Aumentare il vostro Alexa Rank in 10 minuti (e perché è bene farlo)

L’Alexa Rank è un metodo di valutazione di un blog basato sul traffico generato. Sarebbe un ottimo metodo se non coinvolgesse nel calcolo solo i siti o blog che hanno installato l’Alexa Toolbar. Questa peculiarità rende la valutazione non molto accurata e premia i blog o siti a carattere tecnologico, in quanto molto più inclini ad installare la toolbar che i blog non tecnologici, che in molti casi ignorano l’esistenza di questo ranking. Personalmente condivido questo punto di vista ma ho interesse ad aumentare il mio Alexa Rank per un semplice motivo.

(Alexa ha recentemente fatto sapere che per la prima volta dopo 10 anni ha modificato il suo algoritmo che ora, a detta di loro, è stato reso molto più accurato e comprende altre fonti anche se non ha specificato quali).

Perché dovreste aumentare il vostro Alexa Rank anche se è inaccurato


Nonostante la “pecca” spiegata sopra, l’Alexa Rank è valorato molto bene da alcuni network (specialmente quelli invisi a Google, che in risposta tendono a favorirlo rispetto al Page Rank). Review Me, Text Link Ads e Sponsored Reviews sono i maggiori fruitori del Rank quando devono tradurre in pagamenti il traffico di un blog. Se volete monetizzare il vostro blog con questi servizi ci sono delle tecniche per aumentare l’Alexa Rank.

Come aumentare l’Alexa Rank

Aumentando il vostro traffico aumenterà l’Alexa Rank. Quanto più Alexa vi valorerà, tanto più basso sarà il Rank (al contrario del Page Rank). Sono abbastanza soddisfatto del mio 191.000, ultimamente sono salito (il rank è sceso) molto, ma vorrei entrare nei primi 100.000.

Il primo consiglio è quindi quello di sempre, scrivere costantemente contenuto di qualità e conseguire una base di lettori fedele. Il consiglio numero zero di qualsiasi lista. Passiamo ora però a vedere un metodo focalizzato esclusivamente ad Alexa che si può implementare in 10 minuti.

Scaricate e installate l’Alexa Toolbar se non lo avete ancora fatto ed ed entrare a far parte del circuito dei siti Alexa.

Installate sul vostro blog o sito il widget Alexa Site. Il widget comunicherà con Alexa e ogni volta che verrà caricato conterà una visita.

Incoraggiate i vostri lettori ad usare l’Alexa Toolbar, ricordate che quanti più lettori con l’Alexa Toolbar vi visitano, più il vostro Alexa Rank salirà. Scaricatela qui e iniziatela ad usare adesso!

Risultati


Vi invito a provare insieme questo metodo, quanti più visitiamo reciprocamente i nostri siti con l’Alexa Toolbar e Il Widget Alexa Site installati, tanto più “basso” sarà il nostro Alexa Rank. Torniamo sull’argomento tra un paio di settimane per commentare i risultati?

48 Comments
  1. Reply
    Gerardo geweb.org 01/08/2008 at 17:28

    Ottimo consiglio Fabio ….

    A proposito non mi ricordo piu’ …. il tuo blog va in ferie ?

    Ciao e arrivederci a fine mese.

  2. Reply
    GuadagnoBlog 01/08/2008 at 20:39

    Installata 😉

  3. Reply
    Stefano 02/08/2008 at 00:14

    Grazie per la dritta, penso proprio che nei prossimi giorni farò un tentativo di miglioramento del mio Alexa Rank seguendo i tuoi consigli…!!!

  4. Reply
    Bruno 03/08/2008 at 22:54

    Interessante , l’ho subito installata!
    Bruno

  5. Reply
    Leftorium 06/08/2008 at 17:46

    Scusa, ma la barra di Alexa non è sospettata di essere una specie di malware? Almeno così la indicano Spybot e Adaware?

    Comunque, complimenti per il tuo blog.

    Ciao.

  6. Reply
    FabioG3 10/08/2008 at 20:00

    @Leftorium: Effettivamente è indicata come spyware ma è un falso positivo, non c’è da preoccuparsi. Grazie per i complimenti.

  7. Reply
    600 secondi per aumentare il vs Rank di Alexa.com | Vivila con Passione... 25/08/2008 at 19:36

    […] Risultati a parer di “Come Guadagnare con un blog” sono… Vi invito a provare insieme questo metodo, quanti più visitiamo reciprocamente i […]

  8. Reply
    Lucky 08/09/2008 at 16:52

    Interessante questo post, credo che mi sarà utile grazie 🙂

  9. Fatto!

  10. Reply
    Gianni 22/09/2008 at 21:20

    Ottimo consiglio…

  11. Reply
    paolo 02/10/2008 at 15:36

    Ottimo ed interessante. Thankyou!

  12. Reply
    Freefly25 22/10/2008 at 03:46

    Salve a tuti raga vi scrivo per porvi un paio di quesiti.
    Venuto a conoscenza di Alexa decido di studiare l’andamento del mio sito secondo quest’ultima, lo segnalo (attualmente presente nella lista di Alexa con rank inferiore a siti concorrenti in merito al medesimo argomento) installo la toolbar e denoto che su vari siti quest’ultima mi da il valore del rank ma se visualizzo il mio mi scrive “no rank”, perchè? Un ultima domanda, nella lista dei siti il mio compare privo della thumbnail con la scritta “Picture coming soon” perchè? Faccio presente che il sito è presente nel web dal 2004 anche se è stato interamente rifatto a gennaio 2008.

  13. Reply
    Fabio 22/10/2008 at 10:20

    @Freefly: Perché AlexaRank ti da il valore dal momento in cui lo installi. Ancora è troppo presto e non ha dati a sufficienza.

  14. Reply
    Come aumentare l’Alexa Rank del vostro sito web o blog | technorati.it 11/01/2009 at 18:43
  15. Reply
    Enrico 21/02/2009 at 14:00

    Grazie Fabio,
    ammetto la mia ignoranza in materia di “Alexa” mi hai dato delle dritte niente male…

    …come sempre del resto 🙂

  16. Reply
    DeSantis Business 25/02/2009 at 04:40

    Non ho capito bene una cosa. Installando il widget Alexa Site, causa un maggior aumento della Alexa Rank? Siccome hai detto che comunicherà con Alexa.. Ma questo non succede già scaricando la toolbar e quindi per chi la utilizza..

    Quindi ed inoltre mi chiedo, avere il solo widget permette ad alexa di prendere dati anche da chi non ha la toolbar?

  17. Reply
    andrea 09/03/2009 at 12:36

    Il post iniziale è completamente inesatto.
    l’alexa rank non coinvolge i siti o blog che hanno istallato la toolbar(mi viene da chiedere dove andrebbe installata ),ma bensi sono i computer ,alias i navigatori che hanno istallato la toolbar che conribuiscono,al conteggio.
    Non c’entra nulla blog o siti tecnologici,ma bensì gli utenti che navigano la rete.
    Inutile pertanto istallare lo script di alexa,questo infatti interagisce unicamente con alexa per l’aggiornamento del rank,ma non conteggia assolutamente nessuna visita.
    I dati dell’Alexa rank sono settati per il mercato Nord Americano dove effettivamente gli utenti istallano più frequentemente la toolbar.
    E’ altrettanto vero che il rank è facilmente manipolabile,basta infatti istallare il tool e visitare frequentemente il proprio sito,per far salire o meglio scendere il numero dell’Alexa Rank,visto che il tool non riconosce l’ IP.
    Francamente cercare di manipolare l’Alexa Rank ,lo trovo l’espressione dell’italica mentalità,i furbetti del mercatino,che si gongolano di visite inesistenti pensando che altri ci credano.
    Personalmente ritengo che l’Alexa Rank sia uno degli strumenti per valutare il traffico di un blog o di un sito,i valori vanno settati al mercato italiano,e soprattutto valutato insieme ad altri fattori,page rank,inbound link,e contenuti.

  18. Reply
    Fabio 09/03/2009 at 13:33

    @Andrea: Prendo atto della correzione, riservandomi di trovare conferma. In quanto a “manipolare” l’Alexa Rank, se serve a far valutare meglio le mie recensioni o altro, non ci vedo nulla di male. Poi i lettori valuteranno da soli il consiglio zero…

  19. Reply
    andrea 09/03/2009 at 16:19

    Premesso di apprezzare alcuni post che tu hai nel blog,ritengo personalmente curioso il concetto di ” Normalità ” che tu hai per quanto riguarda la manipolazione della realtà.
    Se è vero che l’Alexa Rank vuol misurare,perquanto sia possibile,il traffico di un sito o di un blog,trovo francamente non corretto cerca di falsificare tali dati.
    Questo visto alla luce ,anche dell’utilizzo che uno fa del sito o del blog.
    Se un sito a come argomento le tisane della nonna e lo scopo non è commerciale e di profitto,beh chi se ne frega se l’amministratore fa qualche click in più con il suo bravo browser con il tool di Alexa.
    Ma se il blog nasce come strumento di businnes,e mi sembra che il tuo ,sia giusto appunto di questo tipo,beh lasciati dire che qualcosa di male c’è ,e forse anche qualcosa in più.
    Non a caso quando scelgo campagne di promozione Adsense per migliaia di euro non spunto mai la casella ricerche da siti partner,perchè i furbini sono sempre in aguato !!
    E se mi affido a Tradedoubler o Zanox o Click point i publisher sono sempre professionisti .
    Vedi tu vuoi,ma credimini non sei l’unico,lasciar passare il concetto,che tutto è lecito per raggiungere uno scopo.(denaro)
    Io non la penso così.
    Lasciamo decidere i tuoi lettori,ma credimi il blog migliori ,con le migliori recensioni sono i blog che hanno credibilità.
    Vedi ieri avevi un alexa rank 171,000 oggi 117,000 in un solo giorno sei riuscito quasi a raddoppiare le tue visite,contento te contenti tutti.
    Un saluto da un professionista

  20. Reply
    Fabio 09/03/2009 at 17:08

    @Andrea: Premesso che ieri avevo 116.000 e rotti e non 171.000. Comunque, se avere un Alexa Rank più basso vuol dire avere recensioni meglio pagate da ReviewMe e link pagati meglio da TLA, vedo normale cercare di migliorare il proprio AlexaRank, visto che questo blog si chiama “Guadagnare Con Un Blog”.Non credo che i lettori si facciano incantare da un Alexa Rank basso. Ho anche spiegato come fare per abbassarlo.

    Mimetizzare gli AdSense è corretto?
    Vendere i link senza dire nulla è corretto?
    Dove sta il limite?

    Riterrei scorretto dire ai lettori “guardate come sono bravo, ho 117.000 di Alexa Rank, visitatemi che vi insegno qualche trucco”, non dirgli “Vi dico come si abbassa, così vi pagano meglio”. Ancora peggio consigliare un prodotto affiliato scadente, per esempio.

    Voglio guadagnare con un blog, non a scapito dei lettori (consiglio numero zero…) ma “a scapito” (e neanche tanto perché un ritorno in pubblicità c’è sempre) di chi la paga la pubblicità…

    E lasciami dire che se alcune aziende guardano l’Alexa Rank e questo è manipolabile… beh, se la sono cercata.

  21. Reply
    andrea 09/03/2009 at 17:46

    Ma sta proprio qui il punto.
    Per te è lecito ” ingannare ” i network che così ti pagano di più.
    E’ lecito ingannare le Aziende che buttano denari per nulla.
    Vuoi vendere un link fallo ,poi lo ripaghi in credibilità e visibilità.
    Vuoi nascondere Adsense fallo,le aziende discrimineranno il tuo sito.
    Se fin qui ti è andata bene non vuol dire che sia quella la strada giusta.
    Sarai sicuramente al corrente che gli introiti derivanti da Adsense in 2 anni sono crollati del 50%, e per quale motivo pensi sia successo?!!
    Ma allora perchè ci arrabbiamo tanto se le banche hanno emesso rating ottimi per Aziende in fallimento,che male c’è se per guadagnare, le Banche falsificano i dati.
    Che male c’è se un commerciante aumenta in maniera disonesta i prezzi ?
    Se i tuoi post sono così interessanti per quale motivo ti interessa alzare artificiosamente il Rank di Alexa ?
    Se hai un pubblico che non conosce la differenza tra un tool e uno script di Alexa,probabilmente ritiene che ad un basso valore di alexa corrispondete un blog molto visitato e attendibile,ergo sum ,ciò che stai dicendo è attendibile .
    Sbagliato .
    Vedi come è facile distruggere la reputazione di un Blog quando c’è poco niente dietro.
    Non sono un provocatore quindi mi fermo qui.
    Saluti senza replica.

  22. Reply
    andrea 09/03/2009 at 17:57

    Sorry,ultima considerazione.
    Se hai così poca considerazione di chi ti da lavoro,Aziende e Network perchè sono loro che ti pagano ,che considerazione hai dei tuoi lettori.
    Quanti consigli hai dispensato che non sono serviti a nulla, se non a vendere dei prodotti o servizi alla tua ignara platea?
    Scusa ma certe affermazioni sono francamente offensive anche per un pacifico come me.

  23. Reply
    Fabio 09/03/2009 at 18:08

    @Andrea: Un conto è una banca che falsifica i dati, un altro io che manipolo Alexa e lo dico pubblicamente sul blog, leggibile anche dalle aziende. E dico anche che Alexa è poco affidabile. Alzo artificiosamente Alexa per i motivi che ti ho detto, non perché i post siano poco interessanti (almeno a mio parere sono interessanti, poi ognuno la pensa come vuole).

    Riguardo l’ultima considerazione: Do solo consigli sul blog. Non ho mai consigliato prodotti o servizi che costassero soldi. Anzi no, solo un e-book in un post comunque informativo di parecchio tempo fa, che costa 11€ e di cui non ho venduto nemmeno una copia. Consiglio numero zero…

  24. Reply
    DJ Sinthon95 03/09/2009 at 21:19

    Io so solo che appena entro su un sito con la ToolVBar, FireFox mi impazzisce completamente e mi dici di chiudere per evitare virus ,..

  25. Reply
    Realizzazione siti 07/10/2009 at 10:16

    Se è esatto quello che scrivi sarebbe un valore aggiunto notevole,ma soprattutto conta che sei in testa a google e che il tuo rank alexa sia 152,384.

  26. Reply
    franz 20/10/2009 at 21:12

    Installata! A fre 15 giorni!

  27. Reply
    simplemal 31/10/2009 at 21:55

    Insallata anche io… vediamo che succede 🙂

  28. Reply
    GREY_FOX 10/12/2009 at 18:25

    ma è possibile che ho un blog che qualche mese fa è sceso a pagerank 1 e un alexa rank di 4.926? :O

  29. Reply
    GREY_FOX 10/12/2009 at 18:29

    ho capito qual’è il problema… non considerava il mio dominio di 3° livello ma quello di 2° cioè il mio hosting free 😀

  30. […] Aumentare il vostro Alexa Rank in 10 minuti (e perché è bene farlo) […]

  31. Reply
    artingallery 17/07/2010 at 22:22

    Come sono andati poi gli esperimenti con l’Alexa toolbar?

  32. Reply
    Alessio 21/07/2010 at 14:42

    Forse arrivo un po’ in ritardo rispetto al giorno in cui è stato pubblicato l’articolo, però volevo chiedere e precisare allo stesso tempo una cosa…
    volevo dire quindi che (avendo sotto gli occhi il mio caso) la toolbar di alex NON SERVE A NULLA per la scalata dell’Alexa Rank, in quanto io non ce l’ho installata e mi sono ritovato a salire di 300mila posizioni in meno di dieci giorni, solo che non ho capito il perché, tu sapresti dirmi qualcosa a riguardo?
    perché a questo punto non ci capisco molto…
    comunque ottimi sempre i consigli da te dati…
    😉
    a presto

  33. Reply
    Susanna 23/01/2011 at 20:19

    grazie per il suggerimento.

  34. Reply
    Giuseppe Acsen 06/02/2011 at 17:19

    Ottimo articolo, alexa rank è ancora un dato molto importante! Molti però negli ultimi anni non gli danno importanza.

    Ottimo Blog il tuo Vincenzo

  35. Reply
    Lan 02/09/2011 at 22:27

    Alexa è molto importante e da molti sottovalutata, inoltre credo che per aumentare il Rank servano buoni backlink, molte visite e una buona reputazione.

  36. Reply
    Davide 07/01/2012 at 23:15

    ho scoperto una cosa nuova,bene c’è sempre da imparare,grazie per il consiglio.io ho appena aperto un sito di guadagni online,per fare capire che tanti vogliono guadagnare senza fare niente,ma questo non si può fare senza essere prepararti per bene

  37. Reply
    Ferdgua 21/05/2012 at 16:23

    Premetto che non usavo l’indice alexa per motivi speculativi ma come conferma e paragone di popolarità del mio sito. ero preoccupato per un improvviso innalzamento del rank, ma da quanto letto sembrerebbe irrelevante. A questo punto sono curioso di sapere il rapporto tra visitatori reali,pagine visualizzate e punteggio assegnato.

  38. Reply
    Ferdgua 21/05/2012 at 16:25

    questo link non esiste più “widget Alexa Site”

  39. Reply
    pronostici calcio 26/03/2013 at 16:45

    Mah, secondo me state dando troppo peso alle indicazioni di Alexa; ad es. ci sono siti con 3000 links in entrata e alexa ne indica 20.

  40. Reply
    Domenico Pennacchio 08/12/2013 at 21:08

    Il Raking Alexa quando incide sul posizionamento?

  41. Reply
    Luca Spinelli 11/08/2014 at 23:15

    A dir poco “illegale” la misurazione di Alexa ma tantè…

  42. Reply
    Ferruccio 23/02/2015 at 09:48

    Sono cose che lasciano perplessi

    • Reply
      Elio 23/02/2015 at 13:08

      Va considerato che l’articolo è del 2008..

  43. Reply
    wogghy 29/12/2015 at 15:38

    ciao vorrei migliorare il rank di http://www.wogghy.com ho visto che su alexa ce il pacchetto a pagamento, che differenza ce tra quello standard gratis? Se pago migliora il rank o non centra nulla?

    • Reply
      Elio 15/01/2016 at 13:17

      Ciao, l’articolo è vecchio e l’alexa rank non ha ormai valore rilevante, concentrati su altro 😉

Leave a reply