Email Newsletter: 5 Consigli per far crescere la mailing list

Spesso capita di avere un traffico costante o anche in aumento dai motori di ricerca o da altre fonti senza che a ciò corrisponda un aumento del lettori fissi, quelli che tornano periodicamente a vedere cosa c’è di nuovo sul blog o sito.

Una staregia vincente per incrementare i visitatori di ritorno consiste nel convincere gli utenti ad iscriversi alla email newsletter: in questo modo riceveranno gli aggiornamenti per posta elettronica, restando di fatto sempre in contatto.

I Consigli per aumentare gli iscritti alla Newsletter

Ci sono delle regole non scritte, dei consigli da seguire che possono rivelarsi fondamentali nella trasformazione di una lista email con pochi indirizzi ad un database corposo ed utile per attrarre visite di ritorno.

Trova dei Partner

Anche sul web esistono le alleanze strategiche: le collaborazioni con altri blogger che trattano argomenti simili a quelli dei tuoi post o con siti affini sono un’ottima via per aumentare il numero di sottoscrittori alla tua lista email. Se riesci a collaborare con siti grandi nel tuo settore è un bene, ma attenzione: è più importante che gli argomenti siano affini, non privilegiare alleanze solo perchè attratto dalla grandezza dei blog o siti dei possibili partner.

In particolare i blog nuovi o comunque poco trafficati possono trarre grande beneficio dalla produzione di contenuti di qualità in collaborazione con altri blogger. La credibilità dei partner contribuirà chiaramente a dare fiducia ai lettori e questo renderà più facile la sottoscrizione alla newsletter.

Dai visibilità alla pagina di iscrizione alla lista email

Un banner molto grande per attrarre iscrizioni è una buona idea per incrementare gli iscritti. Inoltre è utile incentivare la sottoscrizione con contenuti da sbloccare: ad esempio una guida, un ebook, un podcast gratuito per chi inserisce il proprio indirizzo di posta elettronica.

Da non sottovalutare neanche l’aspetto grafico, evita i form tristi e pensa bene ai campi da richiedere (nome, cognome, ecc).

Attrai l’attenzione con strumenti non invasivi, come i PopOver

I PopOver sono un ottimo strumento per incrementare sensibilmente le sottoscrizioni email. Molto utilizzati per aumentare i like delle pagine Facebook, i popover vanno progettati al meglio secondo tre principi:

  • Tempo: non devono essere caricati troppo tardi, quando la lettura è cominciata, darebbero fastidio. Inoltre devono scomparire dopo un po, anche senza essere chiusi dall’utente: sebbene siano diffusi e riconosciuti dall’utilizzatore medio è bene prevedere la scomparsa anche senza azione del visitatore.
  • Integrazione: colore, font e form devono essere quanto più integrati possibile dal punto di vista grafico, rispetto al blog o sito.
  • Impatto: poche parole a disposizione, bisogna trovare quelle giuste per convincere le persone ad abbonarsi agli aggiornamenti via email.
popover

Esempio di PopOver

Contenuti di qualità!

Questa è la più logica delle osservazioni e il consiglio più basilare: gli utenti saranno invogliati a ricevere comunicazioni email se quando accedono al contenuto trovano informazioni effettivamente utili.

Usa diversi form di iscrizione

Sperimenta: è sempre il miglior modo per imparare e crescere. Prova ad utilizzare diverse tipologie di form di sottoscrizione alla newsletter o mailing list, ti accorgerai che un formato porterà più iscrizioni e quindi sarà quello da utilizzare.

Scrivici per esporre dubbi o considerazioni, saremo felici di parlarne con te!

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply