Una piacevole sorpresa al ritorno dallo IAB

Cari utenti sono contento nel segnalarvi che dopo più di un anno di PageRank a “ZERO” guadagnare con un blog torna ad avere l’ambita barretta verde.

Purtroppo a marzo 2010 quando ho acquistato questo blog mi ero reso conto che il PageRank del blog era zero dopo la penalizzazione per vendita link. Naturalmente questo non ha influito sul posizionamento degli articoli, ma quasi esclusivamente sulla rilevanza che tantissimi webmaster danno nella valutazione di un blog ( anche solo per commentare ).

Ma ora vediamo cosa s’intende per pagarank e che strada ho seguito per riuscire a riottenerlo.

PageRank secondo Wikipedia

Il PageRank è un algoritmo di analisi che assegna un peso numerico ad ogni elemento di un collegamento ipertestuale d’un insieme di documenti, come ad esempio il World Wide Web, con lo scopo di quantificare la sua importanza relativa all’interno della serie. L’algoritmo può essere applicato a tutti gli insiemi di oggetti collegati da citazioni e riferimenti reciproci. Il peso numerico assegnato ad un dato elemento E è chiamato anche “il PageRank di E”, siglato in PR (E).

L’algoritmo di PageRank è stato brevettato (brevetto US 6285999) dalla Stanford University; è inoltre un termine ormai entrato di fatto nel lessico dei fruitori dei servizi offerti dai motori di ricerca. Il nome PageRank è un marchio di Google.

Per ottenere ad esempio informazioni riguardo la notorietà di una pagina web in Google è possibile installare la Google Toolbar nel browser di navigazione oppure utilizzando servizi proposti da terze parti in grado di determinare tale informazione ed implementabili su siti internet.

Strada per riottenere il PagaRank in seguito ad una penalizzazione

  1. Se hai dei text link a pagamento – falli sparire dalla home page. Io li ho fatti sparire da tutti gli articoli del blog.
  2. Elimina i link dove parli di questi servizi. Con molta cura mi sono andato a cercare i link dove si parlava di linklift e servizi simili ed ho rimosso il collegamento ipertestuale oppure ho inserito l’attributo “no-follow” a tutti i link in uscita.
  3. Guarda al di là dei problemi del tuo sito. La causa dell’abbassamento del PageRank potrebbe essere una singola pagina o un singolo link. Ecco perché, in alcune situazioni, questo problema è molto difficile da risolvere. Non ti devi scoraggiare: guarda tutti i link e i contenuti a pagamento del tuo sito. Se hai scelto di essere pagato da questi servizi, dovresti aver valutato bene quali vantaggi puoi avere rispetto alla sola pubblicità di Google.

Ecco invece cosa ho fatto nel mio caso specifico:

1) Ho messo l’attributo no-follow a tutti i link che non mi permettono di capire bene che servizi offrono;

2) Ho rifatto la richiesta di riconsiderazione del mio PageRank,  spiegando il perchè secondo me era stata inflitta la penalizzazione e cosa avevo fatto per ripulire il sito.

Così, nel giro di circa sette giorni, il mio PageRank è risalito da 0 a 3 e spero che salga ancora.

Questa è la mia esperienza che voglio condividere con te. Fammi sapere se anche tu ti sei trovato nella mia stessa situazione e come hai risolto questo problema, scrivendolo qui nei commenti.

15 Comments
  1. Reply
    Ottenere nuovamente il Pagerank dopo la penalizzazione da Google - SocialMarketing Forum 05/11/2010 at 15:10

    […] Aggiungi l'attributo no-follow a tutti quei servizi che non conosci pienamente o che potrebbero continuare a penalizzarti. A questo punto non vi resta altro da fare se non quello di effettuare la "Richiesta di riconsiderazione" tramite questo link. Generalmente entro un paio di giorni il proprio sito Web viene nuovamente incluso all'interno della SERP di Google e il pagerank ripristinato. Fonte […]

  2. Reply
    Matteo 05/11/2010 at 16:49

    Io mai visto la barretta verde ç-ç… pensa sia dovuto a qualche penalizzazione di link, come faccio a scoprirlo?

    • Reply
      Vincenzino80 Admin 05/11/2010 at 17:02

      @Matteo: Se non hai mai avuto la barretta verde vuol dire o che il sito è relativamente giovane e quindi non ti è ancora stato assegnato oppure hai avuto qualche penalizzazione per aver linkato qualche servizio che a google non andava bene.
      Per risolvere il problema, analizza tutte le pagine del tuo blog e solo dopo fai la domanda di riconsiderazione!

  3. Reply
    Matteo 05/11/2010 at 17:08

    Ma come faccio a sapere se a google una cosa va bene? °-°? Valgono anche le foto?

    • Reply
      Vincenzino80 Admin 05/11/2010 at 17:18

      @Matteo: Purtroppo non penso esista un software che ti permetta di scansionare un sito e dire ciò che va bene e ciò che non lo va.
      Bisogna fare un lavoro manuale, per verificare se in ogni singolo articolo abbiamo infranto anche una delle regole di google.
      Comunque certo che valgono anche le foto!

  4. Reply
    Matteo 05/11/2010 at 17:44

    Fin qua c’ero ma intendevo, come faccio a sapere se tale sito a google sta sul … ? Non c’è tipo un elenco? °-°
    E per le foto cosa s’intende? Foto non devono essere “strane” o altro?

  5. Reply
    Vincenzino80 Admin 05/11/2010 at 18:25

    @Matteo: No, non esiste un elenco, esiste solo il tuo buon senso nel capire se hai linkato un servizio di vendita link, un sito già bannato oppure sito o immaggini pornografiche!

  6. Reply
    Matteo 05/11/2010 at 19:46

    Ultima cosa poi non ti stresso più… siti di vendita link intendi tipo linkfit… o anche link di siti che hanno comprato link tipo, o che fanno uso di questi metodi?

  7. Reply
    Fare Soldi 05/11/2010 at 22:32

    Scusa Vincenzo da quanti giorni di preciso hai visto ricomparire il pagerank? Perchè l’ultimo ricalcolo da quanto ne so io è avvenuto tra 31 ottobre ed il primo di novembre. Se a te è avvenuto nei giorni successivi questo significa che l’algoritmo sta lavorando diversamente dal solito e vorrei approfondire la cosa.

  8. Reply
    Fare Soldi 05/11/2010 at 22:34

    Mi correggo, volevo dire che è avvenuto tra il 17 ed il 18 di ottobre.

  9. Reply
    Vincenzino80 Admin 06/11/2010 at 18:52

    @Matteo:: Non mi stressi, anzi sono contento che c’è qualcuno interessato che commenta.
    Allora nel primo caso sono certo della penalizzazione, in quanto era stata inflitta a “guadagnare con un blog” proprio per quel motivo, nel secondo caso non so darti una risposta certa, ma so solo dirti che a Google non vanno a genio siti che vendono o acquistino link.
    @Fare Soldi:Il pagerank è ricomparso al ritorno dallo IAB Forum, quindi il 4 novembre ed ho presentato domanda di riconsiderazione il 31 ottobre.

  10. Reply
    Matteo 08/11/2010 at 16:53

    Mi sono accorto che ho un sito su altervista PR 3 fatto da un paio di pagine in html…
    =P
    Posso sfruttare questa cosa, cioè inserire un link al mio blog come metto attributo follow??

    • Reply
      Vincenzino80 Admin 09/11/2010 at 10:35

      @Matteo: Potrai sicuramente inserire un link su questo sito verso il tuo sito principale, però, voglio fare una precisazione. Google assegna un rank maggiore ai link spontanei e che sono contestuali alle argomentazioni. Es. un link a Guadagnare con un blog da un sito che parla di cosmetici, varrà di meno rispetto ad un link che proviene naturalmente da un blog che parla di guadagno online.

  11. Reply
    Mauro - Staff de "Il Bloggatore" 22/11/2010 at 23:19

    Com’è giusto che sia. Inoltre, Google valuta molto più importante un link verso un’ancora, ovvero verso un punto preciso della pagina.
    Ciò in quanto, un link con un anchor text è indice di maggiore attinenza e quindi, è meno probabile che sia parte di un semplice scambio link non spontaneo.

  12. Reply
    Giovanni 25/07/2011 at 21:47

    Io ho una situazione particolare, tralasciando il fatto che il pr mi cambia ogni 3×2 una mia pagina interna ha una valore più alto della home page. Inoltre molte mie pagine sono composte esclusivamente da un file flash e pochissimo testo, può influire?

Leave a reply