Vendere e guadagnare con i prodotti digitali

Chi lavora in internet si chiede spesso quali sono le migliori strategie per guadagnare online, come si riesce a vivere con un blog o sito. Vendere qualcosa è sicuramente una fonte di guadagno diretto molto interessante, se sei in grado di realizzare un prodotto di qualità, che lasci soddisfatti i consumatori che lo acquistano.

In questo articolo ci soffermiamo in particolare sulla vendita di prodotti digitali come eBook, guide, strumenti, corsi di formazione, ecc.: con i nostri consigli potrai vendere al meglio questo tipo di beni o servizi, in continua crescita grazie all’inarrestabile espansione di internet.

Identifica il tuo target

La prima cosa da fare è capire a chi verrà venduto il prodotto e per farlo non c’è niente di meglio che vestire i panni dei probabili compratori, cercando di capire età, provenienza, livello di formazione, fascia di reddito e interessi, per capire quali sono i bisogni da soddisfare e come i prodotti digitali possono essere d’aiuto a questo target.

Individuare ciò che può portare un visitatore a comprare un prodotto digitale è chiaramente fondamentale, assecondare le necessità renderà ottimo il prodotto.

Scegli il giusto prodotto

Dopo aver identificato il target di riferimento è il momento di capire quale prodotto digitale può essere il migliore, in termini di capacit di risolvere i problemi di chi lo acquisterà: infatti a seconda del target un video avrà più successo di un eBook, o forse una guida avrà la meglio su un podcast, ossia una registazione audio.

Chiaramente la scelta va fatta anche in base alle tue capacità: se sei un ottimo scrittore e te la cavi peggio come oratore, sarai naturalmente portato a scrivere qualcosa piuttosto che parlarne.

Crea un prodotto di alta qualità

Consiglo quasi banale, ma sempre presente, dato che i mezzi che ci sono oggi a disposizione dei più hanno enormemente incrementato l’offerta di prodotti digitali, a scapito della qualità. La media dei prodotti digitali disponibili è medio-bassa, fatte le dovute eccezioni, questa è un’opportonità e per sfruttarla bisogna puntare alla qualità alta.

Creare prodotti digitali di alta qualità aiuterà a venderli, grazie alle recensioni ed al passaparola, in più se chi compra la prima volta trae un vero beneficio da ciò che acquista, sarà portato a comprare altri prodotti digitali che offri o offrirai. A tal fine è importante analizzare l’offerta della concorrenza, per stupire positivamente coloro che decideranno di comprare.

Decidi intelligentemente il prezzo di tuoi prodotti digitali

Nel commercio la scelta del prezzo è un fattore determinate: prezzi troppo alti non faranno realizzare vendite, mentre prezzi troppo bassi rischiano di produtte entrate ben al di sotto delle potenzialià dei prodotti digitali. Il prezzo dipenderà dal target che avrai indivuduato ed al relativo potere di spesa.

Molti prendoo la decisione di fissare un prezzo alto, aspettandosi meno acquisti ma più remunerativi, altri invece preferiscono tenere basso il prezzo per realizzare il massimo numero di vendite. Tuttavia non esistono solo queste opzioni: per vendere e guadagnare con i prodotti digitali infatti si può pensare di offrire diversi pacchetti con diverso prezzo, così chi vuole spendere meno potrà acquistare un’edizione limitata ad un prezzo basso, chi invece punta al massimo e ha un potere di spesa più elevato potrà acquistare il pacchetto più cmpleto tra quelli offerti. Dati alla mano, questa strategia, ove applicabile, è quella che garantisce un ritorno economico migliore.

Cura l’esperienza d’acquisto

Un errore comune è quello di non curare abbastanza l’esperienza di vendita: dobbiamo rimanere nei panni dei possibili compratori anche dopo aver  individuato il target ed i bisogni o i problemi da risolvere, infatti bisogna prestare attenzione alla pagina di destinazione sulla quale la vendita stessa dei prodotti digitali sarà effettuata.

L’acquisto deve essere semplice ed immediato, si devono offrire quanti più mezzi di pagamento possibili e dev’essere chiaro al compratore tutto ciò che riguarda il prodotto e le condizioni di vendita.

Anche il post vendita è determinante, automatizzare l’invio di email per comunicare con il cliente ad esempio ti farà risparmiare molto tempo e contemporaneamente terrà informato il cliente.

Scegli i giusti canali di marketing

Aver individuato il target di riferimento ti aiuterà anche nella scelta dei canali ottimali per diffondere la notizia della disponibilità dei tuoi prodotti digitali. vediamo insieme alcune delle alternative che hai a disposizione:

  • Blogging: se sei un blogger crea gli articoli giusti e pubblicizza il tuo lavoro. Crea attesa tra i tuoi lettori con countdown o anticipazioni prima del lancio e ricorda nei post giusti l’occasione di acquistare il tuo prodotto dopo averlo commercializzato. Inoltre individua del blog che attirano il tuo target e scrivi dei guest post, in forma di collaborazione gratuita o a pagamento.
  • Networking: usa i social, sia le pagine che gestisci, sia i gruppi popolati da persone corrispondenti al tuo target, sia con le inserzioni pubblicitarie, per far conoscere il prodotto digitale che intendi vendere. Approfitta anche dei tuoi contatti personali, se reputi le tue risorse possano essere gradite.
  • Email marketing: inviare mail ad indirizzi corrispondenti a persone in target è uno degli strumenti più efficaci per vendere un prodotto digitale online. Non essere troppo assillante e fastidioso, ma informa periodicamente la tua lista email delle tue promozioni.

Sfrutta le promozioni di lancio (con scadenza)

Quando metti in vendita un prodotto, accompagna il lancio con un’offerta: ad esempio puoi regalare per un periodo limitato un breve stralcio dell’eBook che vuoi vendere, o fare uno sconto per un mese del 50%.

Quanto detto sopra servirà ad aiutare la prima e difficile fase successiva al lancio, in particolare se quello che vendi è il primo prodotto digitale. Incentivare l’acquisto è sempre una pratica corretta, poichè se il prodotto è di qualità il passaparola e la condivisione ti faranno vendere di più.

Chiedi un feedback ai clienti

Una volta commercializzato il prodotto sfrutta le vendite senza essere fastidioso o invasivo: cerca di scoprire quali sono stati per il compratore i tuoi punti di forza e quali sono le cose che andrebbero migliorate, per migliorare il prodotto stesso e per avvalerti dell’esperienza se realizzerai altri prodotti digitali da vendere per guadagnare soldi online.

 

Se hai dubbi, desideri approfondire ulteriormente alcuni passaggi del post o semplicemente ti va di condividere con noi le tue considerazioni, non esitare a lasciare un commento, saremo lieti di risponderti!

3 Comments
  1. Reply
    Alessandro Cettul 31/07/2014 at 09:50

    Ottimo articolo! Secondo me è uno dei migliori modi per guadagnare online. Aggiungo il fatto dell’importanza nel creare una lista di iscritti per creare un proprio funnel.

  2. Reply
    Gino 08/10/2014 at 15:02

    Vorrei aprire un sito per mettere alcuni video genere “adult” che ho realizzato nei mesi scorsi.
    Qualcuno mi sa dire se per avere un discreto guadagno (per rifarmi delle spese che ho avuto nella realizzazione di questi tre video) bastano i BANNER pubblicitari (programmi di affiliazione) oppure se è necessario far pagare un abbonamentino a chi vuole vedere tali video?
    Io vorrei che fosse tutto gratuito… ma quanto ricevo per ogni visualizzazione?

    • Reply
      Elio 09/10/2014 at 11:23

      Ciao Gino,
      Come saprai bene il mondo dei video adult è già abbastanza saturo: per richiedere il pagamento di un abbonamento devi offrire qualcosa che non abbia simili gratiti in giro per il web, solo in questo caso hai la possibilità di ricevere risposte concrete dal mercato. Se invece vuoi monetizzare in altra maiera ti consiglio di affiancare un sito di incontri. In particolare ti suggerisco la lettura di questo articolo dedicato alla creazione in pochi click di un sito di incontri, con un database già popolato di utenti, che ti consente di guadagnare sugli iscritti e sui loro abbonamenti.
      Per ogni altra domanda rimaniamo a disposizione

Leave a reply