FIY: Facebook migliora la ricerca interna

Novità dopo novità, Facebook sta aumentando a dismisura le possibilità offerte e sta rendendo il social sempre più complesso ed articolato, una vera e propria “trappola” che tiene incollati gli utenti.

L’ultima novità riguarda il motore di ricerca interno dello stesso Facebook: è stato infatti annunciata, con tanto di creazione di un’apposita etichetta all’interno della newsroom, l’integrazione di un nuovo motore di ricerca, che estenderà le funzionalità dell’attuale.

FYI è il nome del nuovo motore di ricerca, che cambia radicalmente la fruizione dei contenuti sul social. Dalla sua attivazione infatti consentirà a tutti gli utenti di effettuare ricerche non solo tra i contenuti dei propri contatti, ma anche tra i tutti i post pubblici, di pagine o altri profili.

Ecco i punti salienti di FYI:

  • Suggerimenti di ricerca: proprio come ormai siamo abituati quando facciamo una ricerca su Google, anche su Facebook si avranno a disposizione dei suggerimenti non appena si comincerà a scrivere qualcosa sulla barra di ricerca.
  • Risultati della ricerca estesi: come già accennato, non si troveranno soltanto i post degli amici, ma la ricerca sarà estesa, comprendendo altri post pubblici che corrispondono e possono interessare a chi sta effettuando la ricerca.
  • Possibilità di partecipare a discussioni pubbliche: la viralità dei contenuti su Facebook sino ad oggi ha fatto in modo che le discussioni attorno ad un determinato argomento o evento siano frammentate. Con FYI invece si avrà la possibilità di conversare con più persone, di commentare e discutere pubblicamente su praticamente ogni argomento di interesse generale.

ricerca-fiy-facebook

La novità apre interessanti scenari da diversi punti di vista: per l’utente cambia l’esperienza di navigazione sul social e la modalità di interazione con gli altri utenti, in particolare con chi non è tra i contatti.

Per i proprietari di pagine, di siti che hanno una buona presenza social e per i marketer invece si aprono nuove interessanti sfide, dato che l’algoritmo che regola l’ordine dei risultati andrà studiato e sfruttato per aumentare la propria visibilità social.

Se hai domande o considerazioni lascia un commento, come sempre riceverai presto una risposta.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply