AdWords ed Email Marketing: Annunci Gmail

L’email marketing è uno strumento pubblicitario che dagli albori di internet ad oggi ha caratterizzato e caratterizza molte strategie di advertising online.

Sebbene nel tempo altri strumenti siano diventati inevitabilmente parte integrante di molte campagne online, l’email marketing ha comunque conservato la sua capacità di convertire, di generare vendite e profitti.

Il fatto di poter arrivare direttamente nella casella della posta in arrivo è un gran vantaggio, poiché assicura un altissimo tasso di visualizzazione, se le email sono state inviate ad un pubblico ben preciso, al target di riferimento, è probabile che riescano ad ottenere un buon tasso di apertura e se ancora il testo e le creatività sono state pensate con criterio, potranno generare delle conversioni.

Come evidenziato dunque target e contenuto della mail sono i due fattori di maggiore importanza, al fine di avere un ritorno del’investimento per il quale valga la pena inviare newsletter.

In questo articolo ti voglio parlare di uno strumento particolare, un ibrido tra l’email marketing e la pubblicità tradizionale su AdWords: gli annunci sponsorizzati Gmail.

Gli annunci sponsorizzati Gmail

Google mette a disposizione degli advertiser la possibilità di mostrare annunci pubblicitari all’interno di Gmail, come se le pubblicità stesse fossero email ricevute, perfettamente integrate con il resto del contenuto: gli annunci Gmail.

Questo strumento è molto interessante perché unisce l’email marketing ed il PPC, creando un nuovo strumento pubblicitario.

Questi annunci vengono visualizzati nel tab Promozioni, presente all’interno del pannello digestione della posta di Gmail. Il formato è compresso, come se fossero delle email, anche se è indicato che si tratta di annunci pubblicitari, come AdSense in SERP.

Creazione degli annunci Gmail

Gli annunci sponsorizzati Gmail possono essere creati dal pannello di Adwords, dalla scheda Annunci, quindi + Annuncio, Galleria di Annunci e successivamente annunci Gmail.

Viene data la possibilità di scegliere se utilizzare uno dei modelli oppure caricare un testo in HTML, purché sa conforme alle linee guida.

Individuazione del Target

Gli strumenti per colpire con precisione il target di riferimento sono vari: gli stessi messi a disposizione per la creazione di annunci nella rete display, più alcune ad hoc, come età, sesso, lingua, posizione geografica, dispositivo in uso (PC, Smartphone, iOS, ecc.)

Differenze tra Annunci Gmail ed Email Marketing

In entrambi i casi la comunicazione, il messaggio promozionale, finisce nella casella email: quello che cambia è la modalità.

Creare una mailing list, acquistare legalmente un database di indirizzi email profilati o invii da chi gestisce campagne DEM può essere molto costoso, in particolare se si vuole inviare la pubblicità a gente realmente interessata, dunque facendo affidamento a email altamente targetizzate.

Con questi annunci invece è possibile pagare in base ad i risultati ottenuti, intesi come aperture e click sulla creatività o sul link. Inoltre la targetizzazione in base agli interessi ed altri fattori molto importanti

Di contro invece non s può non sottolineare come il fatto di poter arrivare soltanto a chi possiede ed utilizza un account Gmail sia di fatto una grande limitazione.

Diversificare gli investimenti, destinando parte del budget agli annunci Gmail e parte all’email marketing è senza dubbio una buona idea: analizzando i risultati è possibile capire quale dei due sistemi promozionali è effettivamente in grado di produrre più risultati.

Se vuoi maggiori informazioni puoi consultare la Guida AdWords: Annunci Gmail. Se hai domande o considerazioni non esitare e lascia un commento, come sempre riceverai presto una risposta.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply