Le nuove professioni del web

Oggi molti progetti validi, non riescono ad ‘essere portati avanti a causa del ritardo di sviluppo delle nuove professioni. Per riuscire a sviluppare un idea di business online è necessario trovare dei professionisti competenti in tutti gli ambiti, che riescano a svolgere nel migliore dei modi i compiti e le funzioni che il nuovo business comporta:

  • Specialisti d’internet;
  • esperti dell’informazione;
  • specialisti di tecnologie informatiche;
  • webmaster ( progettisti e realizzatori di siti web );
  • Esperti di web marketing e di vendita online;
  • specialisti di trasmissioni digitali;
  • esperti d’applicazioni software e hardware.

Il business online è un fenomeno recente, e offrire, comunicare  e vendere al mercato digitale richiede nuove e specifiche professionalità. Vediamone qualcuna insieme:

Project manager: sovrintende alla realizzazione di tutte le applicazioni tecnico-tecnologiche e  commerciali. Spetta a lui trasformare le idee in vere opportunità di business.

Redattore online: progetta il sito dal punto di vista editoriale predisponendone i testi da utilizzare nelle pagine web. E’ sua cura provvedere alla corrispondenza dell’impaginazione e della veste grafica con i testi che scrive.

Grafico web: ha il compito di progettare, realizzare immagine e grafici, nonchè fare l’animazione del sito.

Pubblicitario web: realizza la pubblicità che deve comporre nel web.

Web marketing manager: sviluppa e gestisce gli interventi di web marketing che sono necessari.

Online sala manager: è il responsabile delle vendite online.

Webmaster: svolge le funzioni di amministratore del sito, ed è colui che ne ha la gestione quotidiana. Inoltre è la figura che ha il compito di scegliere le tecnologie da utilizzare, e si deve occupare dell’assistenza, manutenzione e aggiornamento del sito.

Esperto della sicurezza: vista la necessità di dare sicurezza al sito, ma anche all’utente durante la transazione, diventa assolutamente necessario avere una figura che gestisca in maniera unitaria gli aspetti legati alla sicurezza.

Programmatore HTML: è un esperto di linguaggio html; spetta a lui la costruzione delle pagine web, anche se con la diffusione dei CMS questa figura si stà ridimensionando.

Esperto della comunicazione via internet: è suo compito realizzare e gestire tutti gli aspetti comunicazionali del web: banner , annunci, creazione newsgroup, etc.

Esperto della promozione via internet: spetta a lui promuovere il sito predispondendo offerte in armonia con l’area marketing e vendita e trovare e svilupparnella rete alleanze per fini promozionali.

Naturalmente esistono tante altre figure professionali e non basterebbe un intero blog per elencarle e spiegarle tutte. Ho solo voluto fare un riepilogo, di quelle maggiormente richieste oggi all’interno del mondo del “Business Online”. E tu in che professionalità di identifichi? Qual’è la professionalità sulla quale trovi maggiormente difficoltà di reperimento?

14 Comments
  1. Reply
    Tweets that mention Le nuove professioni del web | Come guadagnare con un blog -- Topsy.com 11/02/2011 at 19:24

    […] This post was mentioned on Twitter by yurjblogger, Trovit Italia. Trovit Italia said: Le nuove professioni del web http://bit.ly/dV4jRA …nel caso qualcuna vi attraesse, cercate poi lavoro qui 😉 http://bit.ly/dysMO1 […]

  2. Reply
    Luca 12/02/2011 at 13:02

    Indubbiamente sono nate e nasceranno nuove figure che potranno assorbire molti disoccupati anche se questi se la dovranno cavare da soli nella formazione.
    Purtroppo la scuola italiana è rimasta molto indietro in questo settore; a prate quelle due ore di informatica a settimana non si fa altro e spesso non sono attrezzate per farlo.

    Chi si vuole buttare in questi nuovi mestieri dovrà autoformarsi oppure seguire qualche corso privatamente (magari dopo aver preso un bel diploma da geometra o da perito).

    Comunque ben vengano le nuove tecnologie e i nuovi mestieri, tanto non possiamo competere con i paesi emergenti con la vecchia industria se non in alcune nicchie di mercato.

  3. Reply
    Alex (MelaPolis.com) 12/02/2011 at 21:49

    Alle volte penso quando, anni fa, ad un convegno dissero che “le figure professionali più richieste fra 5/10 anni non esistono ancora” ed è curioso notare quanta importanza stiano acquisendo tutte le attività legate ad Internet dalla comunicazione al posizionamento. Avevano proprio ragione!

  4. Reply
    Vincenzo Admin 14/02/2011 at 09:29

    @Luca: Si secondo me tante figure professionali stanno nascendo e nasceranno in questi anni. L’importante è sempre metterci la passione, l’impegno e la costanza. Purtroppo come dici tu, non ci sono scuole apposite che permettono di indirizzare l’allievo verso questo settore, ma spesso il vero professionista del web, è colui che non studia per imparare un mestiere, ma colui che ha il mestiere dentro di se, e lo coltiva giorno dopo giorno con la voglia di imparare sempre di più.
    @Alex: Si avevano ragione, perchè oggi c’è la reale necessità da parte delle aziende ad avere delle figure di alto livello che curano tutti i settori, e quello della comunicazione e del posizionamento, è sicuramente uno dei piu’ importanti.

  5. Reply
    Matteo 14/02/2011 at 16:12

    Sapere fare molto bene ed essere pagato un lavoro di quelli sopra elencati sarebbe il mio lavoro ideale, un quel qualcosa che ti piace fare. =)
    Ma 99 su 100, non credo nessuno di quelli lo diventerà.

  6. Reply
    poker universe 15/02/2011 at 12:19

    è vero che su queste figure professionali c’è molto margine di crescita e sarebbe proprio il momento di buttarsi secondo me, ma mollare un lavoro fisso per lanciarsi in un’impresa incerta è sempre una dura scelta…

  7. Reply
    newslotgratis 07/03/2011 at 17:30

    si ci sono molte figure professionali, ma qualcuno sa dove è possibile effettuare magari corsi che riguardano queste figure???

  8. Reply
    Arvey 28/03/2011 at 17:38

    Il fatto è che qui arriva tutto in netto RITARDO rispetto ad altri Paesi. Secondo me molte aziende punteranno su figure formatesi all’estero, dato che si va forse troppo per titoli di studio e qui in Italia c’è ben poco (o forse nulla) a riguardo. Spero di sbagliarmi…

  9. Reply
    newslotgratis 30/03/2011 at 08:24

    @Arvey, purtroppo mi sa che non ti sbagli…in Italia c’è davvero ben poco anche a livello di formazione 🙁

  10. Reply
    newslotgratis 31/03/2011 at 13:43

    anzi a proposito della scarsa formazione…se conoscete qualche ente di formazione qualificato e riconosciuto in cui andarsi a specializzare potete comunicarmelo? grazie

  11. Reply
    newslotgratis 24/05/2011 at 17:57

    sicuramente siamo arretrati, ma da un certo punto di vista potrebbe essere un bene 😉

  12. Reply
    Nico 04/07/2011 at 13:17

    Ciao, bel post e bei commenti per cui mi permetto di dire la mia 🙂

    Attualmente mi trovo a Londra e sono iscritto ad una membership dove insegnano a fare marketing online; e qui lo sanno fare bene. Loro ritengono che saper portare traffico al sito/blog é la abilità più importante per monetizzare; poi vengono le tecniche di conversione.

    Per quanto riguarda la formazione, ritengo che internet ha aperto le porte davvero a tutti, cioé non é strettamente necessario aver preso una laurea in comunicazione di impresa, in marketing etc. e questo lo dicono anche nella membership a cui sono iscritto.

    La risorsa più importante ripeto é PORTARE TRAFFICO e non é facile se non sai come fare. Ogni nuova azienda che si sposta o nasce su internet ha un unico bisogno: Traffico.

    In Italia personalmente mi ero trovato benissimo in Cerchia Ristretta, che é la Prima Università del Lavoro OnLine nata in Italia appunto nel 2007 ed ho imparato molte cose che servono.

    Se vuoi saperne di più c’é il link alla mia pagina in cui ne parlo.

    Ciao e buon blogging.
    Nico

  13. Reply
    Matt 06/06/2012 at 10:13

    Penso che la “nuova professione del web” sia un ritorno all’antico, ovvero la programmazione, tanto sottovalutata in questi ultimi anni. In particolare chi sa sviluppare (anche da un punto di vista grafico) una app, che sia per iphone, ipad o android.

    • Reply
      Vincenzo Admin 06/06/2012 at 10:48

      Si lo penso anche io. Oggi come oggi, saper creare applicazione per Smartphone, è una grande opportunità.

Leave a reply