Quanti articoli inserire prima di pubblicare un nuovo Blog?

Partire con un nuovo progetto editoriale online è sempre una fase caratterizzata da eccitazione, nella quale ogni momento è buono per elaborare una nuova idea.

Spesso però i blog spinti da questo entusiasmo iniziale si spengono dopo poco, quando lo  stesso comincia a scemare e non c’è il sostegno di un progetto solido per la prosecuzione e per la creazione di nuovi post.

La perseveranza, la costanza e la pazienza per vedere arrivare i primi risultati sono qualità indispensabili per i blogger che vogliono raggiungere il successo.

Una domanda che viene posta molto spesso è: quanti articoli devono essere presenti sul nuovo blog alla data della messa online? Esiste un numero minimo di post che è meglio scrivere con anticipo e mettere online si da subito per poi procedere con un normale piano editoriale?

Tipologia del progetto e presentazione

L’articolo che sicuramente va scritto prima degli altri e che deve essere presente quando il blog va online per la prima volta è quello di presentazione. Nella fase di avvio di un blog, quando in ogni caso i contenuti non sono molti, è bene mantenere in evidenza questo post, in modo che gli utenti siano informati della novità, degli argomenti che saranno trattati e dello spirito che anima il progetto.

Se il blog che vuoi creare è personale, puoi anche andare online con il solo post di presentazione ed inserire i nuovi contenuti ogni volta che avrai voglia di scrivere. Nei progetti personali conta il più delle volte il tuo pensiero o la tu opinione rispetto a qualche argomento.

Se invece vuoi creare un blog contenente guide, tutorial o altri contenuti di carattere informativo o divulgativo è bene andare online con un certo numero di articoli già presenti, per le motivazioni che vedremo in seguito.

Pubblicare un blog già popolato di contenuti

Il consiglio di mettere online il blog con dei contenuti presenti è valido per diversi motivi:

  • I visitatori che entrano per la prima volta sul sito troveranno articoli correlati, potranno proseguire la navigazione e non avranno l’impressione di essere entrati in un blog vuoto e poco curato.
  • I motori di ricerca potranno comprendere da subito meglio l’argomento trattato e questo influirà positivamente sul posizionamento tra i risultati di ricerca.
  • Potrai chiedere da subito l’inclusione nei circuiti pubblicitari, come AdSense, senza il problema di vederla negata per il poco contenuto presente.

Quanti post scrivere prima di andare online con un nuovo blog?

Sebbene non esista un numero preciso di post che dovrebbero essere inseriti prima di andare online, si può comunque fare riferimento a dei consigli pratici:

  • Riempi le categorie: il tuo blog dovrà sicuramente essere ben strutturato, dovrai quindi utilizzare con cognizione di causa le categorie, per suddividere in maniera ottimale i contenuti. In fase di progettazione del blog decidi e scegli alcune categorie con le quali cominciare e popolale di contenuti per non farle apparire vuote. Puoi optare per iniziare con un numero limitato di categorie, scrivendo dai 3 ai 5 articoli per ognuna di esse.
  • Parti dalle basi: scrivi guide? Parti con le più semplici ed essenziali, crea dei contenuti unici che affrontano tematiche base rispetto all’argomento trattato.

Un buon numero di articoli con i quali partire è circa 30: il blog risulterà da subito ben sviluppato ed i visitatori potranno visitare varie sezioni e leggere vari post.

Un importante consiglio: programma

Nella vita del blogger capita di avere poche idee o poco tempo per pubblicare qualcosa di nuovo. Una cosa che devi assolutamente fare prima di andare online è creare una scorta di contenuti.

Se ad esempio vorrai pubblicare, come consigliato in molti settori, almeno un articolo al giorno, allora sappi che è meglio programmare con anticipo almeno 30 articoli: in questo modo per un mese avrai contenuti pubblicati quotidianamente e tu avrai il tempo di rivedere il tuo piano editoriale per scriverne di nuovi.

Gli “articoli paracadute” sono molto utili, poiché ti consentono di ovviare rapidamente agli imprevisti e di non avere il pensiero costante alla pubblicazione di nuovi post ed alla ricerca d nuove idee.

Conclusioni

La quantità di post al momento della pubblicazione di un nuovo progetto online nel lungo periodo non è nulla di determinante: la costanza e l’impegno sono di gran lunga la cosa più importante, tuttavia per dare sin da subito maggiore solidità al progetto, avere subito un discreto numero di contenuti fruibili è un valore aggiunto.

Se hai dubbi, domande o semplicemente ti va di dire la tua non esitare e scrivi subito un commento, come sempre riceverai presto una risposta.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply