Come guadagnare con un blog di moda: Fashion Blogger

Tra gli argomenti in forte espansione grazie a TV ed Internet ce n’è uno il cui trend è in continua crescita, trainato da un interesse sempre più diffuso in tal senso: si parla di Moda. Sempre più gente cerca in rete consigli sull’outfit giusto, ossia consigli su come meglio vestirsi per fare bella figura grazie ai propri abiti.

Così si è già assistito alla rapida ascesa dei fashion blogger che più sono riusciti a rendere comuni i propri gusti in materia di moda. Ancora una volta l’ingrediente base per il successo è stata la passione, seguita dalla non meno importante strategia di marketing vincente.

Se ti chiedi come guadagnare soldi con un blog di moda sei nel posto giusto: analizzeremo insieme le possibilità concrete di guadagno tramite un fashion blog. Facciamo però prima un punto sullo stato dell’arte ad oggi.

Oggi esistono già molti blog affermati nel settore, in particolare in Italia o comunque gestiti da italiani, data la nostra importante storia della moda. Quindi la prima cosa da fare è un’attenta analisi dell’esistente, alla ricerca di ciò che manca o può essere migliorato, in maniera tale da avere già delle basi solide sulle quali fondare il progetto per guadagnare con un blog di moda.

Innanzitutto la passione: se non c’è quella a fare da traino, in particolare all’inizio, quando le energie impiegate sono spesso moltissime e non immediatamente ripagate dai risultati. Si, perchè è inutile pensare di mettere su un blog con qualche fotografia, qualche evento, aggiornarlo sporadicamente e poter da esso trarre un guadagno. Per guadagnare con un fashion blog infatti bisogna sempre stare al passo, aggiornarsi ed aggiornare i contenuti.

Quando iniziate a voler monetizzare il vostro blog dedicato alla moda potete innanzitutto cominciare da AdSense, la pubblicità contestuale di Google, e con determinati programmi di affiliazione, ossia piattaforme che fanno da punto di incontro tra chi compra e chi vende pubblicità. In particolare per il settore fashion le piattaforme raccomandate sono

poichè offrono una vasta gamma di inserzionisti nel settore dell’abbigliamento e degli accessori. Tramite Adsense si guadagna in base ai click ricevuti sugli annunci pubblicitari, mentre sulle piattaforme di affiliazione le modalità possono spaziare dalla percentuale riconosciuta sulle vendite generate da contatti provenienti dal blog sulla moda al pagamento di una quota fissa per i nuovi iscritti allo shop o alla newsletter. Nel primo caso è dunque importante posizionare in maniera corretta gli annunci, perchè siano ben visibili ed attraggano click spontanei. Nel secondo caso invece si dovrà valutare la possibilità di scrivere alcuni post espressamente dedicati agli sponsor, ma attenzione a non risultare al servizio dei marchi sponsorizzati.

Anche i programmi diretta sono una buona alternativa: con Zalando ed Amazon ad esempio, disporrai di tantissimi prodotti da pubblicizzare, guadagnando una percentuale sul venduto quando un tuo visitatore clicca e poi acquista.

Quando il progetto prenderà piede sicuramente ci sarà molta più possibilità di manovra in fatto di sponsorizzazione: sarà possibile infatti contattare direttamente i vari marchi, quando le visite e la conseguente influenza mediatica conferiranno al blog maggiore potere contrattuale. Se il tuo potere comunicativo è forte ed il tuo seguito cresce a vista d’occhio, potrebbero essere le stesse case di moda a contattarti.

La dimostrazione che guadagnare con un blog è una cosa possibile, sia direttamente che indirettamente, è data dal buon numero di blog che ad oggi si sono affermati, diventando più che altro vetrina per gli autori, i cui orizzonti nel mondo della moda si sono ora allargati pur essendo partiti da uno spazio sul web proprio come un blog. Tra gli altri negli ultimi anni e mesi si sono distinti blog come The Blonde Salad di Chiara Ferragni, che grazie alle pagine di questo blog è diventata una guru della moda, seguita da centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo. Fabio Attanasio, con il suo The Bespoke Dudes è riuscito a catturare l’attenzione dei tanti interessati alla moda maschile, dedicandosi al suo blog non convenzionale con assiduità e passione.

Se sei sicura o sicuro di avere buon gusto e saper anticipare i tempi, oltre che la capacità di comunicare e saper dare i giusti consigli in fatto di moda, ricordati di non demordere se i risultati non arrivano subito, con la giusta dedizione anche tu potrai tranquillamente guadagnare con un blog di moda.

Per qualsiasi dubbio non esitare a commentare questo articolo sull’argomento. Se preferisci puoi anche contattarci tramite l’apposita sezione.

Tags:

2 Comments
  1. Reply
    francesca 05/08/2015 at 00:08

    Interessante sottoporrò questo articolo ad un mio cliente

    • Reply
      Elio 05/08/2015 at 19:46

      Grazie, facci sapere cosa ne pensa!

Leave a reply