Come creare un sito web per guadagnare online

Se fino a qualche tempo fa’ la realizzazione di un sito web era possibile solo ad esperti tecnici, oggi grazie all’utilizzo dei CMS e ai tanti programmi che consentono l’editing di un sito, chiunque può realizzarlo senza avere una conoscenza avanzata del linguaggio HTML.

Nonostante questa opportunità, ritengo sia necessario avere dei concetti basilari per realizzare e mantenere un sito con una certa cognizione di causa.

Anzitutto tutte le pagine web che formano un sito, devono assolvere a delle specifiche funzioni:

  • interessare i visitatori da un punto di vista estetico e commerciale;
  • pubblicizzare l’impresa o il servizio in maniera chiare a corretta;
  • dare tutte le informazioni necessarie;
  • guidare l’utente in una navigazione di facile comprensione.

Questo può essere possibile solo se le pagine risultano semplici, chiare, complete, interessanti e strutturate in maniera che il caricamento da parte dell’utente non richieda tempi eccessivi.

Ogni pagina web deve avere 4 caratteristiche fondamentali:

  • individuabile: ogni pagina deve essere facilmente individuabile ed essere caricata nel minor tempo possibile per renderla visibile all’utente;
  • attrattiva: il visitatore deve essere motivato nel riscontro delle pagine anche dalla loro presentazione; solamente dopo passerà ad analizzare l’offerta;
  • chiara: si deve facilmente capire tutto ciò che viene presentato;
  • dinamica: una certa animazione può contribuire a rendere la pagina interessante e vivace.


Nel creare una pagina web è necessario tenere conto di diversi elementi che la possono caratterizzare, quindi prima di metterla su, a mio avviso bisognerebbe fare un lavoro preparatorio in termini di:

  • logo aziendale;
  • parole chiavi ( frasi e parole che caratterizzano la pagina );
  • immagini personalizzate quali : Banner, icone, pulsanti di navigazione, elementi decorativi vari;
  • Colori sobri e non esagerati;
  • elementi audio e video;

Inoltre ritengo fondamentali alcune regole a cui bisognerebbe attenersi per realizzare un sito di successo con il quale guadagnare online.

  • Personalizzazione delle pagine: chi vuole offrire prodotti/servizi non può disporre di pagine generiche, al contrario ogni pagina deve attirare l’attenzione e differenziarsi.
  • Lunghezza ottimale della pagina web ( questo meriterebbe un discorso a parte per valutare tra due soluzioni, parecchie pagine corte o poche pagine lunghe);
  • Velocità di caricamento: bisogna creare pagine assolutamente veloci ai fini del caricamento da parte dell’utente. Immagini, grafici, banner, video e audio devono essere caricati in un periodo che va da 10-20 secondi circa, il che significa mantenersi su un peso massimo della pagina di circa 70/80 KB. Se così non fosse, tanti visitatori potrebbero abbandonare il sito a causa dei lunghi e noiosi tempi di attesa.
  • Riscontro della pagina su internet: è importante che ogni pagina abbia una sua identificazione e questo avviene tramite l’URL. Inoltre è necessario che tramite la visualizzazione dell’ URL si capisca il significato della pagina che si sta’ per visionare.
  • Linguaggio appropriato: il linguaggio del sito è determinante per riuscire ad avere un impatto positivo. Esso non dovrà essere formale, ma neppure informale. Dovrà essere quello gradito dal segmento target che si intende raggiungere.

Tu cosa ne pensi? Come programmi la creazione del tuo sito web o delle tue pagine?

25 Comments
  1. Reply
    Guadagna 23/02/2011 at 15:37

    Come sempre i tuoi articoli sono molto interessanti.
    Grazie per il tuo aiuto prezioso.

  2. Reply
    Guadagna 23/02/2011 at 15:37

    Grazie!

  3. Reply
    Matteo 23/02/2011 at 23:13

    WordPress, immancabile … tanto ormai ci sono template per tutto, e adesso che si è aggiornato alla 3.1 mi sembra ancora più facile da utilizzare.

    Una cosa che sconsiglio e partire con l’idea di voler creare tutto da soli e subito, senza aiuto esterno (non dico farsi fare le cose dagli altri) ma sarebbe d’aiuto farsi consigliare su alcuni punti fondamentali, o vi ritroverete demoralizzati nel vedere che subito non ottenete risultati incoraggianti.

    E per fare tutto ciò e d’obbligo la modestia, nessuno che gira sul web anche da sempre sa tutto, c’è sempre da imparare =).

    Grazie, bel articolo.

  4. Reply
    Matteo 23/02/2011 at 23:14

    Ops… piccola aggiunta, Vince, mi fai un mini articolo o magari risposta a questo commento, su cosa pensi in vario genere di viral page °-°.. tipo su facebook, che sfruttano molto sprintrade, dopo vengono pagati se usano campagne che permettono traffico facebook, e incentivi?

  5. Reply
    Vincenzo Admin 24/02/2011 at 09:12

    @Guadagna: Grazie a te per il commento.
    @Matteo: Mi spieghi meglio su cosa vorresti l’articolo! Mandami una mail, con l’argomentazione precisa, cosi’ lo sviluppo e te lo pubblico!

  6. Reply
    Viv 26/02/2011 at 15:20

    ciao, Vincenzo, bel sito, utile e interessante!
    hai già fatto un post su Amazon.it?
    mi interessa perché ho il dubbio che faccia calare le visite: ho messo un po’ di link a vari libri sul mio sito due settimane fa e le visite sono calate drasticamente per due settimane di seguito, mentre fino ad allora erano in crescita stabile e costante, senza sbalzi.
    Oggi ho rimosso tutti i link a Amazon, per vedere se il trend cambia, ma nel frattempo mi chiedevo se hai mai sentito di un effetto simile, o se altri hanno avuto la stessa mia esperienza.

  7. Reply
    Vincenzo Admin 28/02/2011 at 12:07

    @Viv: Grazie Viv per il commento. Purtroppo non ho ancora fatto un post su Amazon.it, ma l’ho inserito in programmazione.
    In merito al tuo commento, mi sembra davvero strano che le visite del tuo blog siano calate in seguito all’inserimento dei link di Amazon. Amazon è considerato uno dei piu’ grossi programmi di affiliazione mondiali, quindi dubito possa aver influito negativamente.
    Il calo delle visite, potrebbe essere dovuto ad un aggiornamento delle Serp di Google.
    Hai verificato le stastiche di google Analytics per verificare, se effettivamente c’è stato un calo di visite provenienti dai motori di ricerca, oppure quelle precedenti erano dovute ad un articolo in particolare.
    Il calo dovuto ai link di affiliazione mi sembra strano, a meno che tu non abbia fatto un uso eccessivo di link che abbia scaturito una penalizzazione nei confronti del tuo blog.
    Un saluto,
    Vincenzo

  8. Reply
    Viv 01/03/2011 at 21:35

    Grazie per la risposta, hai ragione, controllerò bene le statistiche per vedere se sono coincisi altri eventi.
    Esiste un modo per quantificare qual è un “numero eccessivo” di link?

  9. Reply
    Vincenzo Admin 02/03/2011 at 11:33

    @Viv: Ci mancherebbe che non ti dessi una risposta 😉 Comunque non esiste un modo per quantificare il numero dei link, basta sempre non esagerare ed usare la regola del buon senso!

  10. Reply
    mario 04/03/2011 at 19:09

    la cosa sembra interessante ,,,ma funziona? e se cosi è perchè ci si imbarcano in pochi…pochi in rapporto alla popolazione

    • Reply
      Vincenzo Admin 07/03/2011 at 11:49

      @Mario: In quanto in Italia ancora non c’è la cultura del guadagno online!

  11. Reply
    Webgeneration 07/03/2011 at 14:49

    @Viv Le visite al tuo sito forse sono calate a causa del cambiamento dell’algoritmo antispam di Google.
    E’ successo anche a me sul forum Webgeneration.it.
    Ho scritto un articolo su tale argomento.

  12. Reply
    Matteo 07/03/2011 at 16:27

    A me invece dopo aver raggiunto PR 1… dopo circa una settimana sono tornato PR 0… stessa cosa era successo ad un blog simile al mio, solo che lui poi è tornato PR1…

    Unica cosa che ho fatto io è stato : avere problemi con hosting (trasferimento) e cambio tema…

    Per ora devo dire invece che con il cambio del algoritmo alcune keyword, sono salito in cima alla lista =)

  13. Reply
    tiziano 07/03/2011 at 22:57

    @Vincenzo: Secondo me la cultura del guadagno online va indirizzata anche se mi rendo conto che non è facile. Abbiamo creato da circa un anno un’applicazione online: http://www.freshcreator.it e stiamo per lanciare una nostra campagna di affiliazione e referral. Per realizzare il nostro software abbiamo utilizzato le nostre competenze da web designer per offrire un’opportunità a tanti non web designer (scusate il gioco di parole). Liberati da codici, gestioni di hosting e domini, credo che tanti content provider (video maker, fotografi, editor, ecc) abbiano voglia di integrare le loro competenze con un sito web in cui confluiscono comunque i loro saperi.
    Comunque bel post!
    Ciao
    Tiz

  14. Reply
    newslotgratis 25/03/2011 at 11:20

    ottimo input di strutturazione, ma non capisco poi come si fa a guadagnare effettivamente con un sito web

  15. Reply
    tiziano 25/03/2011 at 15:59

    @newslotgratis: Ci sono molti modi per guadagnare con un sito web.
    Posso farmi pagare per impostare graficamente un sito in wordpress, anche se lo strumento è free, posso segnalare uno strumento utile per la mia audience con un banner o un link su un sito o su un blog e guadagnare delle provvigioni di un affiliate program… e chi più ne ha più ne metta… 🙂

  16. Reply
    newslotgratis 28/03/2011 at 11:35

    e diciamo che sei agli inizi…che metodo sarebbe meglio usare?

  17. Reply
    Themyblog 07/04/2011 at 16:18

    Mi associo, oggi giorno con un semplice blog (si un blog!! Leggi qui ) e le giuste direttive puoi crearti la tua attività online. Agli inizi prima di pensare al guadagno direi di pensare a sviluppare un blog con un argomento che ti appassiona e che sia ben trattato in internet . Poi quando inizierai ad ottenere un pò di visibilità e traffico potrai pensare a sviluppare un progetto di guadagno, tramite affiliazioni, spazi banner, infoprodotti ecc ecc.

  18. Reply
    Giuseppe 12/05/2011 at 20:45

    Ciao ! vorrei afferrare bene il concetto perchè non ho cpt ! per crearmi un sito di guadagno che dovrei fare ?

  19. Reply
    Vincenzo Admin 13/05/2011 at 10:44

    @Giuseppe: Avere passione, conoscienza e pazienza! 😉

  20. Reply
    Giuseppe 13/05/2011 at 14:22

    vabbene !

  21. Reply
    casino bonus 24/05/2011 at 19:14

    e non mi sembra mica facile!

  22. Reply
    Come creare un sito 01/02/2012 at 18:02

    Buona la guida ma la tecnica vincente è sicuramente di creare un sito o blog che tratti un argomento in maniera che il lettore sia veramente interessato a quello che troverà nelle pagine e non un altro sito dei tanti presenti nel web.

  23. Reply
    crea sito gratis 08/03/2012 at 15:52

    Grazie Vincenzo per tutti i tuoi consigli di guadagno online. Sprintrade è un’ottima piattaforma che vale la pena di provarla, se qualcuno non l’abbia ancora fatto. Un saluto, Silvio 🙂

Leave a reply