Come difendersi se copiano i contenuti della Pagina Facebook?

Gestire una pagina Facebook a livello professionale richiede tempo e dedizione: in certi casi diventa un vero e proprio lavoro. Non si parla di pagine legate ad attività, imprese o enti, ma anche di pagine nate per passione o per gioco, che riescono ad avere successo, fan e seguito. Con il giusto impegno può diventare un lavoro: non è raro sentire di gente che riesce a guadagnare con Facebook.

Una delle indicazioni che si leggono e sentono più spesso è quella che dice di pubblicare frequentemente: nella maggior parte dei casi è giusto fare così, perchè pubblicare molto produce like e condivisioni, che a loro volta aiutano la pagina ad essere più visibile e di conseguenza a crescere.

Tuttavia alcuni amministratori, tanti a dire il vero, non dedicano molto tempo alla creazione di nuovi contenuti, come immagini, post o video, piuttosto preferiscono attingere da altre pagine. Questo modo di fare è del tutto legittimo se il contenuto viene condiviso tramite l’apposito bottone di Facebook, mentre diventa illegittimo e molto fastidioso se ad esempio un’immagine viene scaricata, per poi essere ricaricata.

Se una pagina svolge la seconda attività non fa niente di diverso dal rubare i contenuti: se scarica e ricarica infatti le condivisioni, i like ed i commenti non saranno conteggiati nel post originale, bensì nel post “rubato”.

Questo problema è relativo quando a copiare i contenuti sono piccole pagine che prendono il materiale da pagine grandi, come numero di follower: la pagina con maggiore seguito infatti raggiungerà più persone della pagina più piccola, riuscendo a generare la quasi totalità delle interazioni e subendo solo un piccolo danno. Diverso è invece il caso inverso: se una pagina con molti Mi Piace attinge da una piccola realtà, le toglie l’opportunità di crescere e di generare interazioni.

Esistono copyright e proprietà intellettuale su Facebook?

Il titolo di questo paragrafo potrebbe suscitare perfino ilarità, lo ammetto. Ma ti assicuro che c’è gente che è fermamente convinta di poter liberamente disporre di tutto ciò che trova online e su Facebook in particolare.

In occasione di un reclamo per un’immagine rubata, sottolineando come veniva leso il diritto della proprietà intellettuale, mi è stato risposto con una risata e con l’affermazione “su Facebook non esiste“.

Innanzitutto più che Facebook, a tutelare questi diritti ci pensano la maggior parte degli stati del mondo, Italia compresa. In secondo luogo Facebook, nel regolamento che viene accettato all’iscrizione, indica proprio la violazione del copyright o della proprietà intellettuale come azioni che possono portare fino al ban della pagina e del profilo.

Facebook dedica una sezione proprio a chiarire la sua posizione in merito: Informazioni sulla proprietà intellettuale.

Segnalare i contenuti copiati

Ti hanno copiato contenuti o comunque vuoi sapere come difenderti nel caso questo avvenga? Di seguito ecco spiegato come fare per reclamare la proprietà di un contenuto su Facebook ed eventualmente chiederne la rimozione.

La prima cosa che puoi fare è ovviamente contattare la pagina o direttamente gli amministratori, se riesci a risalire al loro profilo. Se questo non fosse possibile o nell’eventualità in cui non ricevessi alcuna risposta o risposta negativa, puoi utilizzare gli strumenti messi a disposizione dal social stesso.

Cliccando sul simbolo con tre pallini presente in alto in ogni pagina è possibile mandare un messaggio relativo a queste violazioni o accedere alla sezione di Facebook deputata alle segnalazioni.

Per ottenere la rimozione bisogna compilare il Modulo di segnalazione di violazione della proprietà intellettuale e del copyright.

Verranno chieste una serie di informazioni di contatto, che verranno inoltrate alla pagina “copiona”. Una volta completato ed inviato il modulo, bisognerà aspettare il controllo di Facebook.

Con il controllo Facebook potrà rimuovere i contenuti che effettivamente rappresentano violazioni, inoltre potrà decidere di chiudere la pagina, se questa basa la sua attività sul furto di contenuti.

Conclusioni

Per quanto la copia di contenuti di una pagina da parte di altre pagine Facebook sia una cosa fastidiosa, ti consiglio di mantenere la calma e cercare sempre una soluzione parlando direttamente con gli interessati: alcuni potrebbero essere in buona fede e non avere neanche percezione di ciò che stanno facendo. Se invece non vogliono collaborare, non rispondono o si disinteressano, allora segnala come se non ci fosse un domani: è meglio per tutti se certe pagine chiudono i battenti, tanto i contenuti saranno sempre disponibili sulle bacheche dei legittimi proprietari.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply