Video Infografiche: cosa sono e come sfruttarle

Le video infografiche sono soluzioni a cui si può ricorrere per raccontare il proprio business e, più in generale, per comunicare in modo più efficace. Esse consentono, a seconda degli obiettivi che si è intenzionati a raggiungere, di vendere di più o di conquistare una migliore visibilità, dal momento che aumentano le conversioni e fanno in modo che i visitatori del sito si fermino più a lungo. I vantaggi che vengono offerti dalle infografiche animate sono molteplici, sia perché esse possono essere condivise con facilità – e questo è un aspetto decisamente prezioso nell’epoca dei social network – sia perché sono destinate a rimanere ben impresse nella memoria.

Una video infografica non è altro che una evoluzione della classica infografica: se quest’ultima corrisponde a una semplice immagine grazie a cui chi la visualizza ha la possibilità di conoscere informazioni in modo schematico ed estremamente chiaro, la sua versione video presuppone la combinazione di un testo visivo con un’animazione e una voce fuori campo, utile per mettere in evidenza i concetti più importanti e per illustrare i diversi passaggi. I dati che devono essere resi espliciti sono sempre disposti con una formula grafica, grazie a cui l’assorbimento dei concetti viene facilitato.

Per realizzare una infografica animata è indispensabile una progettazione accurata: si tratta, prima di tutto, di capire quali sono gli obiettivi che devono essere raggiunti, anche in funzione del target di riferimento. La valutazione di tali parametri incide, tra l’altro, sul tone of voice del progetto complessivo, ed è per questo che occorre un lavoro di ricerca sul pubblico a cui si vuole arrivare. L’elaborazione del messaggio deve tenere conto della tipologia di informazioni che devono essere comunicate: senza aver identificato il messaggio da veicolare non si può procedere e, soprattutto, non possono essere poste le basi della video infografica.

Le opzioni a disposizione sono molteplici: si può decidere se puntare su illustrazioni animate o su un’animazione a passo uno, ma anche su rendering 3D o su un collage di elementi. Impostare lo stile permette di identificare la tecnica migliore per la preparazione del racconto che dovrà accompagnare e coinvolgere gli spettatori. La creazione dello storyboard permette di avere a disposizione dei bozzetti delle scene più importanti, utili sia per determinare le tempistiche dell’animazione che per prevedere il risultato finale.

Se non ci si rivolge a un’agenzia specializzata, è possibile provare a realizzare le video infografiche anche da soli, ovviamente con l’aiuto di tool ad hoc disponibili su Internet: lo strumento con tutta probabilità più famoso da questo punto di vista è Prezi, che viene sfruttato per la realizzazione di presentazioni e fornisce un assortimento molto vasto di effetti che consentono di usufruire di animazioni dinamiche e fluide. Il pregio di questo prodotto va individuato nel fatto che si tratta di un tool cloud-based, le cui modifiche possono essere sincronizzate in maniera automatica. Le presentazioni rimangono pubbliche se si opta per la forma gratuita, mentre con la versione a pagamento è possibile renderle private. Altri tool utili per creare le video infografiche sono Haiku Deck e PowToon.

Cosa Pensi? Dillo con un Commento!

      Lascia un Commento

      Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.