Link Building e Link Artificiali: 7 Consigli – Video Della Domenica 17/04/16

Dopo qualche settimana di assenza ritorna la rubrica settimanale, l’appuntamento con un video selezionato tra i tantissimi che quotidianamente vengono caricati su Youtube e sulle altre piattaforme.

Ancora una volta il video selezionato è stato realizzato da Giorgio Taverniti, che in questa occasione parla di link: link artificiali e link naturali, con 7 consigli da tenere sempre a mente quando si pensa ad una strategia di link building.

I consigli di Giorgio Tave sono rivolti in particolare a chi non ha molta esperienza e potrebbe facilmente incappare in una penalizzazione se inizia a mettere link in giro senza criterio.

Da 20 anni ed ancora oggi, i link sono alla base del funzionamento di Google e degli altri motori di ricerca, per questo chi si occupa di SEO è alla costante ricerca di posti, pagine web per inserire link che possano aiutare a rankare meglio.

Innanzitutto la differenza tra link naturali e link artificiali: i primi sono quelli spontanei, inseriti da chi visita il nostro sito e ne parla o semplicemente aggiunge un collegamento senza che nessuno lo chieda, i link artificiali invece sono quelli acquistati, scambiati, ecc.

Se Google capisce che i link sono artificiali, allora facilmente penalizzerà i siti (sia chi vende che chi compra): dunque chi non è molto esperto e si da all’acquisto di link potrebbe esporsi anche troppo.

Nel video seguente ci sono 7 consigli molto utili per chi è all’inizio, o per chi non fa SEO di professione e potrebbe sbagliare.

Tra article marketing, lunghezza del testo, link spam, directory, tempistiche, contesto e distribuzione dei link, Giorgio Tave offre spunti molto validi.

Buona visione!

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply