Come aumentare le condivisioni con le giuste immagini

Le immagini giocano un ruolo fondamentale nel nostro contenuto: spesso completano quanto detto con le parole e riescono ad attirare l’attenzione sui social network. In un articolo abbiamo parlato proprio di quanto sia importante inserire immagini nel contenuto per migliorarlo, se ancora sottovaluti l’importanza della parte visiva o ti chiedi in che modo le immagini influenzano gli utenti è consigliata la lettura.

Oggi ci soffermiamo su un aspetto particolare, ossia la condivisione sui social, partendo da uno studio del sito QuickSprout effettuato su una base di 41 blog, vedremo che non tutte le immagini sono uguali: ce ne sono alcune che vengono condivise maggiormente e quindi portano maggiore visibilità al post o articolo all’interno del quale sono inserite.

Nel grafico che segue sono mostrate le condivisioni su Facebook e Twitter delle diverse tipologie di immagini. Tale grafico sottolinea la differenza:

immagini-condivisioni

Grafiche animate e immagini disegnate a mano

Ai primi posti troviamo queste due tipologie di immagini: sicuramente ci aiuteranno ad ottenere più condivisioni, tuttavia non si deve sottovalutare il tempo impiegato per produrle: ciò significa costi elevati che non tutti possono sostenere. Tali immagini sono consigliate per produrre stupore e viralizzare i contenuti, quindi particolarmente indicate per le aziende che vogliono avviare campagne di Social Media Marketing.

Infografiche

La gente ama condividere le infografiche e questa non è certo una novtà. Le infografiche sono immagini contenenti molte informazioni in poco spazio. Spesso si tratta di dati statistici, raggruppati in modo da offrire all’utente un quadro dell’argomento trattato.

Anche le infografiche hanno un certo costo/tempo di produzione, tuttavia molti blogger e molte aziende spesso utilizzano quelle create da altri, poiché mantengono comunque una buona potenzialità in termini di condivisione.

Grafici, classifiche e diagrammi

In quarta posizione ci sono i grafici: per quanto la posizione non sia tra le migliori è bene notare che solitamente questo tipo di immagini produce molti backlink. Se si considera quindi il doppio ruolo si nota come questa tipologia di immagini rappresenti uno strumento molto valido nel web.

Screenshot ed immagini gratuite/scaricate da internet

In fondo a questa classifica troviamo gli screeshot, ossia la cattura dello schermo e le immagini gratuite scaricate da internet. Questo dato non deve sorprendere più di tanto poiché spesso gli screenshot vengono utilizzati per scopi pubblicitari e l’utente, anche inconsciamente, lo capisce ed evita il click e la condivisione.

Per quanto riguarda invece le immagini gratuite scaricate dal web il dato dipende dal fatto che spesso sono immagini già viste, non originali o comunque non i grado di trasmettere qualcosa di significativo che porti alla condivisione.

 

E tu che genere di immagini utilizzi? Ce volume di condivisioni riescono a generare sui Social Network come Facebook e Twitter? Lascia un commento per dire la tua, saremo felici di poter parlare insieme dell’argomento trattato.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply