Risolvere gli errori dei Dati Strutturati su WordPress

Per una corretta scansione del tuo sito o blog da parte dei motori di ricerca, devi assicurarti che i dati strutturati siano presenti e completi e non presentino degli errori.

Se utilizzi WordPress segui con attenzione quanto scritto in questo articolo: infatti vedremo come risolvere gli errori dei dati strutturati con e senza plugin. Tutto è nato dall’esigenza di risolvere il problema che era presente proprio su questo sito.

La prima cosa da fare è capire di cosa stiamo parlando: se non l’hai ancora fatto leggi la nostra guida introduttiva ai dati strutturati, ti aiuterà a comprendere meglio il fuoco del discorso. Successivamente verifichiamo se ci sono problemi con i dati strutturati: è possibile farlo tramite gli strumenti per webmaster di Google o attraverso lo Strumento di test per i dati strutturati, messo a disposizione sempre da Google.

Chiaramente è consigliato utilizzare gli strumenti per webmaster, poiché da lì abbiamo a disposizione molte informazioni dettagliate sui contenuti con problemi relativi ai dati strutturati. Per farlo devi avere già sottoscritto e verificato gratuitamente il tuo sito o blog.

WordPress ed i dati strutturati

Molto spesso, a causa del tema, i dati strutturati non sono disponibili ed ottimizzati per i crawler dei motori di ricerca, che hanno il compito di scansionare la rete. Gli errori che più comunemente vengono restituiti sono:

  • Manca: author
  • Manca: updated
  • Manca: entry-title

Questo perchè nei file del tema non sono specificati i markup di Schema.org, che consentono la corretta strutturazione dei dati, per questo motivo vengono mostrati questi errori. Il problema può essere risolto in 2 modi: il primo è installando un plugin, il secondo è inserendo qualche riga di codice nel file function.php del template WordPress in uso. La soluzione consigliata è la seconda, poichè si tratta di poche righe che non appesantiscono il sistema, mentre un plugin risulta molto più pesante ed aumenta i rischi di sicurezza.

Risolvere gli errori dei dati strutturati con un plugin WordPress

Il plugin che ha proprio questa finalità si chiama Schema Creator e conta già decine di migliaia di download. Una volta scaricato e installato bisognerà attivarlo e configurarlo attraverso il semplice pannello di controllo.

EDIT 07/15: ultimamente un altro plugin sta riscuotendo molto successo, data la sua leggerezza e le semplicità di utilizzo, l’estensione gratuita si trova nel repository ufficiale di WordPress: itemprop WP for SERP/SEO Rich snippets.

Risolvere gli errori dei dati strutturati attraverso il file function.php del tema WordPress

La soluzione migliore, che richiede davvero due minuti, è quella di aggiungere una funzione al file function.php presente nel tema che si utilizza per l’installazione di WordPress, o ancora meglio tramite il file del tema child.

Per farlo basta andare, dalla bacheca, su Aspetto e successivamente su Editor, per poi selezionare il file da modificare. Una volta aperto il function.php basterà aggiungere alla fine:

//risoluzione problemi dati strutturati articoli
function add_mod_hatom_data($content) {
    $iso8601_date = get_the_time('c');
    $author = get_the_author();
    $title = get_the_title();
    if(is_single()) {
$content .= '<div class="hatom-extra"><span class="entry-title">'.$title.'</span>
ultima modifica: <span class="updated"> '.$iso8601_date.'</span> 
da <span class="author vcard"><span class="fn">'.$author.'</span></span></div>';
    }
    return $content;
    }
add_filter('the_content', 'add_mod_hatom_data');

Se vuoi implementare questo fix per i dati strutturati anche per le pagine il codice corretto è:

//risoluzione problemi dati strutturati pagine ed articoli
function add_mod_hatom_data($content) {
$iso8601_date = get_the_time('c');
$author = get_the_author();
$title = get_the_title();
if( is_single() || is_page() ) {
$content .= '<div class="hatom-extra"><span class="entry-title">'.$title.'</span>
ultima modifica: <span class="updated"> '.$iso8601_date.'</span>
da <span class="author vcard"><span class="fn">'.$author.'</span></span></div>';
}
return $content;
}
add_filter('the_content', 'add_mod_hatom_data');

Alla fine dei post verrà aggiunta una riga di testo contenente tutte le informazioni corrette relative ai dati strutturati. Tale riga può essere nascosta, sia che si usi il codice solo per gli articoli o quello completo per post e pagine, come nel nostro caso aggiungendo al foglio di stile, sempre preferibilmente del tema child, che solitamente si chiama style.css la seguente riga alla fine:

.hatom-extra {
    display: none;
}

Una volta completata questa procedura ed aggiornati i file modificati non resta che aspettare che le pagine vengano nuovamente scansionate. Per avere un riscontro immediato potrai utilizzare ancora lo strumento di test di Google, mentre dagli strumenti per webmaster vedrai in pochi giorni le segnalazioni di errore diminuire fino a scomparire. Ecco il nostro grafico, aspettando che gli ultimi 3 articoli vengano scansionati per visualizzare uno zero alla voce “elementi con errori”:

errori-risolti-dati-strutturati

ecco gli errori, dagli Strumenti per Webmaster Google, prima e dopo l’implementazione della funzione nel file function.php

Offrire ai crawler dei motori di ricerca dei dati strutturati correttamente fruibili è ottimo in chiave SEO e migliorerà i rich snippets, ossia le informazioni mostrate nelle SERP.

Se il tuo tema è complicato da gestire e datato puoi valutare di sostituirlo con uno più moderno: per questo motivo abbiamo dedicato un articolo ai template WordPress che integrano nativamente i dati strutturati.

Se hai dubbi o considerazioni non esitare a lasciare un commento: saremo felici di poterti rispondere, come sempre!

Prova SEOZoom: per te 15 Giorni Gratis e senza limiti

Coupon SEOZOOM

115 Comments
  1. Reply
    fastfreddie 11/09/2014 at 15:31

    Ho testato la modifica e funziona. Su un mio sito però registro gli errori sui dati strutturati per quanto riguarda TAG e FEED.

    • Reply
      Elio 11/09/2014 at 16:33

      Puoi linkare il sito o scriverlo in privato usando la pagina contatti? Quello che hai inserito non ha alcun problema.

      • Reply
        fastfreddie 11/09/2014 at 19:41

        Il sito in questione è: http://www.asilonidomaninpasta.it

        • Elio 11/09/2014 at 20:29

          dal sorgente non si vede la riga che si dovrebbe vedere in html, quella nascosta dal display:none. Prova a ricontrollare di aver fatto tutto ciò che è indicato.
          Il sorgente è davvero incasinato, valuta di aggiustare o cambiare tema.

  2. Reply
    Marcello 17/09/2014 at 14:05

    Ciao elio, grazie per l’ottimo articolo. Purtroppo però la modifica non ha dato i suoi frutti. Sai dirmi qualcosa a riguardo? Tene sarei grato.

    • Reply
      Elio 17/09/2014 at 16:23

      Ciao Marcello, grazie a te per la lettura ed il contributo. Ho personalmente verificato dalla sezione blog del tuo sito: i dati sono presenti visualizzando la sorgente, dunque disponibili per i motori di ricerca. Inoltre come puoi tu stesso notare dalla verifica di questo articolo del tuo blog Google non segnala alcun problema, quindi la modifica è andata a buon fine, nei prossimi giorni vedrai gli errori diminuire progressivamente anche dal tuo Strumenti per Webmaster.
      Inoltre ti do un consiglio: mi sono accorto che non hai collegato un account google plus, io lo farei al più presto!

      • Reply
        Marcello 17/09/2014 at 18:52

        Grazie per il tuo interessamento Elio. In verità utilizzavo il plugin Google Autorship ma da quando l’autorship non ha più valenza in termini Seo, e correggimi se sbaglio, ho deciso di disinstallarlo per non affaticare il caricamento. Secondo te?

        • Elio 18/09/2014 at 09:52

          Il progetto authorship è stato chiuso, è vero, tuttavia esiste anche il concetto di author rank, ed è per questo che ti consiglio di collegare plus. Se ti va di approfondire guarda questo video: http://www.guadagnareconunblog.com/2014/09/authorship-author-rank-punto-situazione-video-domenica-070914/
          A presto!

        • Marcello 13/11/2014 at 01:03

          Ciao Elio, scusa se ti rompo a capirò se non mi risponderai, don’t worry 🙂
          Dopo quasi due mesi gli errori non sono scomparsi. Mi sono mosso tramite un plugin che sto settando in queste ore: Add-Meta-Tags. Domanda. Utilizzando il suddetto plugin il codice di cui sopra lo devo eliminare per non creare conflitti? Grazie mille.

        • Elio 13/11/2014 at 14:45

          Ciao Marcello, figurati, scriviamo alla fine di ogni articolo che saremo felici di rispondervi proprio perchè è la verità!
          Chiaramente se utilizzi un plugin devi eliminare il codice inserito. Tuttavia mi permetto di consigliarti di evitare un plugin per questo, almeno prima prova a contattare lo sviluppatore del tema, probabilmente saprà darti le giuste indicazioni. S preferisci puoi anche richiederci una consulenza e ce ne possiamo occupare noi di sistemare il tutto. A presto.

  3. Reply
    Emanuele 03/10/2014 at 11:32

    Ciao Elio, ottimo articolo, complimenti! Non ho implementato le tue indicazioni perchè con gli articoli è tutto ok. Il problema riguarda le categorie:

    Errore: Missing required field “entry-title”.
    Errore: Missing required field “updated”.

    Hai qualche suggerimento? Grazie in anticipo

    • Reply
      Elio 03/10/2014 at 12:13

      Ciao Emanuele e grazie dei complimenti 🙂
      Ti consiglio di aprire il file delle categorie, solitamente archives.php, e rintracciare i div all’interno dei quali sono inseriti titolo e data: inserisci la classe mancante aggiungendo ad esempio class=”updated” subito dopo < div Spero di aver risolto il tuo problema 😉

      • Reply
        Daniela 14/10/2014 at 07:15

        Ciao Elio, mi complimento anch’io per l’articolo.
        Anche io come Emanuele dovrei risolvere l’errore per author e updated mancante su categorie e tag; ho provato a cercare – come da te suggerito – il file archives.php ma pare non essere presente.
        Hai qualche altra idea? Io non me ne intendo molto ma mi sembra di vedere riferimenti alle categorie nel file index.php e content.php

        • Elio 14/10/2014 at 10:33

          Ciao Daniela e grazie per i complimenti. Ho analizzato il tuo tema, pinboard, gli archivi sono gestiti dal function.php, in particolare oltre la riga 1350, dove trovi < hgroup>.
          Il tema è molto grazioso ma purtroppo il codice è confusionario e ci sono davvero troppi file!

        • carlo 26/10/2014 at 12:18

          Ciao Elio rinnovo i complimenti, e mi scuso se forse ti uscirà un post doppio 🙁 ma per avere una risposta più precisa ho preferito riscrivere il commento in modo più adeguato.
          Arrivo al sodo, procedendo con il “Test Dati strutturati” gli errori per gli articoli grazie al tuo fantastico consiglio sono risolti, ma procedendo con la verifica delle pagine, categorie e tag purtroppo gli errori persistono.
          Ho letto il consiglio che hai dato ad Emanuele ma purtoppo non ho notato migliorie, quindi ho ripristinato le modifiche fatte ritornando al file di partatenza. (Ho fatto vari tentavi :P)
          Molti errori nei prossimi giorni sicuramente andranno a diminuire, ma se riuscissi a risolvere anche quelli dei tre casi sopra evidenziati te ne sarei grato 😀 Allora a presto, in attesa di un tuo cortese commento ti ringrazio anticipatamente e ti auguro una dolce e serena domenica.

  4. Reply
    carlo 26/10/2014 at 11:33

    Ciao Elio complimenti per i consigli e tempestività!
    Seguito i consigli dati ad Emanuele (problema categorie + tag) ma rifacendo il test gli errori sono sempre presenti. Potresti precisare tutta la stringa per favore?
    Grazie mille!

    • Reply
      Elio 26/10/2014 at 12:09

      Ciao Carlo e grazie dei complimenti, purtroppo non posso indicare una stringa precisa perchè ogni tema gestisce le informazioni in maniera diversa, per questo posso aiutarti magari guardando il tuo sito e conoscendo il tuo tema in uso. Se li indichi sarò contento di dare un’occhiata.

      • Reply
        Elio 28/10/2014 at 12:39

        Ciao Carlo, per il tuo sito vale quanto detto sopra all’altro lettore che chiedeva sostanzialmente la tua stessa cosa. Devi individuare i tag relativi a titolo, data ed autore ed inserire la classe di pertinenza.
        Se hai dubbi specifici per ciò che riguarda il tuo sito ti consiglio di chiederci una Consulenza

      • Reply
        Carlo 26/10/2014 at 12:21

        No ho parole per la tua tempestività. Cmq per darti maggiori informazioni mi ero permesso di riscrivere un coomento sotto al post precedente, ovviamente più preciso, e compilando il formcampo del sito internet.

  5. Reply
    Cristian 04/11/2014 at 00:47

    Riguardo i dati strutturati, guardando le linee guida di Google ho letto che il motore di ricerca preferisce che i dati strutturati siano visibili agli occhi dell’utente, voi come vi comportate di solito ? Avete qualche esperienza a riguardo? Ciao e complimenti per il blog!

    • Reply
      Elio 04/11/2014 at 11:01

      Ciao Cristian e grazie per il commento. L’importante è che quanto viene fornito nei dati strutturati (titolo, autore data ultima modifica, ecc.) corrisponda alla realtà. Quindi è sbagliato indicare qualcosa di diverso. Spero di aver sciolto i tuoi dubbi, se così non fosse rimango a tua disposizione.

  6. Reply
    Tom 07/11/2014 at 19:57

    Ciao Elio
    mi accodo innanzitutto ai complimenti per il pezzo e provo anche io ad abusare della tua pazienza.
    Ho provato a seguire le tue indicazioni per aggirare il problema ma non sono del tutto sicuro di aver eseguito alla perfezione le istruzioni. Saresti così gentile da fare un rapido check e darmi qualche dritta?
    Grazie mille

    • Reply
      Elio 07/11/2014 at 20:14

      Ciao Tom e grazie a te per aver commentato. Quasi tutto ok, come puoi vedere dallo strumento di test linkato all’interno dell’articolo. Dico quasi perchè ci sono delle informazioni mancanti nel campo autore, trovi all’interno della pagina stessa dello strumento un link chiarificatore. Credo si possa risolvere tutto compilando i campi nel profilo degli utenti.

      • Reply
        Tom 07/11/2014 at 20:28

        Ciao e grazie della pronta risposta.
        Ok, ho visto i campi errore (contrassegnati Missing) ma non riesco a capire quale sia il link di cui parli e come debba procedere con la compilazione dei campi nel profilo degli utenti.

        Ho provato più volte a utilizzare lo strumento “Evidenziatore” di Google, inoltrando dunque i dati mancanti (Author, Entry-title, etc.) ma continua a non riconoscerli. Qualche consiglio?

        • Elio 09/11/2014 at 19:29

          Il link è quello che trovi accanto alla segnalazione dell’errore quando fai la prova con lo strumento test dei dati strutturati.
          Dato il chiaro problema dovuto a tema che utilizzi il consiglio migliore che posso darti è di contattare gli sviluppatori, dopo aver controllato l’esistenza di eventuali aggiornamenti del tema. Se vuoi che ce ne occupiamo noi puoi chiederci una consulenza.

  7. Reply
    DebbY 21/11/2014 at 13:10

    Ciao Elio,complimenti per le utili informazioni.
    Io sono riuscita ad inserire un codice similare su single.php e negli articoli mi elimina l’errore, mentre continua a visualizzarmelo nella home del blog (è all’interno del sito stesso) e non riesco a farlo scomparire, hai suggerimenti?

    grazie mile

    • Reply
      Elio 24/11/2014 at 18:35

      Ciao Debby, grazie mille 🙂
      prova ad inserire il codice che ti serve sul template della home. In molti casi è index.php o home.php, questo dipende dal tema!

  8. Reply
    Pietro 23/11/2014 at 18:27

    Molto interessante e spiegato bene….ho appena fatta la modifica ai file function.php e custom.css, ti faccio sapere nei prossimi 2/3gg.
    Grazie

  9. Reply
    Simone 25/11/2014 at 13:54

    Ciao, ho seguito la tua guida ma purtroppo i problemi permangono ancora sul mio sito. Gli errori che compaiono in Strumenti per Webmaster sono : Manca: author Manca: entry-title Manca: updated. Spero di poter risolvere il problema. Grazie per il tuo aiuto.

  10. Reply
    luigi 26/11/2014 at 11:28

    Buongiorno elio, complimenti per le info, volevo sapere dopo aver caricato il tuo codice in function.php poi sono andato a fare il test ma riscontro sempre il problema

    Manca: author
    Manca: updated
    Manca: entry-title

    devo lasciar passare un pochino di tempo prima di fare il test? grazie

  11. Reply
    Elio 27/11/2014 at 13:25

    Luigi e Simone, il vostro problema è probabilmente legato al tema. A breve estenderò questa guida con una parte un po più complessa ma sicuramente compatibile con tutti i temi. Se volete affidarci la risoluzione degli errori potete richiedere una Consulenza

  12. Reply
    Gabriele 03/12/2014 at 13:30

    Ciao Elio davvero un ottimo articolo e complimenti! Ho provato ad inserire il codice ma i dati strutturati appaiono solo negli articoli (le pagine pare non vengano interessate dalla modifica) e pur aggiungendo l’ultima parte di codice per nascondere i dati strutturati, questi appaiono sempre. Ho sbagliato qualcosa? Grazie!

    • Reply
      Elio 04/12/2014 at 17:25

      Questa modifica, che viene inserita solo nel file degli articoli, non ha effetti sulle altre sezioni. Per ciò che riguarda il css avrai sicuramente sbagliato qualcosa, ricontrolla con attenzione

  13. Reply
    francesco 08/01/2015 at 04:52

    Finalmente dopo mesi e mesi che cercavo ho trovato un articolo fatto semplice semplice, tu non sai quante ne ho dette per questi problemi che mi trovavo con autore, updated e title. Dato che sei stao cosi magnifico nella spiegazione vorrei capire pure un altra cosa. Ho il mio sito internet http://www.brucedesign.it che mi da degli errori sui dati strutturati

    URL pagina Elementi Elementi con errori Ultimo rilevamento Titolo (hentry) Errori
    /servizi/

    04/01/15
    SERVIZI
    Manca: fn
    Manca: updated
    /who-are-we/

    04/01/15
    CHI È BRUCE?
    Manca: fn
    Manca: updated
    /locandine-e-volantini-evento/

    04/01/15
    LOCANDINE E VOLANTINI EVENTO
    Manca: fn
    Manca: updated
    /biglietto-da-visita-alex-cendron/

    04/01/15
    BIGLIETTO DA VISITA ALEX CENDRON
    Manca: fn
    Manca: updated
    /category/portfolio/

    03/01/15

    Manca: entry-title (ripetuto 10 volte)
    Manca: fn (ripetuto 10 volte)
    Manca: updated (ripetuto 10 volte)
    /logo-fat-bike-crusades/

    02/01/15
    LOGO FAT BIKE CRUSADES
    Manca: fn
    Manca: updated

    Come faccio a sistemare questo errore?

    Non riesco a capire perchè la categoria portfolio mi da tutti quei errori sapresti spiegarmi?

    Sapresti anche dirmi come faccio a cambiare il title che si vede nel motore di ricerca per una categoria? perchè adesso visualizzo: Portfolio Archivi – Bruce Design invece vorrei che fosse soltanto Portfolio | Bruce Design …. è da troppo tempo che non uso le categorie e mi sono dimenticato.

    Grazie mille Francesco

    • Reply
      Elio 08/01/2015 at 11:09

      Ciao Francesco, ho aggiunto un secondo codice che aggiunge anche alle pagine i dati strutturati, lo trovi nell’articolo sotto al primo, che è specifico per i post. Credo che sostituendo con questo nuovo molti altri problemi scompariranno (ricorda che per essere effettivi i cambiamenti è richiesto tempo, ma puoi verificare tramite il testing tool per i dati strutturati).
      Per quanto riguarda le categorie potrebbe dipendere da come sono gestite dal tuo template.
      Con il plugin seo by yoast, che ho visto hai installato, puoi modificare il titolo SEO di pagine, post, ecc. quindi è semplice risolvere il problema del titolo del portfolio.
      Spero di esserti stato utile, alla prossima.

  14. Reply
    Luca 15/01/2015 at 00:44

    Ciao Elio, innanzitutto grazie per quello che fai. poi volevo chiederti io ho inserito in style. css questa riga alla fine: .hatom-extra {
    display: none;
    }

    proprio come hai scritto tu però la riga non è nascosta e si vede alla fine di ogni articolo…come fare per nasconderla? e poi abuso della tua pazienza per chiederti: come faccio a capire lo stato di salute del mio sito? magari potenzialità inespresse a causa di errori o problemi che dovrei risolvere? grazie mille

    • Reply
      My business virtual tour 29/04/2015 at 15:50

      Prova:

      .hatom-extra {
      display: none !important;
      }

    • Reply
      Elio 15/01/2015 at 19:21

      Ciao Luca e grazie a te! Credo che dipenda dal fatto che lo stile del tuo tema sia gestito dal file common.css e non come solitamente succede dallo style.css.
      Per quanto riguarda lo stato di salute del tuo sito ti consiglio di navigare un po’ su questo, troverai tanti consigli e risorse che ti aiuteranno a migliorare ed a valutare il tuo sito. Se ti interessa avere un report dettagliato sullo stato di salute del sito e sulle attività che faresti bene a portare avanti per farlo crescere puoi chiedere una consulenza.

  15. Reply
    Marina 15/01/2015 at 13:19

    Gentile Elio,
    Grazie mille per questo articolo. Stavo impazzendo per cercare di capire da dove arrivassero quegli aerrori poichè negli articoli i dati vengono presentati.

    Ho copiato il codice da fornito alla fine del file style.css ma continuo a rilevare gli errori 🙁
    Questo è il mio sito: http://www.creazioninfimo.it/

    Puoi darmi una mano? Te ne sarei davvero grata.
    Grazie infinite comunque per condividere le tue conoscenze!
    Buona giornata

    • Reply
      Elio 15/01/2015 at 19:13

      Ciao Marina, grazie a te per seguirci ed aver commentato! Rileggi meglio l’articolo: hai messo tutto nel file style.css, come ho anche visto dal tuo sito, ma la prima parte del codice va inserita da un’altra parte, ossia nel file function.php.
      A presto!

  16. Reply
    luca 16/01/2015 at 19:15

    non riesco a trovare questo common.css e devo dire che sugli errori è cambiato poco però grazie lo stesso per la disponibilità e il tempo dedicatomi!

    • Reply
      Elio 16/01/2015 at 20:30

      wp-content/themes/fp_santiago/css/ Qui(via FTP) trovi i fogli di stile. Prova con common e reset.css 😉
      per quanto riguarda la diminuzione degli errori si tratta di avere pazienza, occorrono giorni, settimane o se hai tanti articoli anche mesi.

      • Reply
        Luca 23/01/2015 at 13:53

        Ciao Elio, scusa se ti disturbo ancora….ho un’ultima curiosità, giuro che è l’ultima! Da quando ho installato i due codici ( effettivamente gli errori sono diminuiti) ho notato un drastico caldo delle visite…. è possibile che dipenda dall’inserimento dei codici? perché mi pare strano questa diminuzione così drastica…. grazie mille e scusa ancora per il disturbo! 😉

        • Elio 26/01/2015 at 11:27

          Ciao Luca, direi di no e ti invito a cercare altrove la causa della diminuzione delle visite, questo hack al contrario è fatto per i motori di ricerca, quindi dovrebbero aumentare!

  17. Reply
    Mortellik 27/01/2015 at 18:08

    Grazie, ci ho sbattuto la testa per mesi, poi sei arrivato tu.
    Speriamo che possa vedere a breve sparire tutti quegli errori.

    • Reply
      Elio 27/01/2015 at 18:27

      🙂 sono contento di avere aiutato te e tanti altri!

  18. Reply
    graziano 10/02/2015 at 00:17

    ciao Elio, una domanda

    E) Per farlo basta andare, dalla bacheca, su Aspetto e successivamente su Editor, per poi selezionare il file da modificare. Una volta aperto il function.php basterà aggiungere alla fine

    G) dove esattamente ? io lo ho inserito ma ho ancora errori…

    grazie saluti

    • Reply
      Elio 10/02/2015 at 00:32

      Ciao Graziano, alla fine, prima della chiusura ?>. Ci vuole tempo perchè gli errori scompaiano: Google deve visitare nuovamente ogni pagina e registrare la modifica.

  19. Reply
    graziano 10/02/2015 at 20:34

    perfetto, grazie molte !

  20. Reply
    Giovanni Fracasso 14/02/2015 at 10:48

    Bella la soluzione del function.php anziché modificare gli stili dentro alle pagine 🙂 complimenti.
    Ora però ho la rogna delle categorie e dei tag:su ognuna il webmaster tools mi vede gli errori. E’ impresentabile secondo te la funzione per includere il nome dell’autore e il resto che appare varie volte nelle pagine delle categorie e dei tag?

    • Reply
      Elio 14/02/2015 at 19:22

      Ciao Giovanni, come vedi nel codice trovi if( is_single() || is_page() che vuol dire che funziona con pagine e articoli singoli. Puoi provare con if( is_single() || is_page() || ( is_category() || is_tag() ). Mai provata ma dovrebbe andare.
      A presto 😉

  21. Reply
    pasgal 02/03/2015 at 23:05

    Grazie Elio per la generosità. Ho appena implementato la tua mod e vorrei sapere se è andata a segno, prima di aspettare google tools, ci dai un’occhiatina tu?

    • Reply
      Elio 03/03/2015 at 01:54

      Ciao Pasquale, ho dato un’occhiata e per quanto riguarda i dati strutturati tutto ok..ma ho notato delle cose che andrebbero riviste, sia dal punto di vista SEO sia su altro. Se ti interessa approfondire e correggere puoi richiedere una consulenza.

  22. Reply
    Debora 15/03/2015 at 23:58

    Ciao Elio, per gli articoli il suggerimento è andato alla grandissima, ma per implementare i dati strutturati nei prodotti di un e-commerce quale strada bisogna seguire? Non esiste un codice come quello per gli articoli vero? Al momento sto utilizzando evidenzia di SWT, ma mi piacerebbe che anche il codice fosse completo.

    grazie mille per le info che mi darai.

  23. Reply
    renata 22/03/2015 at 23:19

    Ciao Elio grazie infinite per queste info preziose. La mia domanda: nel mio sito Google rileva 80 errori markup. Ho letto altrove nel web che una soluzione sarebbe cambiare tema e metterne uno più aggiornato e schema friendly. Sono molto tentata di cambiare tema, così prenderei 2 piccioni con 1 fava: velocizzare il sito con un tema + veloce e eliminare errori markup. Secondo te? Grazie.

    • Reply
      Elio 24/03/2015 at 11:11

      Ciao Renata, cambiare il tema per metterne uno con i dati strutturati integrati è una buona idea, in coda all’articolo trovi la nostra selezione di temi schema-friendly. Il template è importante sotto vari punti di vista, se il tuo è datato e non risponde ai canoni che ad oggi sono importanti è bene pensare alla sostituzione.

  24. Reply
    Monica 06/04/2015 at 01:29

    Ciao, il tuo articolo mi è apparso in google come un faro in mezzo all’oceano. Ho fatto quanto hai indicato e la stringa mi è apparsa in teta ai post e non in fondo, quando ho provato a mettere la stringa successiva che tu hai indicato per far “scomparire” la scritta, non è successo nulla… Ho tolto tutto, quelle 3 righe in cima al posto non mi piacevano, ma vorrei eliminare questi errori
    Grazie mille

    • Reply
      Monica 06/04/2015 at 01:36

      Scusami, la prima parte la inserivo nel posto sbagliato… ora è nel posto giusto e alla fine del post si vedono le info relative al post. Però sulla parte “voglio che non si veda questa riga”… non riesco a farlo funzionare

      • Reply
        Elio 07/04/2015 at 10:18

        Ciao Monica, probabilmente non hai inserito l’ultima parte nel foglio di stile:

        .hatom-extra {
        display: none;
        }

        Assicurati che questo sia nel CSS! (solitamente style.css). A presto!

        • Monica 20/05/2015 at 21:13

          Il problema è che gli errori sui dati continuano a salire invece che scendere senza che io abbia fatto niente da quando invece ho inserito la tua stringa e avevano cominciato a scendere!!! Come mai ???

        • Elio 27/05/2015 at 19:40

          Dalla search console di Google (ex strumenti per webmaster), quali pagine ti vengono indicate? categorie/tag?

        • Monica 11/05/2015 at 17:06

          Ho seguito tutti i tuoi consigli, ho fatto tutto passo passo, e ho cominciato a vedere che gli errori andavano calando… poi improvvisamente hanno cominciato a crescere nuovamente, ma il codice io non l’ho tolto, modificato, toccato, da quando ho visto che tutto aveva cominciato a funzionare… Cosa può essere successo?

        • Elio 17/05/2015 at 19:02

          all’interno dei tuoi articoli vedo che è tutto ok.. che problemi ti da?

  25. Reply
    madmir85 08/05/2015 at 14:48

    Grazie mille. Spiegazione e codice fatto veramente bene.

  26. Reply
    daniele ardizzoia 23/05/2015 at 17:01

    Parse error: syntax error, unexpected T_STRING in /web/htdocs/www.daniele-pasticcere.it/home/wp-content/themes/food-recipes/functions.php on line 595

    Ho fatto quello che mi dicevi ed ora mi da questo errore e non posso nemmeno più accedere al blog…. come posso fare?!

    • Reply
      Elio 27/05/2015 at 19:39

      probabilmente hai sbagliato qualcosa nell’inserire il codice, ripristina il functions.php di prima o cancella quello che hai inserito, poi inseriscilo facendo maggiore attenzione.

  27. Reply
    Filippo 24/06/2015 at 10:41

    Ciao Elio, grazie mille per l’aiuto. Io ho lo stesso problema di Luca. Ho inserito il codice: .hatom-extra {
    display: none;
    }

    ma la riga di testo sui dati strutturati si vede comunque alla fine di ogni articolo e pagina. Non trovo nel mio tema i file common.css né reset.css e non saprei come fare…

    Potresti dirmi dove mettere il codice per farla sparire? Post utilissimo, grazie davvero.

    • Reply
      Elio 26/06/2015 at 09:58

      Da una veloce ispezione direi che devi inserire questo codice in style.css. Sei sicuro di aver inserito tutto correttamente?

  28. Reply
    Filippo 26/06/2015 at 10:36

    Grazie mille per la risposta. In effetti l’avevo tolto anche perché non aveva funzionato nel togliere la riga dall’articolo e dalle pagine. Ora l’ho rimesso in style.css. Ma non funziona ancora…

    Ho inserito come dal tuo prezioso suggerimento il codice per articoli e pagine in functions (e infatti mi si è aggiunta la riga finale su post e pagine). Ora anche l’altro codice in style, ma la riga non sparisce… Consigli? 🙂 Grazie ancora per l’aiuto.

    • Reply
      Elio 26/06/2015 at 10:42

      Ciao Filippo, aprendo il tuo style.css non trovo queste modifiche, se hai plugin per la cache, sei sicuro di averla svuotata?

  29. Reply
    Filippo 26/06/2015 at 11:07

    Ora cache svuotata, ma il problema rimane…

    • Reply
      Elio 26/06/2015 at 11:22

      Dal tuo foglio di stile non risulta la riga inserita, quindi le opzioni sono 2: non hai svuotato la cache a dovere o non hai inserito il tutto nel file giusto.

  30. Reply
    Rinaldo 27/06/2015 at 12:10

    Niente da fare!

    Per il codice in function.php tutto ok.
    Ma quando inserisco in style.css il codice:
    .hatom-extra {
    display: none;
    }
    Le stringhe si vedono sia sotto i contenuti in homepage che su articoli e pagine.

    Utilizzo OptimizePress come tema.

    PS: il file commons.php non lo vedo in editor.

    • Reply
      Elio 20/07/2015 at 19:41

      Ciao Rinaldo, evidentemente il tuo tema utilizza un file diverso per la gestione dello stile, individualo anche tramite codice sorgente o firebug ed inserisci li il codice.

  31. Reply
    Giuseppe 11/07/2015 at 13:15

    Ciao Elio, con l’inserimento del tuo codice molti problemi sono spariti. Mi rimane solo il problema che nella home mi carica gli articoli mi da sempre Manca: author Manca: updated come posso fare? Ti ringrazio sempre…
    …G.

  32. Reply
    andrea 04/09/2015 at 22:59

    Grazie per la guida .Ho lo stesso problema su blogger ed il mio sito che tratta di finanza/guadagno/investimenti. Hai delle drette anche per blogger?
    Grazie

  33. Reply
    carlo 14/09/2015 at 22:26

    altissimo livello. complimenti

  34. Reply
    Giacorri 16/10/2015 at 12:00

    Ho inserito le istruzioni per eliminare gli errori dei dati strutturati, ma nel mio caso non hanno funzionato, ovvero, le scritte non sono apparse, nonostante non abbia inserito alcuna invisibilità nel file css. Non riesco proprio a capire il perchè di questo inconveniente.
    Per sopperire ho dovuto acquistare il plugin Fix Structured Data Errors di Accelerator Marketing. Funziona egregiamente (come si può vedere) ma le scritte appaiono solo runtime e se il plugin viene disattivato scompaiono; questa è una grave limitazione, perchè ero convinto che si potesse disattivare, una volta che i dati mancanti erano comparsi. Qualche suggerimento?

    • Reply
      Elio 24/10/2015 at 14:30

      Ciao Giancarlo, puoi usare l’evidenziatore di dati strutturati che trovi all’interno della Google Search Console, probabilmente il problema è dovuto al tema in uso. Spero l’articolo ti sia utile 😉

  35. Reply
    carlo 29/10/2015 at 12:15

    Ciao Elio ho inserito il tuo codice nel file function.php inserendo anche la riga if( is_single() || is_page() || ( is_category() || is_tag() ), per risolvere il problema dei tad e delle categorie.
    Risultato che è il blog è inaccessibile e non riesco più ad entrare nel pannello di controllo.
    Cosa posso fare?

    • Reply
      Elio 29/10/2015 at 19:53

      devi ripristinare il file functions.php, avrai sicuramente fatto un errore ed inserito (o non inserito) qualcosa di sbagliato, che causa il crash dell’intero sito.

  36. Reply
    Futura 14/11/2015 at 11:54

    Ciao! Grazie mille per aver divulgato questo preziosissimo post. Mi rimane un problema: ho eseguito la copiatura del testo come dici di fare ma comunque sia a distanza di un mesetto mi ritrovo con alcuni errori di “Manca updated” soprattutto da alcuni tag. Come posso rimediare? Grazie, buona giornata.

    • Reply
      Elio 14/11/2015 at 14:26

      Affinchè scompaiano tutti gli errori tutte le pagine devono essere scansionate nuovamente: se vedi che stanno progressivamente diminuendo vuol dire che le modifiche stanno sortendo l’effetto desiderato, abbi solo un po’ di pazienza.

  37. Reply
    Francesco 10/12/2015 at 10:03

    Ciao, complimenti per l’articolo. Ho fatto tutto come da te descritto, ma gli errori non calano. Premetto che sono un novizio, ma vedo che in alcuni punti si parla di function.php, mentre in altri di functions.php. E’ indifferente? Grazie

    • Reply
      Elio 15/12/2015 at 10:43

      Devi avere un po’ di pazienza: il crawler di Google ritornerà sulle pagine e vedrai che gli errori caleranno. Per il file è uno solo, è un errore mio!

  38. Reply
    sonia 06/01/2016 at 12:49

    Ciao e grazie per l’ottimo articolo. Ho seguito i tuoi passaggi ed inserendo la stringa dopo qualche giorno il problema “missing” è stato risolto. Dopo qualche giorno però mi accorgo in webmaster della presenza di 53 tig titles duplicati di cose anche vecchie che prima non mi segnalava come duplicati. Questa è una pagina esempio: http://www.soniavoice.it/canzoni-matrimonio-2/.
    ME lo fa su moltissime immagini e sotto vedo segnalata l’ultima modifica, l’autore.. Posso aver commesso qualche errore nel fare l’operazione? I problemi sugli articoli mi sembrano risolti ma non mi so spiegare (per mia ignoranza) il nuovo errore. Cosa posso fare? Grazie mille per la tua risposta.

    • Reply
      Elio 15/01/2016 at 13:11

      Ciao Sonia, il problema sta nel fatto che hai articoli con titolo e descrizione diversa: il post da te indicato per esempio ha un “gemello”: basta cancellare il -2 finale dall’URL per trovarlo. Devi sistemare questi problemi, che non hanno a che fare con i dati strutturati

  39. Reply
    Claudia 05/02/2016 at 10:31

    GRAZIE, finalmente una guida super utile ed efficace!!

  40. Reply
    Giovan Giuseppe Ferrandino 25/02/2016 at 16:11

    Caro Elio,

    complimenti sinceri per il tuo articolo.

    Infatti, da anni nel settore, non sono a mio agio quando devo effettuare modifiche tecniche, sebbene comunque migliori costantemente, ma sempre in maniera empirica.

    Vengo al mio problema: ove volessi, invece, veder comparire in Google i rich snippet? Ho sempre usato plugin, ma vorrei imparare a farlo manualmente.

    Mi rendo conto che spetti sempre a Google decidere quali siti meritano maggiore visibilità, ma vorrei tecnicamente implementare quanto i codici presenti su schema.org

    Potresti aiutarmi, magari tramite una guida già scritta?

    A presto,

    Giovan Giuseppe

    • Reply
      Elio 08/03/2016 at 12:15

      I dati strutturati servono proprio a questo!

  41. Reply
    Mario 26/02/2016 at 12:25

    Grazie dell’articolo, molto utile,
    ho inserito il codice in uno dei miei siti e per ora tutto ok.
    Non resta che attendere per vedere se caleranno gli errori, ma credo proprio di si.

    • Reply
      Elio 08/03/2016 at 12:18

      Lo credo anche io 😉

  42. Reply
    carlo 17/06/2016 at 12:52

    Ciao Elio, inanzitutto grazie per il tuo utilissimo consiglio, il codice funziona perfettamente ma adesso mi si presenta lo stesso problema dei dati strutturati mancanti per gallerygategory e photogallery .

    Da profano mi chiedevo se una soluzione del genere potrebbe funzionare:

    ( is_single() || is_page() || is_gallerygategory() || photogallery() )

    Grazie

    • Reply
      Elio 20/06/2016 at 09:24

      Ciao Carlo, mi spiace ma non funziona. Prova a chiedere agli sviluppatori dei plugin che utilizzi per immagini e categorie 😉

  43. Reply
    Roberto 29/06/2016 at 13:24

    Ciao Elio,
    ho provato ad inserire il codice. Ma (dopo tre giorni) gli errori sono rimasti tali.
    Puoi cortesemente aiutarmi?
    Grazie
    Roberto

    • Reply
      Elio 01/07/2016 at 16:46

      Ciao Roberto, devi dare a google il tempo di scansionare nuovamente il tuo sito. dall’url indicata però non mi risulta inserito il codice!

  44. Reply
    Gabriele 08/07/2016 at 12:04

    Ciao Elio. Anche io ho seguito le istruzioni, copiando la stringa nel file functions.php del mio tema WordPress (Rowling) ma non è cambiato nulla: dopo 6 giorni continua a segnalarmi gli errori (che oltretutto sono in aumento).

    Può darsi che sia colpa del plugin (installato e attivo) “All in One Schema.org Rich Snippets”? Aspetto un tuo gentile parere. Grazie, Gabriele

    • Reply
      Elio 08/07/2016 at 18:25

      Certo, innanzitutto disattiva il plugin, poi prova a visualizzare la sorgente html della pagina, per controllare che venga stampato quanto necessario

  45. Reply
    Lele 03/08/2016 at 11:57

    Dopo aver copiato il codice, inserito in fumction ed aggiornato la pagina, vorrei sapere se lo script ha effetti retroattivi, quindi anche sui post precedenti o no ? Con i pugin tipo schema creator si verifica l’effetto retroattivi ?
    Ringrazio anticipatamente.
    Lele

    • Reply
      Elio 03/08/2016 at 18:34

      Ciao Lele, certo la modifica è a livello “centrale” ed ha effetto su tutti i post, anche quelli pubblicati in passato 😉

      • Reply
        Lele 03/08/2016 at 19:19

        Grazie per la pronta risposta. Hai anche un riscontro sull’utilizzo degli apposit plugin ( schema creator ) e del lor intervento sui post già publbicati ?
        Lele

        • Elio 04/08/2016 at 10:20

          In molti casi l’effetto è generale e dunque retroattivo, ma chiaramente può variare da caso a caso: per ogni plugin va capito, cercando nella descrizione, sperimentando o chiedendo direttamente allo sviluppatore.

  46. Reply
    francesca bosio 01/10/2016 at 13:05

    Ciao Elio,
    complimenti per l’ottimo articolo.
    Utilizzando il codice da te fornito, non riesco a fare in modo che vanga nascosta la riga relativa ai dati strutturati. dove posso aver sbagliato?

    • Reply
      Elio 06/10/2016 at 16:22

      Ciao Francesca, probabilmente sbagli il file css in cui inserisci la parte per nasconderla: molto probabilmente dipende dal tema in uso

  47. Reply
    Luca 13/10/2016 at 17:54

    Ciao, grazie del tuo lavoro.
    Vorrei chiederti: ma quando faccio un aggiornamento sul post non dovrebbe aggiornarsi la scritta
    ultima modifica: 2016-10-10T19:41:41+00:00
    perchè da me non avviene.
    Ciao e grazie ancora
    Luca

    • Reply
      Elio 17/10/2016 at 18:42

      Ciao Luca, in questo caso viene stampata la data di pubblicazione e non l’ultimo aggiornamento!

  48. Reply
    Marco 17/10/2016 at 15:02

    ciao elio,
    ho inserito in codice in function.php…ho salvato e ora il sito non è piu accessibile…nemmeno l’area riservata.
    suggerimenti su come ripristinare??

    • Reply
      Elio 17/10/2016 at 18:38

      Ciao Marco, mi dispiace, avrai sicuramente sbagliato nel copiare, basta un simbolo o uno spazio bianco! Ripristinare è semplice: via ftp scarica il file function, poi o ne carichi uno pulitp o sistemi quello attuale (eliminando ciò che hai inserito) e poi ricarichi!

      • Reply
        Marco 18/10/2016 at 09:12

        Si grazie per la risposto…avevo risolto esattamente così: fortunatamente avevo il backup del file function.

        NON MI NASCONDE LA RIGA: ho aggiunto il codice in style ma continuo a vedere la riga negli articoli e nelle pagine…suggerimenti??

        • Elio 21/10/2016 at 10:05

          Ciao Marco, io vedo tutto implementato e funzionante!

  49. Reply
    Mario Barbato 17/11/2016 at 15:53

    Ciao ELIO,
    complimenti per il post che dopo due anni è ancora attuale e ancora viene incontro a tantissimi webmaster ma ho una domanda: in termini SEO, nascondendo il testo, non si potrebbe andare incontro a penalizzazioni? :).
    Ciao,
    Mario.

    • Reply
      Elio 28/11/2016 at 14:17

      Ciao Mario, non sei il primo a fare questa domanda, legittima. I dati nascosti sono comunque presenti nel testo e non sono manipolativi come ad esempio link nascosti o parole chiave ripetute e nascoste. In questo caso Google riesce a discriminare e non c’è rischio.

Leave a reply