Come creare un blog wordpress di successo grazie alla passione per la scrittura

In tanti mi mandate via mail richieste di aiuto e informazioni su come creare un blog wordpress per iniziare a guadagnare online. Siccome penso che il principale obiettivo di un blogger è quello di condividere le informazioni con tutti, da oggi pubblicherò tramite articoli, tutte le risposte alle domande che maggiormente possono essere di pubblica utilità.

Ecco cosa mi scrive Enzo da Torino:

innanzitutto volevo farti i complimenti per il tuo blog: fra tutti quelli che ho visto,il tuo è uno fra i più chiari ed esaustivi. Ti scrivo per chiederti un consiglio,  poichè da quello che ho potuto vedere, sei la persona più indicata a cui rivolgermi.
Ho da molto tempo la passione per la scrittura, credo di avere le potenzialità per diventare un buon blogger; ma, ahimè, mi sono avvicinato troppo tardi a questo mondo (ho sempre preferito la vecchia e cara carta!), e ora mi sento un pesce fuor d’acqua.
Ho provato a creare qualche blog sperimentale con Blogger, ma non credo sia la strada giusta da seguire.
Da qualche tempo ho intenzione di comprare un dominio e di partire seriamente con un blog con la maiuscola, ma il problema dell’essere spaesato resta.
Hai qualche consiglio da darmi per l’aspetto puramente tecnico? Conta che inizialmente il mio obiettivo non è guadagnare,ma avere dei lettori che mi seguano.
Bisogna avere conoscenze di programmazione o consigli di scrivere e basta?
Se hai QUALSIASI tipo di consiglio da darmi, lo accetto più che volentieri!!!!!
Grazie per l’attenzione e l’aiuto che mi dai anche con il tuo blog.

Quello di Enzo è un problema che hanno in molti, in quanto spesso, si è molto bravi a scrivere ( a differenza mia ), ma non si riesce a partire con un blog 2.0 in quanto mancano quelle competenze tecniche, per l’installazione di un blog, per l’installazione di un template, per l’implementazione dei plugin, ecc….

Allora oggi voglio dedicare un articolo, per cercare di risolvere questo problema e permettere a tutti di entrare a far parte di questo mondo.

Come ben dice Enzo, si può iniziare la fase di sperimentazione, tramite la creazione di un blog su Blogger o WordPress.com, ma non è la strada giusta da seguire se si vuole creare una propria presenza online, con un proprio brand e senza alcuna limitazione o ansia di poter perdere da un momento all’altro il proprio lavoro.

Ecco quindi le fasi da dover rispettare per costruire un blog di successo:

  1. Scelta del nome del dominio e cosa fondamentale scelta del piano hosting che si vuole utilizzare ( da scegliere con cura in base alla dimensione del progetto che si vuole realizzare ).  Io i piani hosting che fin ora ho utilizzato nell’installazione dei miei 10 blog wordpress sono: Tophost (adatto per progetti amatoriali,  si paga soltanto 8,99 + iva all’anno, ma lo spazio è limitato e non c’è un installazione automatica del CMS wordpress, comunque è un ottimo prodotto ); Netsons ( progetti medio/bassi,  si pagano 15 euro + iva annuali, spazio maggiore di 1000 mb, ma anche qui manca l’installazione automatica di wordpress, grazie alla segnalazione di roberto devo rettificare, scrivendo che oltre a wordpress, viene data la possibilità di installare in automatico diversi CMS, blog, forum. Altamente consigliato); Register ( da utilizzare per progetti medio/alti con un prezzo variabile in base all’hosting scelto. Io pago per il dominio + hosting business circa 200 euro l’anno e c’è la possibilità di installare automaticamente  Joomla! 1.5.10, phpBB 3.0.0, phpNuke 8, WordPress 2.8.4, ZenPhoto 1.2.4).
  2. Dopo aver scelto il nome del dominio e attivato l’hosting, dovrete attendere qualche giorno affinchè sia tutto attivo. Arrivati a questo punto dovrete o installare wordpress manualmente oppure installarlo automaticamente dal pannello di controllo del vostro register. Io prendo come buona la scelta dell’intallazione automatica, ma se avete la necessità che vi spieghi come installare wordpress manualmente, creerò un nuovo articolo.
  3. Individuazione e scelta di un template che faccia al caso vostro. Io personalmente per ben 3 volte mi sono fatto fare un template su misura, ma ci sono tantissime soluzioni gratuite, molto funzionali e professionali, ed eccovi un link di esempio. Una volta scaricato il template dovrete soltanto scompattare il file e copiarlo nella cartella …\wp-content\themes\ e successivamente attivarlo.
  4. Installazione dei plugin necessari alle vostre esigenze. I plugin ufficiali si scaricano da http://wordpress.org/extend/plugins/ ed una volta scompattati si devono copiare nella cartella ..\wp-content\plugins\ e successivamente attivati. Inoltre ti consiglio di leggere un altro mio articolo http://www.guadagnareconunblog.com/2008/09/vuoi-aprire-un-blog-non-puoi-fare-a-meno-di-questi-45-consigli/
  5. Personalizzazione del template, tramite creazione di un logo, traduzione in italiano ( se il template scelto è in inglese ), e applicazione dei consigli scritti nell’articolo sopra indicato;
  6. Ottimizzare il blog dal punto di vista SEO leggendo e applicando le nozioni dettate in questo articolo  http://yoast.com/articles/wordpress-seo/;
  7. Scrivere, scrivere e scrivere contenuto di qualità.

Lo so che non sono stato abbastanza tecnico, ma dovrei creare un e-book di mille pagine per scrivere nel dettaglio cosa bisogna fare per partire da zero nel creare un blog di successo con wordpress. Comunque per domande specifiche, saro’ lieto di rispondere tramite commenti e come sempre ricordati di abbonarti al mio feed per restare aggiornato sugli articoli che verranno pubblicati su ” Guadagnare con un blog “.

4 Comments
  1. Reply
    Gio 04/05/2010 at 12:48

    Credo che un altro elemento fondamentale, forse prima di tutti quelli da te indicati vincenzo, sia la scelta della nicchia nella quale inserirsi, e quindi dell’argomento da trattare sul proprio blog.

    A tal proposito avevo scritto un articolo esaustivo per spiegare come scegliere una nicchia che potrebbe interessare i lettori di quest’articolo:

    • Reply
      Vincenzino80 04/05/2010 at 14:48

      @Gio: Credo che quello sia l’elemento fondamentale, alla base di ogni business. Pero’ in questo caso, la nicchia non va scelta perché è la nicchia che sceglie te. Se hai una passione e se sei portato a scrivere su un determinato argomento, non dovrai scegliere ma semplicemente scrivere. Spesso i veri business si hanno proprio in questo campo.

      Comunque ti ringrazio per la segnalazione! Ottimo articolo il tuo!

  2. Reply
    roberto 05/05/2010 at 23:08

    ciao Vincenzo. Io uso netson ma l’istallazione di worpress automatico c’è. Ho fatto anche un ampio uso dei 45 consigli 🙂 Sono d’accordo con te sulla nicchia, se hai una passione viene naturale scriverci su. Vorrei approfondire però il punto sette. Si è naturale scrivere di un argomento che ci piace, ma visto che stiamo scrivendo non solo per noi è importante che il post sia chiaro, comprensibile e utile. Spesso rileggo quello che sto per pubblicare alla mia compagna se non mi guarda come se fossi sceso da marte allora capisco che è un buon pezzo.
    Un ottimo consiglio nato sempre su questo blog è di prepararsi almeno 4/5 post di partenza, per non arenarsi al primo blocco da scrittore.
    ciao 🙂

    • Reply
      Vincenzino80 06/05/2010 at 16:12

      @roberto: Ti ringrazio per la segnalazione. Provvederò subito a modificare l’articolo, inserendo la possibilità che netson dà di avere wordpress installato in automatico. Per il resto hai commentato alla grande, dando ottimi consigli.

Leave a reply