Ottimizzare le campagne di Email Marketing e aumentare le conversioni

Molti blogger e webmaster che realizzano campagne di email marketing da inviare ai propri utenti pensano che i soli contenuti di qualità possano essere attraenti facendo email marketing. Ciò è sbagliato, almeno in parte: i contenuti di qualità rimangono fondamentali ma bisogna ottimizzare le campagne di email marketing per massimizzare le conversioni.

Segui i nostri 3 consigli per ottimizzare le campagne di email marketing, si tratta di semplici pratiche per trarre il maggiore valore possibile dalle mail inviate alla lista di contatti: più una campagna sarà ottimizzata più saranno le probabilità che il prodotto sia venduto o il brand sia conosciuto.

Aggiungi la call-to-action above the fold

Se non sai cosa sono la “call-to-action” e/o l’ “above the fold” non scappare: sono dei semplici concetti, fondamentali nell’email marketing:

  • Call to Action: letteralmente è una chiamata all’azione, nei fatti è la presenza di un link o di un altro elemento che chiami in causa l’utente, che ad esempio dovrà cliccare per essere reindizzato e produrre una conversione.
  • Above the fold: espressione presa dal giornalismo, dove con essa si indica la parte superiore della pagina, letteralmente sopra la piega.

Chi apre la mail non deve arrivare fino alla fine della fine per poter cliccare sul link che può generare conversione: al contrario il link o l’elemento chiave dev’essere posizionato in maniera da essere disponibile senza scorrere la pagina.

Le campagne di email marketing con una call-to-action in cima alla pagina ha sempre un tasso di conversione superiore a quelle che la presentano “sotto la piega”.

Fai test e analizza i risultati in termini di conversioni

Non limitarti ad impostare una mail ed a spedirla al 100% dei contatti: prepara diverse impostazioni e manda ad esempio una versione al 50% degli indirizzi di posta elettronica e una diversa versione con la stessa call-to-action al restante 50%. Successivamente e avvalendoti degli stumenti opportuni, analizza i tassi di conversione e confronta le diverse versioni della campagna di email marketing: ciò ti aiuterà a capire quale funziona di più e ti potrà garantire un costante miglioramento delle email inviate e dunque delle conversioni.

Utilizza immagini pertinenti e positive

Le immagini all’interno dell’email giocano un ruolo determinante all’interno della campagna di marketing: devono essere pen rappresentative di ciò che viene offerto e ancor di più devono essere positive.

La psicologia che sta dietro alla scelta delle immagini studia costantemente le reazioni degli utenti a fotografie d’accompagnamento tristi e allegre: la differenza di conversione è abissale, le immagini di una persona che sorride convertono moto più di quelle con una faccia triste o disperata. Questo consiglio sembrerà anche scontato per alcuni, ma meglio non tralasciare i dettagli per ottimizzare la campagna di email marketing.

Se hai dubbi o considerazioni in merito non esitare a lasciare un commento, saremo lieti di poterti rispondere!

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply