Affiliazioni e Cookie: scegliere bene per non perdere commissioni

Affiliazioni e cookie: aspetto non sempre approfondito a dovere dagli internet marketers che utilizzano le affiliazioni per guadagnare online.

In questo post voglio invitarti a riflettere su regole e durata dei cookie per ciò che riguarda le affiliazioni, che ti consentono di guadagnare commissioni variabili o importi fissi per vendite di prodotti di terzi.

Infatti se basi il tuo business o parte di questo sull’affiliate marketing, devi di certo conoscere bene le informazioni relative al periodo in cui ti viene riconosciuta la commissione, per evitare di fare errori di valutazione e “regalare” vendite senza monetizzarle.

Durata dei cookie

Partiamo dalla durata dei cookie: aspetto centrale della discussione ed imprescindibile se lavori o vuoi lavorare con le affiliazioni online.

Poniamo l’esempio di un articolo del tuo blog in cui parli di un dato prodotto, inserendo chiaramente il link per acquistarlo. Il link contiene il tuo ref ID, che serve alla piattaforma di affiliazione ad assegnarti la vendita, per poi riconoscerti la commissione che ti spetta.

Probabilmente se un utente clicca sul tuo link ma poi acquista il prodotto un anno dopo, non riceverai nulla. Questo succede perchè le sessioni hanno una scadenza: i cookie che contengono l’informazione vengono salvati per un periodo non molto lungo.

Per fare un esempio concreto, parliamo del programma di affiliazione Amazon.

Questo programma ha 2 tipi di cookie:

  • Link classico: se inserisci un link che reindirizza alla pagina del prodotto, ad una categoria o ad un contenuto qualsiasi di Amazon, il cookie verrà salvato per 24 ore. Questo significa che ti verrà accreditata una commissione solo se l’utente completa l’acquisto entro un giorno da quando ha cliccato su tuo link.
  • Inserimento nel carrello: tramite script e plugin, è possibile far si che l’utente, dopo aver cliccato sul tuo link, venga reindirizzato alla pagina che conferma la sua volontà di mettere il prodotto nel carrello. In questo caso il cookie viene conservato per un periodo ben più lungo: 90 giorni.

Come hai visto, anche all’interno di un singolo programma di affiliazione possono esserci differenze significative, figurati se prendiamo in esame le centinaia di network e programmi esistenti.

Tutte le affiliazioni dichiarano esplicitamente la durata dei cookie nei termini e condizioni: sta a te avere sempre la situazione sotto controllo e sapere quanto tempo durano.

Cookie sovrascritti

Altro aspetto da tenere in considerazione è la sovrascrittura dei cookie, ti spiego cosa vuol dire con un esempio.

Sia tu che un tuo concorrente, parlate di un prodotto in vendita su Amazon ed entrambi inserite il link d’affiliazione.

Un utente fa una ricerca su Google, entra sul tuo sito, legge il tuo post, poi clicca sul link. Per farsi un’idea più precisa, ritorna alla ricerca Google, clicca sul post del tuo competitor e dunque sul suo link di affiliazione. Si decide ad acquistare: la commissione la becca il competitor.

In altri sistemi e programmi la cosa può variare: in certi casi la quota viene divisa a metà, in altri viene assegnata al primo.

Come nel caso precedente è importante conoscere questo aspetto, per tarare le proprie strategie di conseguenza.

Conclusioni

Il senso di questo post è quello di farti capire l’importanza dei cookie se lavori con le affiliazioni: sii sempre cosciente delle regole del gioco e leggi sempre con attenzione ogni parte del contratto che accetti quando ti iscrivi ad un programma o network.

Capita, neanche troppo di rado, che due diverse piattaforme, con le quali puoi promuovere lo stesso prodotto o servizio, abbiano regole sui cookie diverse: sta a te capire (anche testando) quale può garantirti un maggior numero di commissioni.

Se ti va di dire la tua o se hai domande, non esitare e lascia subito un commento: come sempre riceverai risposta nel minor tempo possibile.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply