Chi sono i Social Influencer e perché sono importanti

Uno dei primi mezzi di marketing che si deve imparare a sfruttare, è il passaparola. Recensioni spontanee, convincenti e sincere sono probabilmente lo strumento più persuasivo che esista.

Nell’era informatica, di internet, il passaparola si evolve ed allarga i propri orizzonti, integrando novità proprie del mezzo tecnologico utilizzato.

Quanto detto nella premessa è fondamentale per capire il ruolo dei Social Influencer, figure nate con il diffondersi dell’utilizzo dei canali sociali ed oggi interessante e proficuo strumento di marketing.

Il social influencer è colui che attraverso le proprie interazioni sociali, ossia attraverso le sue parole ed espressioni riesce a influenzare le decisioni di molte altre persone.

Di fatto un influencer può essere tanto un singolo individuo quanto un brand o un’azienda, dipende dalla credibilità e dal seguito.

Alla base del concetto c’è l’engagement, ossia il coinvolgimento che le interazioni social degli influencer hanno: infatti potremo dire di trovari difronte ad un influencer se effettivamente i suoi post, video, tweet, ecc riescono a scatenare dibattiti ed attirare l’attenzione su quanto proposto dall’influencer stesso.

Abbiamo accennato al fatto che l’influencer può essere una persona o un marchio e non solo, vediamo quali forme di influencer sono ad oggi note e studiate:

  • VIP: le persone famose per via della tv, della radio, di internet stessa o di un altro media, hanno spesso una base d’ascolto che riescono ad influenzare con le proprie interazioni.
  • Autorità su internet rispetto a determinati argomenti: internet mette a disposizione punti di incontro virtuali per parlare di ogni argometo. Spontaneamente alcune persone o aziende, grazie al lavoro ed alle capacità comunicative, assumono forza e credibilità, diventando punto di riferimento capace di influenzare il pubblico.

I social influencer possono essere sfruttati per il loro potere d’influenzare le decisioni, che li trasforma in ottimi veicoli per i marketing. Le strade percorribili sono a questo punto due:

  • Pubblicità tradizionale: molti influencer hanno capito il valore delle loro parole e vendono le proprie interazioni per promuovere un prodotto, un servizio, un blog, un sito o qualsiasi altra cosa. Quindi è possibile offrire un compenso per raggiungere il pubblico desiderato.
  • Interazioni con l’influencer ed il suo pubblico: questo approccio richiede più tempo e chiaramente un lavoro maggiore, ma è ideale per raggiungere obiettivi nel medio lungo periodo e mantenere nel tempo il valore del lavoro. Se un post o tweet a pagamento verrà presto scalzato dai successivi finendo nel dimenticatoio, un’interazione continua poterà molte persone a conoscere il profilo, la pagina e cosa ci sta dietro. Questa tecnica consiste nel commentare ed apprezzare le interazioni sociali degli influencer, farsi vedere preparati rispetto all’argomento trattato, provare ad interagire con l’influencer stesso e con il suo pubblico, affinchè diveti anche il nostro pubblico.

Perchè il marketing attraverso i social influencer possa essere proficuo bisogna prestare particolare attenzione nella scelta della persona o del brand rispetto ad uno specifico argomento. Ad esempio i social influencer sono ottimi per colpire le nicchie, che danno molto credito ai propri punti di riferimento.

Se hai domande, dubbi o considerazioni non esitare a lasciare un commento, come sempre saremo felici di risponderti.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply