Web Marketing per Avvocati e Studi Legali: quali strategie?

La gente ormai cerca ogni cosa su internet: quotidianamente Google risponde a miliardi di domande che vengono poste dagli utenti ed essere visibili in rete può rappresentare una vera svolta per qualsiasi attività.

In questo post voglio esaminare un settore particolare, ossia il settore legale, per capire in che modo un avvocato o uno studio legale può agire per aumentare la propria visibilità ed attrarre nuovi clienti.

Il web marketing nel settore legale conta già numerosi casi di successo in tutto il mondo ed anche in Italia alcuni avvocati e studi legali hanno capito che il web va sfruttato, portando a casa anche ottimi risultati.

Alla base di ogni attività di web marketing deve esserci una precisa strategia, comprensiva di obiettivi da raggiungere, risorse da impiegare e modalità: le strade percorribili sono diverse, ognuna con pro e contro.

AdWords

adwords-avvocati-studi-legali

Nell’immagine, che sono sicuro ti abbia fatto capire perfettamente a cosa mi riferisco quando parlo di AdWords, vedi evidenziati dentro dei box blu la pubblicità che ho trovato quando ho digitato su google le parole “Avvocato Roma”.

La ricerca è molto generica e la pubblicità è davvero tanta: non sarebbe così se questo mezzo non portasse risultati concreti.

La forza di AdWords è principalmente una: ti consente di intercettare gli utenti esattamente nel momento in cui stanno cercando ciò che tu hai da offrirgli. L’utente sta cercando “Avvocato Roma”? Avrà bisogno di un avvocato a Roma con tutta probabilità ed essere in cima alla lista o in una posiziona ben visibile come la barra laterale, se sei un avvocato di Roma, potrebbe realmente portarti un cliente.

L’attività di marketing su Google AdWords in ogni caso, va fatta con molto criterio e buona conoscenza del mezzo, per evitare di bruciare il budget in maniera poco sensata ed utile per l’attività. In certi casi AdWords può essere un mezzo molto costoso, dato che si tratta di un pay per click ad asta, ti spiego cosa vuol dire:

L’inserzionista, ossia la persona che si pubblicizza su AdWords, imposta un prezzo massimo che pagherà per ogni click sulla propria pubblicità: per far si che la stessa pubblicità venga mostrata l’offerta per click dovrà essere congrua.

Il prezzo per ogni clic dipende da quanta concorrenza è presente: nelle grandi città o in particolari contesti/ settori legali specifici, potrebbe essere alta, determinando un costo per click elevato.

Sito e Blog: content marketing

Intercettare le persone mentre cercano qualcosa che tu puoi offrire: questo è un punto chiave non sono per ciò che riguarda AdWords, ma anche se si decide di dar vita ad un blog annesso al sito dell’avvocato o dello studio legale, da riempire di contenuti tematici, con lo scopo di diffonderli ed attrarre potenziali clienti.

Contrariamente a quanto pensano in molti, questa non è una strategia low cost: al contrario è una strada lunga, che può avere ance costi sostanziosi.

Produrre contenuti tematici e posizionarli sui motori di ricerca, diffonderli attraverso i social network può portare ottimi risultati ma entrano in gioco molti fattori e molte competenze richieste, che tradotto significa investimenti in consulenze di varia natura.

I contenuti tematici possono attrarre gente interessata all’argomento, che dopo aver approfondito potrebbe chiederti una consulenza o avvalersi dei tuoi servizi.

Quali figure sono o dovrebbero essere coinvolte in un blog del genere? Ecco una breve lista:

  • Copywriter, meglio se i testi vengono scritti da avvocati o giuristi in generale, che ben conoscono l’argomento, per poi essere revisionati da un copywiter, che possa consigliare e correggere per il web.
  • SEO: I contenuti devono essere facili da trovare se si cerca sui motori i ricerca. Ottimizzazione e posizionamento sono necessari, bisogna rivolgersi ad un SEO professionista se si vogliono risultati.
  • Social: avere qualcuno che si occupi del social seeding non è certo una cattiva idea.

Quella basata sul content marketing è una strategia che può senza dubbio portarei suoi risultati, ma solitamente lo fa nel lungo periodo: solo se si hanno le idee chiare ed un budget che lo consente è il caso di pensarci.

Facebook Ads

Facebook Ads è il sistema pubblicitario di Facebook, uno strumento molto versatile e potente, che può esser sfruttato nelle strategie di web marketing di avvocati e studi legali con successo.

Il sistema sfrutta i like, le interazioni e le informazioni inserite dagli utenti per profilarli, offrendo un sistema di targeting davvero impressionante. In pratica puoi selezionare gli utenti in base a lavoro, età, interessi, titolo di studio e tantissimi altri parametri, che combinati tra loro rendono possibile raggiungere esattamente i tuoi potenziali clienti.

Ti occupi di divorzi? Grazie a Facebook Ads potrai selezionare la fascia d’età che sai essere la più probabile per un divorzio, poi ridurre il pubblico inserendo soltanto le persone sposate, poi potrai inserire altri parametri ed avrai un target definito al quale mostrare i servizi che offri.

Ti occupi di ricorsi? A seguito di un concorso puoi mandare un messaggio ad un target preciso, che potrebbe voler ricorrere ed affidarsi a te.

Quelli qui sopra sono solo dei banali esempi, che ho fatto per farti capire le potenzialità del mezzo, a patto di saperlo utilizzare.

Anche in questo caso la consulenza di chi sa utilizzare queste cose ti aiuterà ad ottimizzare, per non dire a non buttare, il budget, scegliendo il target con criteri precisi, realizzando landing page che convertono, testi persuasivi, ecc.

Conclusioni

Quelle che abbiamo visto sono soltanto alcune delle tantissime possibilità che internet mette a disposizione. Sia il posizionamento sui motori di ricerca che la pubblicità sono degli ottimi modi per avere visibilità: se possibile una strategia completa dovrebbe prevedere entrambe, tuttavia questo non è sempre possibile per motivi di budget: in questi casi è meglio scegliere ed investire le risorse in una direzione, ma facendolo per come si deve, rispetto ad arrancare su più fronti.

Quale sia il mezzo da preferire dipende da un’attenta analisi della situazione specifica, del territorio nel quale si lavora, della concorrenza, della nicchia particolare, ecc..

Se vuoi parlare con me di come la tua attività di Avvocato o di come il tuo Studio Legale possa trarre beneficio dal web marketing, chiedimi una consulenza. Se hai dubbi o domande lascia un commento!

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply