Programmi di affiliazione: come si guadagna online

Programmi di affiliazione. Guida per diventare affiliato

In questo articolo cercherò di far capire nel miglior modo possibile  (almeno ci spero)  come può essere facile, veloce ed economico iniziare un’attività’ di Affiliato. Come tutte le attività, anche questa richiede un minimo di spesa e impegno per partire. Ma gli strumenti e le tecniche descritte più avanti ti aiuteranno a capire come costruire un sito di affiliato in pochi giorni e iniziare a guadagnare online.

Prima di tutto incominciamo a descrivere i vantaggi dei programmi di affiliazione:
– NO costi per ufficio (lavori direttamente da casa);
– NO costi di produzione;
– NO costi per affiliarsi;
– NO costi per dipendenti;
– NO costi di magazzino;
– NO costi per processare gli ordini;
– NO costi di trasporto;
– NO costi di customer service;

Strumenti necessari per avviare l’attività di affiliato:

– Scrivania e sedia;
– Computer (meglio Notebook così puoi vedere l’andamento della tua attività ovunque ti trovi);
– Connessione ad internet (meglio ADSL);
– Software per le email (non indispensabile, ma importante);
– Web Editor per costruire il tuo sito oppure utilizzo di un CMS tipo WordPress nel caso si volesse creare un blog.
Costi che DEVI sostenere per avviare l’attività’ (oltre ai normali costi richiesti dalla legge italiana, nel caso si voglia partire con una partita iva):
– Registrare il nome di dominio del tuo sito web (Aruba.it )
– Servizio di Web hosting ( Aruba.it oppure se vuoi andare su un server dedicato Register).

Se ti fai i tuoi calcoli, vedrai che con un piccolo investimento ti rendi finalmente indipendente e puoi far partire un’attività’ altamente redditizia e con un gran futuro davanti a se.

Fasi per lo sviluppo del progetto

1) Ricerca di mercato

In questa fase devi scegliere un prodotto o servizio e vedere se esiste un mercato.
Es.Soldi, Sesso, Relazioni personali, Salute, Bellezza, Viaggi, Assicurazioni,Autostima, ecc……

Inoltre, ti consigliamo di porti le seguenti domande:
– Esiste un mercato che vuole comprare il prodotto o servizio?
– La gente e’ disposta a comprarlo online?

Puoi vedere se esiste una domanda da parte del mercato utilizzando il  seguente strumento:
Google Parole Chiavi: Ti aiuta a preparare in poco tempo una lista delle parole chiavi che i navigatori cercano. Tu inserisci la parola chiave e loro ti dicono quante volte e’ stata ricercata e quanti sono i siti concorrenti che usano la stessa parola chiave.

Una volta trovato l’argomento devi trovare le imprese che hanno un programma di affiliazione e ti permettono di pubblicizzare la vendita del loro prodotto o servizio. Per questo ti rimando alla tabella dove ho elencato tutti i programmi di affiliazione più importanti.

2) Valuta la profittabilità del prodotto o servizio

Per valutare la profittabilità del prodotto che vuoi promuovere devi prendere in considerazione i seguenti fattori:
Traffico di navigatori; Costi per la pubblicita’; Tasso di conversione (click pagati su vendite effettuate); Commissioni offerte dai programmi di affiliazione.

– Esempio su 90.000 visitatori annui (sito a basso traffico – circa 247 visitatori al giorno)
Tasso di conversione 2%; costo medio pubblicità pay per click 5 centesimi; commissione media €10
Valutazione di profittabilità:

Ricavi:
90.000 Visitatori x 2% = 1.800 vendite
1.800 vendite X 10€ = 18.000€ di ricavi

Costi:
90.000 Visitatori X 5 centesimi/click = 4.500€ di costi

Utile netto: 18.000€ – 4.500€ = 13.500€

– Esempio su 200.000 visitatori annui (sito a normale traffico – circa 548 visitatori al giorno)
Tasso di conversione 2%; costo medio pubblicità pay per click 5 centesimi; commissione media 10 euro.

Valutazione di profittabilità:

Ricavi:
200.000 Visitatori x 2% = 4.000 vendite
4.000 vendite X 10€ = 40.000€ di ricavi

Costi:
200.000 Visitatori X 5 centesimi/click = 10.000€ di costi

Utile netto: 40.000€ – 10.000€ = 30.000€
La matematica non e’ un opinione!!!

La cosa fantastica e’ che quando incominci ad avere tanto traffico i visitatori entrano nel tuo sito gratis e non spendi un centesimo di pubblicita’. Tolte le tasse tutto quello che guadagni e’ netto!!!

3) Crea ilcontenuto della pagina web

“Content is King” Il contenuto delle tue pagine web e’ la cosa più importante. Per avere elevato traffico devi stare nelle prime posizioni dei motori di ricerca, cosa che puoi conseguire soltanto inserendo un buon contenuto nella tua pagina web. Così i tuoi visitatori ritorneranno creando quella fedeltà necessaria per consolidare un buon rapporto. Tutto questo ti porterà un enorme ritorno in termini di minori costi pubblicitari.

La gente naviga online alla ricerca di informazioni. I siti che vendono sono quelli che hanno un buon contenuto non quelli pieni di banner pubblicitari. Se riempi la tua pagina con i banner, i visitatori si stancheranno e tu avrai sprecato il costo della tua pubblicità pay per click.

Ti consigliamo di scegliere un argomento in cui sei un esperto o che ti interessa. In questo modo puoi scrivere un articolo in cui offri al navigatore una serie di consigli e ragioni per le quali dovrebbero comprare il prodotto che stai promuovendo.

4) Costruisci il tuo sito

Fasi necessarie per la creazione del tuo sito:
– Registra un nome di dominio
Scegli un nome di dominio che sia relazionato con i prodotti che vuoi promuovere.
Alcuni motori di ricerca usano la parola chiave indicata nell’URL per determinare il tuo Ranking. Un miglior ranking significa che sarai tra i primi risultati nei motori di ricerca e, di conseguenza, avrai tantissimi visitatori GRATIS! In questo modo il tuo nome di dominio sarà più facilmente ricercato nei motori di ricerca come Google e Yahoo! (studi recenti dimostrano che i motori di ricerca danno molta importanza al nome di dominio).
– Compra un servizio di hosting
Lascia perdere i servizi di hosting gratis. Non ti potranno mai dare tutti gli strumenti di cui avrai bisogno per lavorare con successo online. A seconda del tuo budget e dei servizi offerti puoi scegliere tra servizi di hosting più o meno economici:

  • Netsonsoffre un servizio base ma completo a soli €15 + IVA. Inoltre ti permette di installare wordpress e tanti altri software in automatico.
  • Aruba.it offre la registrazione del dominio, spazio web illimitato e 5 email per €20,66 + IVA annui.
  • Register – (piu’ caro, ma offre un miglior servizio) offre diverse soluzioni possibili, in base alle proprie esigenze.

– Crea la struttura del sito e le pagine web.Per questo ti consigliamo di utilizzare Macromedia Dreamweaver, la potenza e la facilità di applicazione di questo software ti permetteranno di creare design sofisticati basati sugli standard internazionali. Costa un po’ ma e’ il migliore prodotto in circolazione. Dice il Detto:“Chi più spende meno spende”
– Ottimizza le pagine web.

5) Pubblicizza il sito

Un sito senza traffico e’ come un negozio senza cliente. Per questo ti consigliamo di affidarti ai motori di ricerca più importanti perché sono quelli che ti danno più esposizione su Internet ed ampliano enormemente le tue possibilità di guadagno.

Esistono diversi modi di farsi pubblicita’ su internet, io ritengo che la pubblicita’ più efficiente per gli affiliati e’ la pubblicita’ pay per click, ma puoi utilizzare i tantissimi strumenti che si hanno a disposizione, quali: Article Marketing, comunicati stampa, partecipazione in forum, commenti nei blog, social network, aggragatori sociali, ecc…

La pay per click e’ ottima per chi incomincia da zero. Ti permette di farti vedere subito in cima ai risultati dei motori di ricerca anche se il tuo sito non e’ ancora stato indicizzato.

6) Gestisci il tuo sito

La gestione del sito comporta principalmente conoscere il comportamento di tutti i visitatori del tuo sito. Ciò significa sapere in tempo reale chi sono, da dove vengono, quale motore di ricerca e quale parola chiave hanno usato per trovarti.

Tanti altri articoli sui programmi di affiliazione e sui modi per guadagnare soldi online li puoi trovare cliccando nel seguente link:

Guide sul guadagno online

39 Comments
  1. Reply
    Trucchi 16/11/2010 at 17:03

    Io consiglio piu realizzare un prodotto personale e metterlo in vendita, pero per chi non ha voglia di farlo, il metodo con gli programmi di affiliazione e molto più efficace oltre al famoso ADSENSE.
    Se uno fa una buona scelta ad selezionare i programmi di affiliazione con solo 100 visite al giorno potrebbe avere un guadagno netto giornaliero anche 100 euro, etc

  2. Reply
    Vincenzino80 Admin 17/11/2010 at 11:48

    I programmi pay per performance, riescono ad avere una redditività maggiore rispetto ai programmi pay per click, solo nel caso in cui si riesce ad implementarli bene nel contesto del contenuto, oppure all’interno di widget dei blog con campagne contestuali alle argomentazioni del sito.
    Se le visite riescono ad essere targetizzate, senza dubbio i programmi di affiliazione rappresentano il metodo n°1 del guadagno online.
    Poi io sono del parere che bisogna sempre diversificare, e non affidarsi mai, ad un unico sistema di remunerazione.

  3. Reply
    Trucchi 17/11/2010 at 13:20

    Certamente, affidarsi ad un unico sistema per monetizzare un sito e un grosso problema, se gli succede qualcosa rimani ai piedi per l`aria. bisogna avere piu sistemi di affiliazione anche se uno produce un può di meno, nel caso che e succede qualcosa a quel altro, quel può e meglio di niente.

    Implementare bene nell’ contesto del contenuto e una cosa molto importante per qualsiasi programma di affiliazione … se io sul mio blog parlo dei telefonini e molto difficile vendere abiti da sposa ..!!!

  4. Reply
    Vincenzino80 Admin 17/11/2010 at 16:17

    @Trucchi: Hai perfettamente capito cosa volevo dire!! Quindi penso tu diversifichi già con il tuo blog e che sappia cosa significa implementare e contestualizzare un affiliazione! 😉

  5. Reply
    Trucchi 17/11/2010 at 16:26

    Si lo sto già facendo su la maggior parte dei miei siti ne ho circa 40, Visto che lavoro da solo non sempre ho tempo per farlo .. cercare i programmi di affiliazione compatibili con un sito richiede un bell può di tempo !!

    Pero dove lo ho fato .. i risultati finanziari sono sempre arrivati molto superiori al guadagno con adsense !! Poi inserire subito adsense sul sito e un grosso errore che io personalmente lo fatto al inizio dell mio business online !!

  6. Reply
    Vincenzino80 Admin 17/11/2010 at 16:37

    @Trucchi: Perfetto, non c’è miglior conoscenza di quella acquisita praticamente sui propri blog. Visto che ne hai 40, spero che tu sia un mia sottoaffiliato Sprintrade 😉 , anche se sono andato a guardarmi il mio box e non risulti sotto di me 🙁
    Comunque a parte la battuta, è difficile gestire 40 blog, ma come fai?

  7. Reply
    Trucchi 17/11/2010 at 16:56

    No no lo sono … mi sono registrato ad Sprintrade 3 4 anni fa, e non conoscevo il tuo blog… unico che mi lo ricordo era il soldiweb.net il sito di Brian.

    Sono siti fati in una specifica Nisa di mercato … ed la maggior parte di loro si trovano in prima pagina di google su la loro specifica keywords.

    poi i siti con il passa tempo anche se non gli aggiorni tutti i giorni .. google porta rispetto ai siti che sono online da tanto tempo .. ed hanno una ottima reputazione .. non ano mai venduto link, non hanno fato spam etc !!!

  8. Reply
    Matteo 21/11/2010 at 01:34

    OT: Sprintrade non pagava il 20 su paypal ? °-°

    • Reply
      Vincenzino80 Admin 22/11/2010 at 10:24

      @Matteo: Si è da poco che son cambiate le date per i pagamenti.
      20 del mese successivo per paypal e 5 dicembre per bonifico.
      Naturalmente se il 20 o il 5 cade di sabato o domenica, il pagamento viene rinviato al primo giorno non festivo.

  9. Reply
    Trucchi 21/11/2010 at 02:53

    Sinceramente no mi ricordo preciso il giorno quando paga Sprintrade pero te lo garantisco che e un grand bell sito .. a me il anno scorso hano pagato circa 7 8 milla euro per una Campania pubblicitaria su un sito rumeno.

    Forse Vincenzino80 sa di piu lui e il money maker qui.

  10. Reply
    Vincenzino80 Admin 22/11/2010 at 10:26

    @Trucchi: Mi dai il tuo codice affiliato che voglio vedere chi è il tuo Affiliate Manager. Nel caso in cui non l’avessi, mi propongo io, e cerchero’ di capire quali campagne proporti!

  11. Reply
    Matteo 22/11/2010 at 14:52

    Ovvero se raggiungo il payout il 20 novembre mi pagano il 20 di dicembre?

    • Reply
      Vincenzino80 Admin 22/11/2010 at 15:39

      @Matteo: Una volta raggiunto il payout di 25 euro ( che si puo’ raggiungere dopo 1 giorno o dopo 30 giorni ), si ha diritto a ricevere il pagamento ( per chi ha scelto paypal ) il 20 del mese successivo, e nel caso cadesse di sabato, domenica o giorno festivo, il primo giorno lavorativo disponibile!

  12. Reply
    Luca 22/11/2010 at 19:13

    Ottimo post mi ha reso chiare parecchie cose. Complimenti e grazie per tutte queste informazioni davvero utili. E veramente un piacere leggere i tuoi articoli Grazie.

    • Reply
      Vincenzino80 Admin 23/11/2010 at 09:15

      @Luca: Grazie a te per il commento! Mi rende davvero felice, leggere questi commenti! Un saluto, Vincenzo

  13. Reply
    andrea 23/11/2010 at 11:01

    salve,
    volevo esporvi il mio problema. Ho un sito di news di vario genere. Il sito è http://www.vivicool.it. Se vedete uso google adsense, ma non mi genera guadagno nonostante le visite siano in media 500/600 al giorno i click sono massimo 10. Inutile dire che richiede una grande manutenzione il sito perchè devo aggiornarlo frequentemente e anche h 24. Sono affiliato a sprigtrade, clickpoint e altri ma sinceramente non trovo molto guadagno. Voi che siete esperti sapreste indicarmi come sfruttare al meglio la possibilità di remunerazione? Anche se ci fosse qualche interessato per collaborazione professionale di gestione delle mie campagne!
    saluti
    Andrea

  14. Reply
    Vincenzino80 Admin 23/11/2010 at 16:52

    @andrea: Ciao Andrea, purtroppo il tuo è un problema di tanti! Cioè quello di avere visite, ma non avere un corrispondente guadagno. Sono andato a dare uno sguardo al tuo blog, e sinceramente devo dire che lo trovo molto ben fatto.
    Pero’ noto che il sistema di remunerazione prevalente è quasi esclusivamente basato su adsense., che tra l’altro trovo anche ben disposto!
    Ora ti pongo un paio di domande:
    1) Come mai non hai puntato a creare una newsletter per i tuoi lettori? ( nella quale inserire, gli articoli piu’ cool e qualche affiliazione per guadagnare )
    2) E’ necessario avere il sondaggio in primo piano e presente su tutti gli articoli? ( perchè non inserire in quello spazio una serie di affiliazioni, da far passare come consigli per guadagnare o per la partecipazione a concorsi)
    3) Perchè non inserire negli articoli piu’ letti delle affiliazioni contestualizzate?
    4) Come mai ogni articolo non puo essere condiviso su facebook, e creare una sorta di ritorno di visite da parte di chi condivide il link?

    Secondo me, ci sono varie possibilità di guadagno che potrebbero essere provate, ma cosa principale che ti consiglio di fare e di non puntare mai, ad una sola fonte di guadagno.

    Buon lavoro,
    Vincenzo Romano

  15. Reply
    Andrea 23/11/2010 at 17:27

    ciao Vincenzo, anzitutto grazie per aver risposto. Giustamente mi dicevi di adsense, per sentire il parere di altri ho levato banner perchè dicevano che dava fastidio alla grafica. Sulla news letter devo mettere un plugin, mentre per gli articoli piu’ letti non so bene come fare quello che mi dicevi. Sulla condivisione c’è la possibilità, ci sono dei pulsanti a fine articolo.
    Tu sai se esiste an assistenza per ottimizzare il sito su queste cose, guadagni ecc. io sento molti ed ognuno dice una cosa differente ma finora viaggio a pochi click e tanti ingressi e sarebbe bellissimo il contrario;)
    Ti ringrazio
    Andrea

  16. Reply
    Andrea 23/11/2010 at 17:28

    p.s. se tu ti occupi di queste soluzioni potremmo scambiarci skyoe per fare due chiacchere!!!!

  17. Reply
    Vincenzino80 Admin 23/11/2010 at 17:51

    @Andrea: Si mi occupo di queste cose, sono un affiliate manager sprintrade e trovi il mio contatto skype nella pagina http://www.guadagnareconunblog.com/contattami-contact-me/
    Buon lavoro,
    Vincenzo

  18. Reply
    Trucchi 24/11/2010 at 18:21

    #andrea – ho visitato il tuo sito, e direi che ci sono trucchi per aumentare i click sui annunci adsense … Un di loro potrebbe essere cossi :

    All fine del articolo scrivi tipo per altri dettali visitate il sito ufficiale etc, e sotto metti gli annunci di adsense senza mettere il link verso il sito ufficiale etc .. Io grazie a questo trucco su uno dei miei siti ho aumentato i click ad 100% rispetto ad prima.. poi ci sono tantissimi trucchi. Momentaneamente preferisco non farli sapere ad altri, se google gli scopre dopo diventano vietati.

  19. Reply
    Trucchi 24/11/2010 at 18:23

    Puoi visto che Vincenzino80 ha cancelato il plugin top comments …questo e l”ultimo comento su questo sito.

  20. Reply
    Vincenzino80 Admin 25/11/2010 at 12:48

    @Trucchi: Non capisco l’ultimo commento!!!

  21. Reply
    Trucchi 25/11/2010 at 14:42

    Unico motivo per qui commento il tuoi articoli e perche hai il plugin Top Commentatori… ieri quando ho fatto l”ultimo commento non era più sul sito .. adesso vedo che ce di nuovo, Se ti da fastidio per come la penso poi anche rimuovere i miei commenti !!!

  22. Reply
    Vincenzino80 Admin 25/11/2010 at 16:13

    @Trucchi: Effettivamente 2 giorni fa ho modificato un po le impostazioni di tutta la sidebar laterale, e mi era saltato il plugin. Ora l’ho inserito nuovamente, ma mi rattristisce sapere che i tuoi interventi sono fatti esclusivamente per apparire nella home del sito!
    I commenti non li elimino, in quanto li trovo degli ottimi interventi, ma mi piacerebbe sapere, che derivano da un interessamento all’argomento affrontato e non perchè ho un plugin installato!
    Grazie comunque.
    Vincenzo

  23. Reply
    trucchi 25/11/2010 at 16:37

    Io mi guadagno da vivere grazie al internet, e ho abbastanza esperienza in questo campo, certo che mi interessa quello che scrivi, anche se non e una novità per me ho sempre qualcosa da imparare. il mio punto forte e il SEO .. ho circa 10 siti in prima pagina su google con una concorrenza moderata.
    Finche uno risponde ai tuoi articoli in tema, e non solo con “grazie sei il migliore etc”, Non ti dovreste dare fastidio che uno scrive perche hai il plugin “Top Commentatori” ricordati che quello e il suo scopo.

  24. Reply
    Vincenzino80 Admin 25/11/2010 at 16:49

    @Trucchi: avevo intuito di una tua certa esperienza sia sul guadagno online che in ambito SEO ( anche perchè spesso questo è un connubio che deve obbligatoriamente esserci, per guadagnare realmente con internet ). Mi piacerebbe averti tra i miei affiliati, per confrontarci insieme sulle strategie di guadagno, quindi se puoi apri un account sprintrade tramite questa pagina , inoltre se vuoi pubblicare dei tuoi articoli su questo blog mi farebbe un immenso piacere, anche perchè non so se hai notato ho pubblicato una pagina http://www.guadagnareconunblog.com/proponi-articolo/ dove do indicazioni sulle linee guida da tenere, e tu che sei un SEO, m’insegni che avere articoli all’interno di altri blog, ha una grossa valenza! 😉

  25. Reply
    trucchi 25/11/2010 at 17:06

    Vincenzino80 il mio Nickname e Krakiun e se vuoi che facciamo una chiacchierata mi puoi trovare sul Skype id : eKrakiun

    Sono interesato alla tua proposta di guestpost … come ho un puo di tempo libero scrivero un post.

    Per quello che riguarda il sprintrade.com mi inscrivo con il tuo refferal solo se mi aiuti ad trovare la campania giusta per protrucchi.com.

  26. Reply
    blognotesalento 16/01/2011 at 15:15

    Ciao,scusami io porto la vostra conversazione a livelli più ….terra terra….
    Io ho da qualche mese un blog .blognotesalento.com parlo di eventi,vacanze..vorre inserire un pò di pubblicità.Cosa devo fare?dopo essermi iscritta ad un programma devo scrivere un post su un programma di affiliazione che scelgo come un’hotel o un ristorante?Scusami,credo che a volte ti capiti che qualche “principiante”intorno

  27. Reply
    Vincenzo Admin 17/01/2011 at 09:39

    @blognotesalento: Ciao e grazie per aver commentato. Ricorda sempre, che non si finisce mai di imparare, e tante volte capita, che chi sa’ tanto su un determinato argomento, riesce a far sue nozioni che gli sono state proposte da coloro i quali entrano da poco in questo mondo ( non è sempre così, ma capita 😉 ).
    Dopo questa premessa, cerco di risponderti in maniera semplice e lineare. Ho visitato il blog che hai inserito in firma, e penso che l’unico metodo, per il momento per guadagnare qualcosa, sia quello di promuovere qualche affiliazione che si avvicini molto alle argomentazioni del tuo sito. Quindi potresti provare a recensire hotel del Salento, con il link di affiliazione che punta a quel determinato prodotto.
    Dato che presumo che per il momento non hai tantissime visite, ti sconsiglio di aggiungere Adsense.
    Buon lavoro,
    Vincenzo

  28. Reply
    creare ebook videotutorial 20/01/2011 at 23:36

    Ottimi consigli davvero! Io sono al passo successivo finalmente, ma che strada!!

  29. Reply
    Vincenzo Admin 21/01/2011 at 09:17

    @creare ebook videotutorial: Grazie per aver commentato. Sono davvero contento tu possa essere passato al passo successivo, in quanto come ben dicevi tu, bisogna affrontare una strada non priva di ostacoli, che solo i piu’ volenterosi riescono a percorrere. In bocca al lupo.

  30. Reply
    creare ebook videotutorial 21/01/2011 at 10:23

    Ciao Vincenzo! Grazie! Naturalmente ero partito dai blog ( alcuni li ho ancora ), solo che non riuscivo ad entrare bene nel meccanismo ( questo post è ottimo l’avessi trovato quando iniziai io 🙂 ) e quindi mi sono documentato a tal punto di essermi fatto una vera e prorpia cultura.
    Ci vediamo sul blog, grazie!
    F.

  31. Reply
    Antonio 27/03/2011 at 22:40

    Ciao e grazie per i tuoi consigli, ho da un po’ di mesi un blog che mi sta dando molte soddisfazioni, http://www.ilearnitalian.net ma confermo che la strada da fare e’ tanta ed e’ meglio vendere gli spazi a chi e’ interessato a stare sul tuo blog piuttosto che adsense che se non hai un traffico molto ( ripeto molto) elevato ti da’ pochi guadagni. Inoltre, per vendere gli spazi devi offrire qualita’ e far ritornare la gente sul tuo blog, non basta aprire un sito. Dai un’occhiata e se hai un consiglio, fammi sapere. Grazie, molto professionale, viva internet!

  32. Reply
    Alessandro 27/09/2011 at 21:24

    salve..ottimo blog con ottimi consigli..comunque…io sono un affiliato sprintrade(Mi spiace non mi sono iscritto sotto di te, se ti avessi trovato prima lo avrei fatto…) e per portare visite e click ai miei link mi sono avvalso spesso di yahoo answers…cosa ne pensate voi..è un buon metodo o spreco tempo?…sono un affiliato da poco e fin ora i miei guadagni ammontano a circa 5 euro e diciamo che non corrono molto..ma sono caparbio e non mi demoralizzo facilmente…

    • Reply
      Vincenzo Admin 28/09/2011 at 07:53

      @Alessandro: Sono comunque contento che tu sia un affiliato Sprintrade ( anche se non sono io il tuo affiliate manager ). Il metodo che utilizzi per portare traffico, lo uso anche io 😉 Naturalmente più sarà alta la qualità del commento e maggiore sarà il traffico portato.

  33. Reply
    Giuliana 15/05/2012 at 23:38

    Ciao Vincenzo,
    questo articolo è molto interessante, come anche il resto del sito.
    Mi permetto di chiederti un paio di cose:
    1) Io ho inserito i Google Adsense subito appena aperto il blog, non sapevo che fosse meglio non farlo. Cosa comporterà questo in futuro? C’è modo di rimediare?
    2) Se io all’interno del mio modello html ho già inserito le righe di codice per far comparire gli adsense in automatico all’interno di tutti i post, come posso inserire anche gli annunci di eventuali affiliazioni in determinati articoli?
    3) Pensavo che non fosse consentito inserire pubblicità all’interno delle newletters che si inviano. Mi sbaglio?
    Mi piacerebbe anche avere un tuo parere sul mio sito, anche se è abbastanza recente (6 mesi circa).
    Ti ringrazio,
    continuerò a seguire questo blog con interesse!

    • Reply
      Vincenzo Admin 18/05/2012 at 07:59

      Ciao Giuliana, rispondo per punti dove averti ringraziato per i complimenti fatti al mio blog.

      1) Non c’è una regola precisa che vieta di farlo, ma solitamente, inserire Adsense, subito dopo aver aperto un blog/sito a mio avviso è inutile, in quanto la poca visibilità del blog, non ti permetterebbe di generare guadagno. Quindi è meglio inizialmente far percepire agli utenti, che l’unico scopo del blog è quello di divulgare l’informazione e poi, quando ci sarà una certa utenza, allora si potrà studiare la strategia per guadagnare online

      2) Basta che inserisci l’html delle affiliazioni all’interno dei singoli articoli.

      3) Dipende dalla politica di privacy che hai inserito, e che l’utente ha visualizzato, prima di iscriversi alla newsletter. Se era previsto, nulla ti vieta di poter inserire nelle mail le relative pubblicità pertinenti all’argomento.

  34. Reply
    Andrea 30/05/2012 at 11:15

    Ciao e complimenti per il tuo blog!
    Ti seguo da poco, ma trovo molto interessanti i contenuti, anche perchè ho appena aperto il mio blog…
    E’ ancora un fase di costruzione e dunque non è raggiungibile per ora, comunque ho buone premesse nonostante mi spaventi un po’ l’idea di doverci dedicare troppo tempo per poi non ricavare nulla. Il tema focus riguarda l’editoria digitale e il desktop publishing con l’uso di adobe Indesign, che è una attività che ho praticato per ormai 6 anni e di cui sono appassionato oltre che impegnato dal punto di vista professionale… seguendo al discussione ho letto che non è buona norma inserire AdSense per un blog appena nato. Mi consigli dunque di studiare un programma di affiliazione mirato, per cominciare?
    grazie per il consiglio,
    Andrea

Leave a reply