Come guadagnare con un sito o blog dedicato alle lingue

Abbiamo il piacere di riprendera la rubrica Domande&Risposte e lo facciamo con na mail ricevuta da un nostro lettore che si chiede se su internet è possibile guadagnare insegnando le lingue:

Ciao, mi chiamo Lorenzo, ho 19 anni e mi sono diplomato in ragioneria lo scorso anno. Non trovando un lavoro mi ha subito incuriosito l’idea del blog. Però, non avendo competenze specifiche ho subito abbandonato l’idea. Poco dopo mi è venuta l’illuminazione… Abito in un piccolo paesino e mia madre ha uno studio privato di lingue, insegna da più di 30 anni inglese francese e a richiesta altre lingue. Così ho pensato di far aprire a lei il blog ed aiutarla a gestirlo. l’idea era quella di scrivere degli articoli che fossero delle mini lezioni su argomenti specifici di inglese e francese e poi magari creare più in là, se l’idea ha successo degli audiocorsi da mettere in vendita a poco prezzo o magari delle traduzioni online. Purtroppo vivendo in un paesino pur avendo più di 30 anni di esperienza, con la crisi i corsi sono diventata una spesa secondaria, per cui ho deciso di aiutarla proponendo quest’idea.
Fate conto che non sono un webmaster, il computer lo uso ogni giorno solamente per navigare.
Per cui quello che vi chiedo è:
È un’idea buona o è da scartare?
In caso da dove dovrei partire?
E a chi mi dovrei rivolgere?
Spero di avere al più presto una risposta così da aiutare mia madre in questo piccolo progetto.
Vi ringrazio dell’attenzione e vi saluto. 🙂

Iniziamo subito col dire che internet, insieme con la voglia di fare e di lavorare, può davvero rivelarsi la cura contro la crisi, vediamo insieme come potresti monetizzare questa tua idea:

È un’idea buona o è da scartare?

Si tratta di un’idea da non scartare assolutamente! Offrire dei servizi su internet, quindi comodamente fruibili da ogni posto, è una buona strada da percorrere. Se c’è un’idea da scartare è quella che sia una cosa semplice ed immediata.

Prima di riuscire a monetizzare un sito o blog del genere è necessario avere un certo numero di visite giornaliere e sopratutto la fiducia dei lettori: i contenuti vanno inseriti frequentamente e costantemente, fino ad avere un certo numero di pagine in grado di richiamare diversi visitatori , che una volta dentro il tuo sito o blog dedicato all’apprendimento delle lingue potrano navigare tra contenuti numerosi e soprattutto utili poichè di qualità. Senza questo presupposto farai fatica ad avere successo.

Da dove dovrei partire?

Dall’elaborare un piano deciso e concreto, rispondendo a dei quesiti e programmando le attività:

  • Quante lingue dovrebbero esserci?
  • Quante sezioni per ogni lingua (letteratura, grammatica, traduzioni, ecc.)
  • Quanti contenuti di qualità riuscite a scrivere?

Leggi il nostro articolo dedicato alla realizzazione di un piano editoriale, prendendo chiaramente ciò che può essere messo in pratica con il settore del quale ti vuoi occupare. Una volta definito il progetto avrai idea della mole di lavoro e ti verrà più facile organizzarti sia per la produzione di contenuti con tua madre sia per la relativa pubblicazione sul sito o blog.

E a chi mi dovrei rivolgere?

Rivolgersi ai professionisti è la strategia migliore, un piccolo investimento ti consentirà di avere una solida base dalla quale partire. Se devi, parallelamente a quanto detto sopra, progettare e realizzare un sito o blog non sapendo da dove partire rischi di perdere solo del tempo e di ottenere qualcosa di non ottimizzato. In alternativa puoi scegliere di realizzare un blog su piattaforme gratuite come Blogspot o WorPress.com, ma avrai forti limiti per ciò che riguarda la personalizzazione grafica e soprattutto funzionale dello spazio web.

Come si monetizza un sito o blog dedicato alle lingue?

Passiamo alla parte che riguarda la monetizzazione, ossia la possibilità di guadagnare col tuo progetto. Questa domenda l’abbiamo aggiunta noi di Guadagnare con un blog poichè Lorenzo ha parlato di alcune delle possibilità di guadagno con un sito del genere, senza considerarne delle altre, vediamole insieme:

  • Realizzare degli eBook e degli Audio corsi e venderli online
  • Dare ripetizioni private, anche a distanza tramite skype
  • Fare pubblicità ad i centri ubicati nella varie città italiane (anche offrendo il servizio a distanza alcuni potrebbero comunque preferire gli incontri di persona)
  • Offrire il servizio di traduzione

Vedrai che iniziando senza troppa fretta di raggiungere i risultati, questi arriveranno a ripagare il buon lavoro che tu e tua madre avete in mente di fare, del resto non sarebbe giusto  non mettere a disposizione di chi vuole imparare una lingua 30 anni di esperienza nell’insegnamento.

Per qualsiasi dubbio o considerazione commentate questo articolo!

 

Tags:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply