Trucchi e modifiche al file wp-config per migliorare WordPress

Il file wp-config.php sta alla base dell’intera installazione del CMS WordPress: contiene informazioni per il corretto funzionamento ed inoltre è il poso dove vengono salvati i valori relativi al database ed all’hosting. Dunque quanto segue va fatto con molta cura, facendo attenzione a non modificare niente di diverso da quanto verrà indicato. Le modifiche che vedremo servono a incrementare le performance e la sicurezza dell’installazione di WordPress

Il file wp-config.php è generato automaticamente durante l’installazione di WordPress ed è disponibile nella root, ossia nella cartella principale, accedendo via FTP, del CMS.

Installazione dei plugin: come eliminare la richiesta dei dati FTP

Per evitare di inserire i dati FTP ogni volta che si desidera installare un plugin su WordPress è necessario inserire nel file wp-config.php la seguente riga di codice:

define( 'FS_METHOD', 'direct');

Come abilitare il debugging in WordPress?

Per abilitare il debugging e risolvere eventuali problemi è necessario inserire nel file wp-config.php la seguente riga di codice:

define( 'WP_DEBUG', true );
define( 'WP_DEBUG_DISPLAY', false );
//define( 'WP_DEBUG_DISPLAY', true );
define( 'WP_DEBUG_LOG', true );

Questo codice creerà un file di log nella root dell’installazione di WordPress.

Come incrementare o diminuire il limite di memoria PHP:

Per aumentare o diminuire la memoria php a disposizione di WordPress è necessario inserire nel file wp-config.php la seguente riga di codice:

define( 'WP_MEMORY_LIMIT', '64M' );

In questo caso il limite è impostato a 64, chiaramente puoi modificare liberamente tale valore, a seconda delle tue esigenze.

Impostare tempo di permanenza nel cestino dei contenuti eliminati

Quanto un utente cancella il proprio commento o articolo, pagina, ecc, il contenuto viene spostato nel cestino, per poi essere cancellato dopo 30 giorni. Tramite una riga di codice è possibile modificare la durata della permanenza nel cestino di ciò che viene cancellato, ad esempio per impostare 15 giorni di permanenza prima della cancelazione definitiva è necessario inserire nel file wp-config.php la seguente riga di codice:

define( 'EMPTY_TRASH_DAYS', 15 );

Impostando a 0 questo valore si annulla la funzione, con una permanenza infinita dei  contenuti eliminati.

Disabilitare gli aggiornamenti automatici di WordPress

Dalla versione 3.7 di WordPress è stato introdotto l’aggiornamento automatico dei plugin e del core del CMS. per disabilitare tale funzione è necessario inserire nel file wp-config.php la seguente riga di codice:

define( 'AUTOMATIC_UPDATER_DISABLED', true );

Impostare gli intervalli di autosalvataggio

Quando si scrive un articolo o lo si modifica, WordPress salva automaticamente delle revisioni del post, per ripristinarlo in caso di chiusura improvvisa della pagina. Il tempo default è 60 secondi: ogni minuto viee salvato il contenuto che stai elaborando. Se desideri che trascorra più o meno tempo è necessario inserire nel file wp-config.php la seguente riga di codice:

define( 'AUTOSAVE_INTERVAL', 180 );

In questo caso l’intervallo è impostato a 180 secondi, che corrispondono a 3 minuti: se hai bisogno di un valore diverso ti sarà sufficiente modificare questo numero.

Se hai dubbi o considerazioni in merito all’argomento trattato non esitare a lasciare un commento, saremo felici di risponderti.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply