Si puo’ guadagnare con un blog in italiano?

mi sono imbattuto oggi nel tuo sito e l’ho trovato credo il migliore complessivamente tra quelli che trattano la monetizzazione dei blog in italiano.

Da un po’ di tempo mi sto istruendo su questo argomento ed in generale sulle pratiche migliori per creare dei business su internet e sono in procinto di fare qualche esperimento, aprendo uno o più blog.

Cercando di decidere gli argomenti su cui puntare, ne ho trovati alcuni che effettivamente potrebbero essere interessanti da trattare in italiano, in quanto sono quasi assenti siti di successo che li affrontano. Avendo però finora raccolto informazioni unicamente da blogger che scrivono in inglese, ho grossi dubbi sull’effettivo potenziale economico di un blog in lingua italiana.

Secondo la tua esperienza, si riesce a creare una rendita (netta) decente, supponendo (cosa non scontata, lo so) di creare un blog di successo in italiano?

Grazie,

ciao.

Come sempre noto che c’è tanta perplessità sul fatto che si possa realmente guadagnare tramite un blog di successo in italiano.

Chiariamo subito che se i siti in inglese hanno una capacità di traffico maggiore, è anche vero che la concorrenza è 100 volte maggiore rispetto ad un sito in lingua italiana, quindi, non è detto che aprire un blog in lingua inglese significa necessariamente avere guadagno.

Ora veniamo a noi e cerchiamo di capire come un blog di successo in italiano puo’ creare una rendita costante!

Prima domanda che ci dobbiamo porre è: In che nicchia mi ritrovo?

Posso anche avere un blog di successo, ma trovarmi in una nicchia talmente tanto ristretta, che non esistono le affiliazioni e ne merchant che puntano in quel settore. Es. posso rendermi conto che il settore relativo alle Piante non è presente sul web, ed aprire un bel blog, che diventa leader del settore, ma quante affiliazioni contestuali a queste argomentazioni ci sono e quanti merchant vorranno pubblicare pubblicità diretta o tramite Adsense? Secondo me poco.

Arrivati a questo punto mi devo porre un ulteriore domanda: che obiettivi di guadagno ho?Voglio guadagnare tramite le pubblicità online oppure tramite attività di consulenza?

Il primo caso non permette a mio avviso di puntare a nicchie poco conosciute ma altamente penetrabili, mentre il secondo caso è ideale per questo tipo di nicchie, in quanto si può puntare a diventare degli esperti del settore e guadagnare con le attività di consulenza, con l’organizzazione di corsi, o con la vendita di ebook creati appositamente.

Questi naturalmente rappresentano dei metodi non semplici e che riguardano solo quei blog che sono seguiti e gestiti da professionisti del settore.

E se non volessimo puntare ad una nicchia cosi’ ristretta? Allora possiamo sicuramente creare una rendita costante tramite i:

tradizionali metodi di guadagno online

Naturalmente nomino solo quelli che realmente ho testato, e tutti sono variabili in base al traffico che il blog riesce a portare:

  1. Adsense. Inserendo gli annunci adsense all’interno dei propri articoli e riuscendo ad integrarli facendoli sembrare un tutt’uno con il resto del blog. Consente di guadagnare da pochi euro a migliaia, ma dipende dal traffico e dalle argomentazioni che il blog tratta.
  2. Affiliazioni. Come ben saprete è il metodo che preferisco, e che mi permette di guadagnare di piu’. Inoltre questa mia passione mi ha permesso di diventare un Affiliate Manager per la Sprintrade. Consiglio di leggere questo mio articolo : Programmi di affiliazione – Le basi per promuoverli per capire come scegliere un affiliazione e come promuoverla.
  3. e-mail marketing . Nel momento in cui si apre un blog, consiglio sin da subito di iniziare a raccogliere le mail dei propri visitatori ( naturlamente tramite apposita autorizzazione e in modalità Double opt-in ), in quanto oggi rappresenta uno strumento veramente potente per guadagnare online.
  4. Keyword Marketing. Leggete l’articolo Keyword Marketing: cosa vuol dire e come si fa?
  5. Pubblicità diretta. Un buon blog di successo con ottimi visitatori, puo’ puntare a vendere i propri spazi pubblicitari a tutti coloro che sono interessati ad avere visite sulle argomentazioni del nostro blog.

E tu che altri metodi conosci per creare una rendita costante tramite un blog di successo il lingua italiana?

13 Comments
  1. Reply
    Lorenzo 07/10/2010 at 16:36

    Secondo me no! E’ difficile guadagnare davvero qualcosa con un blog italiano!

  2. Reply
    Fabio 07/10/2010 at 17:45

    Io penso che in tutte le attività, che siano online o offline, sia difficile guadagnare . Poi dipende dall’impegno e la passione che uno ci mette ..

    Ovviamente con un blog NON guadagni se non lo curi, non scrivi articoli ecc. ma, come in un blog, in qualsiasi attività . Pensi che se apro un negozio di vestiti e metto solo 2 modelli guadagno ?

    Fabio

  3. Reply
    Come Fare Soldi 07/10/2010 at 18:44

    Certamente! Certo che è possibile guadagnare con un blog in italiano, l’importante è conoscere le giuste strategie! 😉

  4. Reply
    Alberto Cabas Vidani 08/10/2010 at 09:53

    Per quello che ho visto finora, questo post non fuga i miei dubbi. Io tra pochi giorni lancerò il mio blog e proverò a fare sul serio con le varie tecniche che ho imparato, per vedere cosa posso ottenere.
    I più famosi blogger in lingua inglese producono o hanno prodotto per lunghi periodi rapporti dettagliati dei loro ricavi o almeno di come influiscono le varie fonti sul totale dei ricavi. Anche blogger minori lo fanno. Inoltre non è difficile trovare numerose interviste a blogger minori (o imprenditori su internet in generale) che riportano comunque di guadagnare cifre ragguardevoli o quantomeno sufficienti a costituire l’unica fonte di reddito.
    Purtroppo non sono stato in grado di trovare in Italia qualcuno che dia testimonianze così precise, a meno di un vecchio post di alVerde.net.

    • Reply
      Come fare soldi 19/07/2012 at 00:41

      E vero che è possibile guadagnare con un blog o sito in italiano.Ma devi conosere seo

      • Reply
        Vincenzo Admin 19/07/2012 at 07:21

        Si è vero, uno degli elementi fondamentali per guadagnare online, è quello di conoscere le tecniche di ottimizzazione. Se un sito non riceve traffico, non si potrà mai pensare di poter guadagnare con internet.

  5. Reply
    Giacomo Ratta 08/10/2010 at 10:33

    Sono con Stefano!
    Non si guadagna un bel niente!!!

    Spesso rifletto su questo, soprattutto quando mi imbatto in blog in lingua inglese simili al mio (cioè a bassa frequenza di pubblicazione): sui blog inglesi ci sono i numeri!

    Il più sfigato ha il suo bel millino di lettori abbonati via feed!!!
    In Italia questi numeri li fanno i blogger più seguiti… immaginiamoci gli altri!

    Fa niente… basta bloggare con passione e le soddisfazioni ci sono ugualmente. 😉

  6. Reply
    Vincenzino80 Admin 08/10/2010 at 15:17

    @Lorenzo: Posso assicurarti che si guadagna e facendo l’affiliata manager ho accesso ogni giorno agli account di tantissimi utenti che riescono a guadagnare rendite costanti e con cifre che superano le 1000 euro al mese!
    @Fabio: Condivido il tuo commento. In ogni cosa ci vuole la giusta determinazione e passione. Non si puo’ pensare di guadagnare soltanto aprendo un blog, che esso sia in italiano, in inglese o in spagnolo.
    @Come Fare Soldi: Vorremo conoscere le tue strategie di guadagno! Non si finisce mai di imparare su internet!
    @Alberto Cabs Vidani: Ti faccio i miei auguri per l’apertura del tuo blog e saro’ ben felice di visitarlo appena sarà online. Da quello che ho capito vorresti trovare un dettaglio, di quanto e come si guadagna con i blog. Se vuoi posso fornirti i dati precisi dei miei guadagni online del primo semestre, naturalmente ti avviso che i miei guadagni derivano al 90% dalle affiliazioni e solo al 10% da Adsense. Forse ho capito al post di alverde al quale ti riferisci.
    @Giacomo Ratta: Non concordo affatto con te, non è vero che non si guadagna, ci vuole tanta pazienza, costanza e aggiornamento continuo in tutti i settori che possono interessare la crescita del nostro blog. Mi sembra impossibile che un blog, solo perchè è in lingua inglese, riesce ad avere mille utenti iscritti ai feed, forse riesce a farlo perchè pur scrivendo poco, scrive contenuti unici e di qualità, cosa che spesso manca qui in Italia!

  7. Reply
    Fare Soldi 09/10/2010 at 10:43

    Sono un internauta della prima generazione (15 anni) e il web ha rappresentato in passato la mia unica fonte di reddito per molto tempo, considerando che riuscivo a guadagnare con metodi diversi da quello preso in esame in questo articolo. Varie vicissitudini mi hanno portato ad occuparmi di altro e da poco meno di un anno mi sono messo anche a bloggare con l’obiettivo di monetizzare.

    Internet è la prosecuzione della realtà e come non si può immaginare di aprire un negozio per fare soldi lasciando tutto al caso, lo stesso discorso vale anche per il web.

    Motivazioni, determinazione, costanza, ricerca, umiltà. Li ritengo i punti cardine essenziali nella riuscita di un progetto online. Come ogni start up è importante considerare che occorrono almeno 2 anni per fare un bilancio. In questo lasso di tempo è importante fare del proprio meglio, ogni giorno, nel curare tutti gli aspetti del proprio blog.

    Occorre una conoscenza a 360 gradi e ove questa non ci fosse bisogna impiegare il proprio tempo anche per imparare. Studio del layout, nozioni di SEO, conoscenza almeno di base sulla programmazione (html, css,php), approfondimenti sulle strategie di marketing, sperimentazioni continue con diversi network di affiliazione affiancati ad Adsense, sviluppo di contenuti ad hoc, ecc.

    Se c’è il giusto mix di tutti questi fattori il traguardo può essere raggiunto. Questo mese il mio blog compie un anno ed ho raggiunto l’obiettivo che mi ero prefissato per i primi 12 mesi di vita dello stesso. Non posso ancora affermare che le entrate del blog rappresentano un reddito vero e proprio, se per reddito si intende l’equivalente di un buon stipendio. Una cosa però è certa: gli incrementi costanti si stanno evolvendo in tale direzione.

    In conclusione, se si è disposti a mettersi in gioco considerando un blog una cosa seria e impegnandosi al massimo, sono convinto che si possano raggiungere traguardi al di sopra delle aspettative.

  8. Reply
    Vincenzino80 Admin 11/10/2010 at 08:24

    @Fare soldi: come sempre mi trovo al 100% in accordo con le cose dette da te. Sostengo sempre, che se si vuole guadagnare seriamente con internet tramite un blog, è necessario avere PAZIENZA. Il problema di tanti blogger italiani è quello di essere frettolosi, in quanto vorrebbero guadagni stratosferici sin da subito. Se pensate questo, non guadagnerete mai.
    Per guadagnare realmente in internet è necessaria una conoscenza a 360 gradi e tanta ma tanta passione per l’argomento trattato.

  9. Reply
    Massimo Previato 14/10/2010 at 10:55

    Ciao,
    innanzitutto complimenti per gli articoli, che leggo attraverso google reader.
    Guadagnare con i siti internet e’ possibile, conosciamo tutti i risultati ottenuti da persone come Italo Cillo e/o Giulio Marsala.
    Sicuramente un’ottima nicchia, la giusta spinta motivazionale e forse una dose di fortuna 🙂 aiutano sicuramente!
    Cosi’ come la differenziazione delle entrate e dei blog aiuta!
    Ciao,
    Massimo Previato

  10. Reply
    Vincenzino80 Admin 14/10/2010 at 11:07

    @Massimo Previato: Ciao Massimo, grazie tante per i complimenti e sopratutto grazie per il commento. In internet ma anche con un negozio fisico, per guadagnare è sempre necessario avere, come ben dici tu, la giusta spinta motivazionale.
    Spesso si vuole tutto e subito, e questo è uno dei motivi per cui in tanti mandano a fallimento bei progetti.
    Buon Lavoro,
    Vincenzo

  11. Reply
    Guadagnare con un Blog e fantascentifico ma averne 80 Si! 27/08/2012 at 15:35

    Guadagnare con un solo blog non e proprio possibile ma aprirne 80 si si può guadagnare dalle 70 80 euro mensili con ADSENSE.

Leave a reply