Le diverse tipologie di offerte online

Spesso su internet troviamo diverse sigle, quali: B2b, B2C, C2c e molti utenti mi chiedono il significato e le differenza tra queste sigle.

Oggi il commercio elettronico può avere tipologie diverse, in base al rapporto tra azienda offerente e azienda acquirente, azienda offerente e consumatore, etc. L’offerta online si presenta in maniera diversa a seconda di chi è l’offerente e il relativo destinatario:

  1. Business-to-business(B2B): comprende transazioni di beni e servizi che avvengono tra un’impresa ed altre imprese.
  2. Business-to-consumer(B2C): fa riferimento a transazioni relative alla vendita di beni di consumo e alla fonitura di servizi tra imprese e consumatori finali.
  3. Pubblica amministrazione-to-Business(PA2B): riguarda tutta quella serie di prodotti/servizi che la pubblica amministrazione indirizza ad imprese e cittadini e che possono essere trasferiti online.
  4. Consumer-to-Consumer(C2C): comprende tutte le transazioni online fatte tra privati.


Il B2B consente alle imprese di fare transazioni dirette a costi ridotti, in tempo reale, con un migliore coordinamento degli aspetti logistici. Tra i vari servi che puo’ comprendere l’offerta troviamo:
Servizi informativi; servizi di trasporto; servizi finanziari; servizi assicurativi; servizi di noleggio.

Il B2C s’intende la promozione e la verifica al dettaglio di prodotti/servizi direttamente ai destinatori finali. Questa è una possibilità che viene offerta sia alle grandi che alle medio/piccole imprese  ed il successo di questo strumento è dovuto principalmente alla fiducia del consumatore a questa tipologia di vendita. A mio avviso con la diffusione di internet e della TV collegata ad internet, questo strumento diventerà il fulcro dell’economia mondiale.

Il PA2B si ha nel momento in cui la pubblica amministrazione sviluppa online dei servizi che normalmente il cittadino dovrebbe svolgere off-line. Il vantaggio è quello di riuscire a ridurre le costose e farraginose burocrazie e di riuscire ad offrire un servizio veloce e tempestivo.

Il C2C è lo stesso consumatore che crea un blog/sito e attraverso questa svolge parecchie funzioni dedicate ad altri consumatori: vendere prodotti, offrire servizi, ricercare prodotti, trovare lavoro, etc.

2 Comments
  1. Reply
    Villaggi tropea 22/02/2011 at 19:26

    molto interessante e utile! Grazie ciao

  2. Reply
    acquistare_online 09/04/2011 at 12:05

    Sta avendo davvero grande sviluppo il commercio su internet. Ottime le precisazioni fatte in questo post, grazie. Buon lavoro 🙂

Leave a reply