Search Console: introdotti raggruppamenti di siti e proprietà

I dati svolgono un ruolo fondamentale in ogni strategia online che si rispetti: analizzarli, capire cosa funziona e cosa no è assolutamente necessario per capire se le attività che si stanno svolgendo vanno nella direzione giusta oppure no.

La Google Search Console, che fino a poco tempo fa eravamo abituati a conoscere come Strumenti per Webmaster, in questo ci aiuta tantissimo, dandoci chiara indicazione del posizionamento, del CTR e di tanti altri fattori importanti sulle performance del nostro sito su Google.

Il team ha da poco introdotto una novità molto interessante, specie per chi si occupa proprio dell’analisi dei dati: il Raggruppamento delle proprietà in insiemi.

Cosa sono i raggruppamenti di siti e proprietà

Si tratta di una cosa molto semplice: Google da ora la possibilità di creare dei gruppi, all’interno dei quali è possibile inserire diversi siti, al fine di vedere elaborate statistiche d’insieme, che restituiscano un risultato globale per l’insieme di siti indicato. All’interno di questi raggruppamenti è possibile inserire pagine web ed app, per avere i dati aggregati.

Quando è utile raggruppare siti e proprietà? Esempi d’utilizzo

Passiamo all’aspetto pratico di questa novità, chiedendoci a chi effettivamente può tornare utile ed in quali casi. Ecco alcuni esempi e situazioni in cui aggregare i dati può essere una soluzione ideale:

  • Network: ci sono progetti editoriali che si estendono su diversi domini, spesso ognuno col proprio tema principale, ma che fanno comunque capo ad un network. In questi casi può essere molto interessante disporre di dati aggregati, da valutare nel loro insieme.
  • Siti Multilingua: da buona prassi, ogni versione per una diversa lingua di un sito va registrata come proprietà diversa, con indicazione della lingua. Chiaramente però è opportuno analizzare i dati aggregati sulle performance dell’intero sito, in tutte le lingue in cui è disponibile.
  • Siti con diverse versioni: se ad esempio un sito serve una versione diversa per gli utenti che navigano da mobile, reindirizzando a m.tuosito.est, è bene aggregare ed analizzare i dati nella loro interezza.

Altre informazioni importanti sui raggruppamenti di siti in Search Console

All’interno di un insieme è possibile inserire fino a 200 diverse proprietà, ma non altri insiemi: non è dunque possibile, almeno per il momento, creare sotto-insiemi.

Chiaramente una volta creati i raggruppamenti, le singole proprietà ed i relativi dati saranno comunque ancora disponibili singolarmente, per valutare ogni aspetto ed ogni dettaglio dei siti che fanno parte di questi insiemi.

Per saperne di più Raggruppamento delle proprietà in insiemi – Guida di Search Console

Se hai domande o considerazioni lascia subito un commento, come sempre riceverai risposta il prima possibile.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply