante, e spesso si crea l’effetto opposto a quello che si vuole raggiungere. Un es. sono tutte le immigrazioni che si stanno avendo in stati esteri.
    La gente si è rotta di versare il 50% dei propri guadagni ottenuti con tanto sacrificio.

  6. Reply
    Andrea Moro 26/04/2010 at 17:36

    @Vincenzino … ne hai uno di fronte … di emigrato.

  7. Reply
    Alessio 25/07/2010 at 14:04

    Ciao Vincenzo, grazie per l’articolo, ti seganlo questo ottimo sito gratuito dedicato all’intrastat da cui si puo prelevare materile e articoli per il tuo blog http://www.intrastat.biz/

    Alessio

Leave a reply