3 cose che ho fatto da subito e che hanno dato la spinta al blog

inizio

Un po’ di tempo fa ho scritto un post sui 5 errori che ho fatto appena aperto il blog. Ci sono però anche cose che ho fatto bene sin da subito. Eccovele a continuazione:

  • Iniziare senza essere esperto:
    Come già spiegato in un post passato, non c’è bisogno di essere esperti di un argomento per aprire un blog. È necessaria una conoscenza previa, però è impossibile sapere tutto di un argomento. È più importante avere voglia di apprendere e stare sempre all’erta dove c’è qualcosa da imparare.
  • Spingere i feed RSS da subito:
    Ho posto da subito in atto una politica piuttosto aggressiva (anche con l’uso del plug-in Link-a-Dink) per incrementare i lettori via feed RSS. Mi piace creare idee sempre nuove per farlo e considero i miei lettori feeddati un valore aggiunto del blog.
  • Intervistare i TopBlogger italiani:
    Ciò mi ha permesso di avere tre vantaggi immediati e molto importanti per un blogger agli inizi:

    1. Allacciare i primi rapporti sociali con altri blogger importanti.
    2. Ottenere subito contenuto interessante per i lettori e per imparare da loro.
    3. Ricevere link dagli intervistati (il post di Shor chiedendo che lo votassero ha ottenuto 78 commenti).

3 cose che si riassumono in azione, promozione e condivisione, tre pilastri fondamentali per un blog di successo. Siete d’accordo con me sul fatto che sia stato un buon inizio? Che cose buone avete fatto voi per promuovere il blog nei suoi primi giorni?

rss3

13 Comments
  1. Reply
    Massimo Prete 26/06/2009 at 14:59

    Ciao Fabio!

    E’ incredibile quanto la tua politica spingi Feed abbia ottenuto successo!

    Ricordo che quando ho iniziato a seguirti, qualche mese fà, avevi 150 iscritti ed ora guardati lì a 540!!! Complimentoni.

    Io sto seguendo un tuo vecchio consiglio e sto aspettando di raggiungere i 100 per mettere il contatore…il problema è che è già un po’ di tempo che oscillo tra intorno agli 85-92…che faccio aspetto ancora?

    Comunque, grazie ai tuoi consigli e senza far chissà che cosa, sono passato da 30 ad appunto 92, da Gennaio…si poteva fare di più…ma considera che il traffico è ancora poco…

    A riguardo dell’argomento dell’articolo, il terzo punto mi piace molto, anche se ultimamente l’ho utilizzato poco…

    A proposito, io ti ho intervistato ma tu non mi hai linkato…uff…dai scherzo! 😉

    A Presto

    Massimo

    P.S. finalmente ti ho inviato la mia famosa proposta…

  2. Reply
    Fabio 26/06/2009 at 15:34

    @Massimo: Un incremento del 34% mensile non è affatto male. Se sei “fermo” da parecchio tempo (2-3 mesi) è arrivato il momento di spingere i feed “fuori dal tuo blog”, esci con guest post e fatti vedere in giro perché finché non arriveranno nuovi lettori sarà difficile avere nuovi abbonati. Come mi spiegò Daniel Scocco tempo fa “Stai predicando ai convertiti”. Se il “blocco” invece è da meno tempo e stai promuovendo i feed probabilmente nei prossimi giorni arriveranno tutti insieme. Io sono stato appena sotto i 500 per un bel po’ e ora in 7 giorni 40 visitatori… 🙂

    Ora rispondo alla tua proposta…

  3. Reply
    Max di Altri Sport 26/06/2009 at 16:53

    Ciao Fabio,
    mi trovi d’accordo soprattutto sugli ultimi due punti, non tanto sul primo poichè, secondo il mio modesto parere, anche se non si può sapere tutto di un argomento come tu stesso affermi, é anche vero che chi inizia a leggere un blog, specie se tratta di argomenti specifici, lo fà perché già appassionato del tema e probabilmente esperto al punto da poter giudicare se ciò che viene scritto possa soddisfare il suo standard e di conseguenza spingerlo a tornare a visitarti.
    Sicuramente basilare l’attivazione e la pubblicità dei Feed RSS, cosa che nel mio blog non riesco ancora a fare per mia totale ignoranza! Anzi approfitto dello spazio che mi concedi per lanciare un pubblico appello affinchè, chi ha voglia, possa aiutarmi a settare correttamente l’indirizzo Feed del mio blog. Grazie sin d’ora!!
    Per concludere, anche per il mio blog ho intenzione di pubblicare una serie di interviste di atleti e personaggi legati agli sport trattati, per cui mi trovi pienamente concorde.
    Grazie, un saluto!

  4. Reply
    Fabio 26/06/2009 at 21:49

    @Max: Per quanto riguarda il primo punto ti invito a leggere questo post sui lettori che mi sembra molto pertinente e spiega il mio punto di vista.

    Per il feed vedo se posso darti una mano…

  5. Reply
    Vedi email 28/06/2009 at 02:32

    Salve (ciao)
    interessante blog. é da qualche mese che mi è stato affidata la gestione di un blog in quanto entrato in una ditta di servizi, per gestire un pò le cose.
    Sto spingendo molto il blog solo che per rimanere in tema è un casino fare articoli incontinuazione come potrebbe accadere in un settore vasto come il vostro o altri settori.
    A questo punto mi chiedevo se far diventare il blog multi tematico però sempre affine a quel settore facendo intervenire altri blogger (seo, marketing, design) oppure lasciar il blog monotematico ma un pò scarno di articoli.
    Altra cosa, se posso permettermi, mi piacerebbe tantissimo fare delle faq interviste dove un potenziale cliente mi riempie di domande. Problema: farle da soli non ha molto senso anche perchè sarebbe non reali. Ci sono persone che si offrono per far domande a gogo?

    Non ho inserito nè il link nè il nome nè il preciso settore per non incorrere in eventuale spam. L’amministratore è in grado dalla email di capire settore, nome.

    Ciao
    GRAZIE

  6. Reply
    Massimo Prete 28/06/2009 at 04:48

    Grazie Fabio!

    Oggi ho superato i 100! 102 per l’esattezza! Finalmente ho messo il contatore!

    Ho scritto anche un post per celebrare l’evento, come mi ha suggerito un blogger che seguo: “Celebra sempre i Traguardi Raggiunti”….uhm…non ricordo chi fosse…. 😉

    Ho letto il post relativo a Daniel Scocco e sicuramente seguirò i consigli! Diciamo che un’idea simile me l’ero già fatta, ma sapere che illustri la pensano come te, mi spronerà ad agire!

    Ciao

    @Massimo

  7. Reply
    TheNorba 29/06/2009 at 22:05

    Ottimi consigli, concordo in pieno su tutti 😉

  8. Reply
    Traffyk 30/06/2009 at 04:15

    Non condivido il primo consiglio, va bene essere senza esperienza per blog personali dove si parla della propria vita o delle cose quotidiane.
    Non ammetto però che una persona che non sa neppure aprire un file con il blocco note si possa permettere di scrivere (o meglio copiare traducendo dall’inglese) una guida su come installare linux o configurare un determinato software, che ironia della sorte non ha mai utilizzato.

    Proseguendo oltre il fattore “competenza/conoscenza” che reputo di vitale importanza, almeno se si vuole essere presi sul serio, inorridisco ancor di più quando vedo dei testi scritti con i piedi (i tanti sedicenni che lasciano la scuola e che hanno scaldato il banco fino a quel momento)..

    Scusa se sembro polemico Fabio ma il mio consiglio, personalissimo, è smettere di dare false speranze/appigli a chi non vuole far niente e dire di studiare a tutti gli altri (almeno una piccola base scolastica per i fondamentali di cui davvero non se ne può fare a meno e tantissime ore, giorni e anni di studio verso la materia che intendiamo trattare).

    Puntualizzato questo punto, vedo come un controsenso il voler spingere dagli inizi il proprio feed rss. Con quali contenuti poi? Tu sei molto simpatico e pieno di inventiva, il tuo pregio è scavare nella roccia dura con un cucchiaino e riuscire a portarne via tonnellate. Ma non tutti hanno le tue capacità innate, e quindi devono darsi da fare per crearsi una propria impronta o si rischia di vedere tanti piccoli Fabio3g sparsi per il web 😛

    Ciauuuuz

  9. Reply
    Traffyk 30/06/2009 at 04:16

    PS: e sistema l’anchor link dei commenti 😀

  10. Reply
    Fabio 30/06/2009 at 10:04

    @Traffyk:

    Come già spiegato in un post passato, non c’è bisogno di essere esperti di un argomento per aprire un blog. È necessaria una conoscenza previa, però è impossibile sapere tutto di un argomento

    Non dico che si può aprire un blog tecnico senza avere idea di come accendere il PC, solo che non si può sapere tutto di un argomento e non c’è bisogno di essere esperti, si può scrivere secondo le proprie competenze e puntare a un pubblico più ristretto che poi amplieremo man a mano che iniziamo a conoscere le cose. Il bello dei blog gestiti da una sola persona è anche che evolvono insieme al blogger che li gestisce e molti col tempo migliorano

    Si possono avere buoni contenuti sin dall’inizio, perché no? Si può essere interessanti, utili e originali anche se non si hanno conoscenze molto approfondite.

    Sempre rimarcando che una conoscenza previa, seppur piccola, è necessaria.

    Tranquillo per la polemica, è sana. E poi ormai ti conosco…

    P.s.: Quale anchor? Cosa ha che non va?

  11. Reply
    Traffyk 30/06/2009 at 13:54

    Dove c’è <div class=”date”>30 June, 2009, 04:15 di ogni commento nel codice html aggiungi id=”#comment-XXXX” dove xxxx è l’id del commento altrimenti al post non reindirizza sul commento appena postato 🙂

  12. Reply
    Traffyk 30/06/2009 at 13:56

    Sorry, quando dai l’id in quel punto devi omettere il cancelletto, avevo fatto copia e incolla della url!

  13. Reply
    newslotgratis 23/03/2011 at 13:01

    Ottime indicazioni e direi soprattutto un grande incoraggiamento dicendo: “non c’è bisogno di essere esperti di un argomento per aprire un blog”…complimenti per il blog!!!

Leave a reply