I rischi dei temi nulled e template crackati

Uno dei motivi per i quali i CMS sono molto utilizzati è l’ampia scelta di temi grafici disponibili e personalizzabili, per dare con facilità il look desiderato ad ogni nostro progetto sul web. Sia WordPress che Joomla che Magento, che tutti gli altri CMS dispongono di centinaia o migliaia di template installabili in 5 minuti.

I temi sono principalmente di due categorie: gratuiti ed a pagamento. Sebbene esistano molti temi gratuiti di alta qualità, mediamente i temi a pagamento hanno funzionalità e caratteristiche migliori, dato che chi li sviluppa lo fa di lavoro e vive grazie a questo.

Cosa sono i temi nulled per WordPress, Joomla, ecc.?

Come per tantissime risorse protette da diritto d’autore in internet succede che vengano resi disponibili temi a pagamento in forma gratuita. Questi sono i cosiddetti template nulled o crackati: teoricamente per il download è previsto un esborso di denaro, ma alcuni siti inseriscono link per scaricarli gratuitamente, senza che l’autore possa essere ripagato per il suo lavoro.

Così negli ultimi anni sono sorti tantissimi siti di questo genere e soprattutto tanti utenti hanno scaricato questi temi contraffatti sui propri blog, siti, ecommerce ecc.

Pare dunque interessante capire con quale fine questi temi vengono messi online e cosa si rischia a scaricare ed installare un tema nulled o crackato sul proprio spazio web.

Dal punto di vista morale c’è poco da aggiungere: un template ha nel 90% dei casi un costo irrisorio, con meno di 50€ o 100€ si possono comprare temi di ottima fattura per i principali CMS come Joomla, WordPress e gli altri. Non voler corrispondere una piccola cifra a chi sviluppa temi pur sfruttando le sue opere è indubbiamente una scelta moralmente sbagliata.

Se è vero che ognuno risponde alla propria coscienza per ciò che riguarda la morale, è anche vero che dal punto di vista legale si infrange il copyright e di fatto si commette un furto. Ma il vero problema non è neanche questo, dato che non ho mai sentito ad oggi di nessuno denuciato per aver scaricato ed utilizzato un tema nulled. Il vero problema sta nel contenuto di ciò che viene scaricato.

Perché esistono siti che fanno scaricare gratis temi premium?

Nessuno fa nulla per nulla: nessuno lavora, rischiando ripercussioni data l’attività illecita, gratuitamente per diffondere template. Se c’è gente che mette su siti come questi c’è un motivo ed il motivo è molto semplice: soldi. Per questo cerchiamo di capire come questa gente guadagna rilasciando temi premium crackati.

Il guadagno più evidente deriva dalla pubblicità, presente in diverse forme: annunci display, banner, popup e popunder ed in particolare link che frappongono una pagina pubblicitaria tra il sito ed il download.

Ma ci sono degli altri vantaggi ottenuti da queste persone: quasi in ogni tema vengono inseriti codici malevoli con varie finalità, che rappresentano il vero rischio per chi utilizza temi nulled. Questi codici mettono in pericolo il tuo lavoro poichè possono essere utilizzati ad esempio come cavallo di Troia:  la falla che consente di entrare sul sito ed hackerarlo o più probabilmente utilizzarlo per operazioni illecite e dispendiose in termini di uso del server come invio SPAM o phishing.

Inoltre possono essere allegati malware che vengono scaricati dai visitatori, con gli effetti facili da immaginare. Tutto ciò può comportare gravi problemi: dalla perdita dei dati alla penalizzazione del dominio che scomparirà dalle SERP.

Conclusioni

Per quanto indicato è bene acquistare i template premium o al massimo utilizzarne uno tra i tanti free, che hanno meno funzioni e sono spesso meno belli, ma non espongono a questi rischi. Ricorda che chi mette in libero download il duro lavoro altrui non si fa tanti scrupoli, pensi che qualcosa lo farebbe desistere dall’utilizzare anche il tuo sito per fini fraudolenti? La risposta è no, dunque occhi aperti!

Se hai domande o considerazioni non esitare a lasciare un commento, come sempre saremo felici di risponderti.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply