Elementor Plugin: il miglior Page Builder per WordPress

Elementor è un plugin WordPress page builder, ovvero uno strumento che ti permette creare le varie pagine del tuo sito web in maniera semplice e intuitiva, senza dover intervenire sul codice. Tra i plugin di WordPress, Elementor è senza dubbio uno dei più completi e interessanti rilasciati negli ultimi anni.

Grazie al suo sistema drag&drop, infatti, Elementor ti permette di trascinare diversi elementi per posizionarli nella pagina e personalizzarli come meglio credi.

Gli elementi che hai a disposizione sono numerosi: da semplice testo, immagini, video, icone, pulsanti per call to action, intestazioni, mappe, short code, barre di progressione e molto altro ancora.

Proprio per questo motivo, definire Elementor semplicemente un plugin di WordPress è un po’ riduttivo, in quanto si tratta di uno strumento professionale per creare il tuo sito web e personalizzarlo in modo semplice e veloce.

In questo articolo andremo a vedere nello specifico cos’è Elementor, quali sono le sue caratteristiche e come installarlo per iniziare a modificare il tuo sito web.

Cos’è Elementor

Come detto in apertura di questo articolo, Elementor è un vero e proprio page builder, ovvero uno strumento che ti permette di creare da zero pagine web responsive per il tuo sito web.

Questo significa che non dovrai intervenire in alcun modo sul codice, ne tantomeno conoscerlo, ma potrai andare a sviluppare l’aspetto della pagina web agendo direttamente sul front-end.

In questo modo hai la possibilità di visualizzare le modifiche in tempo reale e avere sempre sotto controllo la costruzione del tuo sito web.

Nonostante si tratti di un plugin WordPress piuttosto recente, rilasciato solo nel 2016, Elementor è al momento una delle soluzioni preferite da professionisti e aziende per realizzare pagine e siti web personalizzati.

Ad oggi sono più di 5 milioni i siti sviluppati sfruttando proprio questo page builder.

Quanto costa Elementor

Dopo aver compreso cosa sia Elementor è il momento di vedere più nel dettaglio quali siano i costi di questo plugin. Nello specifico Elementor presenta due versioni:

  • Elementor Free
  • Elementor Pro

La prima è naturalmente la versione gratuita del page builder che presenta però delle limitazioni, mentre la seconda è la versione a pagamento che presenta a sua volta vari piani di abbonamento.

Vediamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche di entrambe le versioni.

Elementor Free

Come detto, Elementor Free è la versione gratuita del plugin page builder di WordPress. Nello specifico è possibile usufruire di questa versione senza andare a spendere nulla, avendo però alcune limitazioni.

Elementor Free mette a disposizione dell’utente l’editor per realizzare il proprio sito, circa 30 template da poter utilizzare e intorno ai 40 widget.

Di sicuro questa rappresenta già una buona base per poter iniziare a costruire il proprio sito.

In più nella versione gratuita hai a disposizione l’editing responsivo, che ti permette di personalizzare il sito in base al dispositivo, che sia smartphone, tablet o desktop.

Si tratta senza dubbio di una funzione importantissima in quanto hai la possibilità di rendere il tuo sito perfetto per ogni dispositivo.

Elementor Pro

Passiamo ora invece a Elementor Pro, ovvero la versione a pagamento del page builder. In particolare sono disponibili ben cinque diversi piani di abbonamento, in base al numero di siti che si vogliono costruire:

  • Essential – 1 sito web – $49 all’anno.
  • Advanced – 3 siti web – $99 all’anno.
  • Expert – 25 siti web – $199 all’anno.
  • Studio – 100 siti web – $499 all’anno.
  • Agency – 1000 siti web – $999 all’anno.

Come detto i vari piani di abbonamento di differenziano tra loro solo per il numero di siti che è possibile realizzare con il plugin.

Rispetto alla versione free, però, quella a pagamento mette a disposizione numerosi widget e template aggiuntivi da poter utilizzare, form, popup, contenuti dinamici, effetti, widget specifici per e-commerce, header/footer design e tanto altro ancora.

Grazie a tutte queste funzioni aggiuntive potrai, ad esempio, andare a personalizzare le pagine di errore, inserire dei popup a prodotti o alla tua newsletter, ma anche creare un header personalizzato da applicare con un click a tutte le pagine del tuo sito.

Oltre a questo, la versione pro include il supporto a tutti gli aggiornamenti per un anno dal momento della sottoscrizione.

Insomma la versione pro offre sicuramente un piano di lavoro più completo e funzionale per poter creare il proprio sito web.

Come installare e utilizzare Elementor

Elementor è un plugin di WordPress davvero completo e utile a chiunque voglia realizzare il suo sito web da zero.

Sia che tu abbia optato per la versione gratuita, che per quella a pagamento, è fondamentale capire come installare Elementor, in modo da poter iniziare ad utilizzarlo.

Essendo un plugin di WordPress, è necessario che il tuo sito sia realizzato con questo CMS. In caso contrario non potrai naturalmente sfruttare tutte le potenzialità del page builder.

Se stai creando il tuo sito da zero ti consiglio di scegliere un hosting WordPress in questo modo avrai il CMS già pronto e installato per cominciare a creare il tuo sito.

Inoltre, anche se non dovrebbe essere necessario, potresti pensare di eseguire un backup di WordPress in modo da avere tutti i tuoi dati al sicuro nel caso in cui qualcosa dovesse andare storto.

Bene, ora vediamo nel dettaglio tutti i passaggi per installare Elementor nella maniera corretta.

Scaricare e attivare Elementor

La prima cosa che devi fare per utilizzare Elementor è scaricarlo e attivarlo sul tuo sito. Trattandosi di un plugin WordPress non dovrai far altro che andare nella sezione “Plugin” del tuo sito e “Aggiungi Nuovo”.

Da qui, ti basterà inserire il termine “Elementor” nella barra di ricerca. Una volta individuato il page builder scaricalo e attivalo attraverso gli appositi tasti.

Come installare Elementor

In questo momento il plugin è pronto per essere utilizzato.

Nel caso in cui, invece, decidi di scaricare Elementor nella sua versione Pro direttamente dal sito ufficiale, segui questa procedura:

  • Scarica il file .zip di Elementor Pro.
  • Vai sul tuo sito in “Plugin” > “Aggiungi Nuovo”.
  • Clicca sul pulsante in alto “Carica Plugin”.
  • Clicca su “Sfoglia”individua il file che hai scaricato e selezionalo.
  • Clicca su “Installa Ora”.
  • Quando l’installazione sarà completata vai su “Attiva” per attivare il plugin.
  • Fatto questo, clicca su “Activate License” in modo da attivare ufficialmente la tua licenza.

Nel caso in cui questo tasto non fosse disponibile (perché magari hai utilizzato un altro broswer) ti basterà copiare il codice della licenza che trovi nel tuo account Elementor e incollarlo su WordPress nel campo “Elementor” > “Licenza”.

Primi passi con Elementor

Una volta che avrai attivato il plugin, potrai iniziare ufficialmente ad utilizzarlo. Dopo l’attivazione, infatti vai nella sezione “Pagine” e “Aggiungi Pagina”.

Da qui, come puoi notare, avrai a disposizione due possibilità. Puoi iniziare a creare la tua pagina in maniera tradizionale o, in alternativa, puoi scegliere di farlo con Elementor cliccando il pulsante “Modifica con Elementor” posizionato in alto.

Primi passi con Elementor

Il plugin, inoltre, ti darà la possibilità di utilizzare uno dei template a disposizione (il cui numero varierà in base alla versione che hai scelto) o di partire completamente da zero andando a posizionare i vari elementi.

Qualsiasi sia la tua scelta, a sinistra avrai i vari blocchi da poter trascinare e modificare direttamente all’interno della pagina.

I vari elementi sono personalizzabili al 100% e potrai decidere se spostarli, ingrandirli, rimpicciolirli o duplicarli. Ricorda inoltre che, in basso, è presente la funzione cronologia, che ti permette di tornare indietro nel caso in cui dovessi commettere un errore.

In più, non dimenticare di salvare le tue modifiche attraverso la funzione “Salva come bozza”.

Schede di Elementor

L’utilizzo di Elementor si fonda tutto sui vari blocchi che andrai a posizionare. La prima cosa da comprendere è la differenza tra le varie schede.

Per ogni blocco che andrai a posizionare, infatti, avrai a disposizione tre schede differenti:

  • Contenuto
  • Stile
  • Avanzate

La scheda relativa il contenuto ti permette di inserire, in maniera pratica, il contenuto di quella sezione. Volendo fare un esempio se il tuo blocco è un’immagine potrai selezionare l’immagine che hai scelto o ancora se si tratta di un blocco testo potrai andare a scrivere il tuo contenuto.

Per quanto riguarda la seconda scheda, ovvero quella relativa lo stile, questa ti permette di modificare tutte le caratteristiche visibili del contenuto. Potrai ad esempio scegliere le dimensioni dell’immagine, il colore del testo, la centratura e numerosi altri dettagli.

Infine, la terza scheda è quella relativa le funzioni avanzate. Qui potrai modificare il posizionamento del blocco, i contorni, le animazioni e addirittura aggiungere delle informazioni utilizzando il codice.

Widget ed elementi

La caratteristica più interessante di Elementor è che questo page builder ti permette di utilizzare tantissimi elementi e widget differenti. Questi rappresentano, in maniera pratica, ciò che i tuoi utenti vedranno quando navigheranno sul sito.

Come detto la versione free di Elementor e quella pro, differiscono tra loro per la quantità di elementi che potrai andare a utilizzare. Nella versione free hai a disposizione circa una trentina di elementi tra cui:

  • Intestazioni
  • Immagini
  • Testi
  • Video
  • Distanziatori
  • Riquadri immagine
  • Riquadri icona
  • Caroselli di immagini
  • Mappe
  • Pulsanti personalizzati
  • Call to Action
  • Divisori
  • Icone
  • Valutazione a stelle

E altri.

Tutti questi elementi possono naturalmente essere personalizzati come meglio credi in modo da rendere il tuo sito quanto più funzionale possibile per la tua attività.

La versione pro presenta naturalmente elementi e widget aggiuntivi tra cui la possibilità di inserire popup per la tua newsletter, dei contatori personalizzati per le tue offerte, o magari collegare dei software di email marketing come Active Campaign o Mailchimp direttamente con Elementor.

Insomma le possibilità di personalizzazione sono davvero molto ampie e l’unico limite sarà la tua fantasia.

Elementor: conviene?

In questo articolo abbiamo esplorato Elementor, uno dei plugin page builder  WordPress più utilizzato e apprezzato in assoluto.

Come abbiamo potuto vedere sono davvero tantissime le funzioni che mette a disposizione e che permettono di personalizzare al massimo il proprio sito web.

La domanda sorge quindi spontanea in conclusione: Elementor conviene?

Se dovessi dare una risposta definitiva ti direi di sì.

Elementor è infatti uno strumento davvero utilissimo che può aiutarti a creare il tuo sito web anche se non hai competenze in termini di codice.

Sia nella versione free, ma ancor di più nella versione pro, questo page builder può essere un alleato fondamentale per costruire, blocco dopo blocco, il tuo sito ideale.

Articoli Correlati:

Ha qualcosa da dire o chiedere? Lascia un commento!

      Leave a reply

      Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

      Come Guadagnare con un Blog
      Logo