Come ottimizzare i titoli degli articoli sul blog per aumentare il CTR

Molti blogger, sia chi ha iniziato da poco sia alcuni più esperti, tendono a dare importanza esclusivamente al contenuto dell’articolo che scrivono e non si accertano di aver ottimizzato anche altri aspetti che talvolta si ignorano del tutto.

Oggi ci soffermiamo sul titolo dei post sul blog: bisogna stare molto attenti a cosa scriviamo poichè si tratta della prima cosa che verrà letta dagli utenti, la prima cosa dalla quale valuteranno se l’articolo è di loro interesse o no.

Lunghezza dei titoli

Innanzitutto la lunghezza del titolo è molto importante, in particolare bisogna tenere a mente che Google mostra tra i risultati della ricerca al massimo 70 caratteri del titolo: se il titolo naturale eccede questa misura è bene inserire nei metadati un titolo ottimizzato per i motori di ricerca, che rienti nei 70 caratteri. Il titolo nei metadati può essere diverso da quello che si visualizza una volta aperto l’articolo.

Analizza i titoli degli articoli più letti

Un buon punto di partenza, come sempre, è l’analisi dei dati a disposizione: controlla quali tra gli articoli esistenti hanno ricevuto più visualizzazioni. Certo, il numero di visualizzazioni può dipendere innanzitutto dall’argomento trattato, ma se hai scritto più articoli sullo stesso argomento è possibile che quelli che hanno avuto maggiore riscontro in termini di visualizzazioni devono il loro successo proprio al titolo maggiormente attrattivo.

Usa verbi e parole che richiamino l’attenzione

Nell’era dei Social Network è bene saper richiamare l’attenzione ed il titolo è in assoluto la parte dell’articolo che più si presta a questo tipo di attività. Ad esempio utilizzare l’espressione “non convenzionale” ha portato molti visitatori in blog e siti di argomenti molto diversi tra di loro. Questo non vuol dire che dovrai utilizzare a caso tale espressione, è solo un esempio, sta a te trovare le parole di maggiore impatto. Ricorda anche che chi cerca qualcosa su internet preferisce soluzioni rapide ad i propri problemi, quindi utilizzare parole come “guida rapida” o “soluzione veloce e definitiva” può essere una strategia vincente.

Sperimenta con qualche articolo

Il web ed il copywriting no sono scienza esatta, puoi provare a cambiare per un mese, una volta alla settimana, il titolo di un articolo, cambiandone qualche verbo o parola, per vedere che variazioni si riscontrano per quel che riguarda le visite portate da ricerca organica (sui motori di ricerca) e il traffico da Social.

Includi delle domande nel titolo

Se poni dei quesiti interessanti nel titolo è facile che chi li legga sia incuriosito dalla risposta o voglia rispondere con ciò che pensa su quel dato argomento.

 

Nel mare di informazioni, articoli e link condivisi sui social devi saper ottimizzare come suggerito in questo articolo i tuoi titoli, per arrivare ad un maggiore coinvolgimentodegli utenti!

E tu? come pensi i titoli del tuo blog? Scrivi le tue considerazioni o i tuoi esempi di titoli vincenti con un commento!

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply