L’importanza di un piano editoriale nella strategia di content marketing di un blog

Lo strumento strategico più importante per il content marketing è senz’ombra di dubbio il piano editoriale. Quest’ultimo consiste nel programmare il proprio lavoro in modo tale da seguire una tabella di marcia ben precisa grazie alla quale poter creare i contenuti nel miglior modo possibile e attirare di conseguenza un maggior numero di utenti.

Diversamente da quanto si possa pensare, infatti, non è possibile realizzare una strategia di content marketing di un blog sull’improvvisazione o sulla moda del momento. È fondamentale, anzi, seguire una riflessione strutturata che consenta di raggiungere determinati obiettivi.

Entriamo quindi nei dettagli e scopriamo assieme l’importanza e i vantaggi di un piano editoriale.

L’importanza del piano editoriale

Non è possibile realizzare un’ottima strategia di content marketing senza stabilire degli obiettivi da raggiungere. In particolare bisogna tenere in considerazione il target di riferimento e i valori che si vogliono comunicare. Una volta definiti questi aspetti si può passare alla realizzazione del piano editoriale. Ovviamente non esiste un modello standard per tutti, ma ognuno deve realizzare un piano adatto alle proprie esigenze.

D’altronde i vantaggi di un piano editoriale sono davvero numerosi, a partire dal fatto di avere a disposizione una mappa da seguire e che quindi guida nel proprio lavoro. Come già detto, i contenuti vengono definiti in base al target di riferimento, il quale deve trovare soddisfazione dal risultato di un lavoro creativo. Non vi è quindi la certezza di trovare il consenso del pubblico, come allo stesso tempo non si può pensare di attuare una buona strategia di marketing semplicemente con un articolo. Bisogna progettare un pian ben determinato e muovere risorse.

I vantaggi del piano editoriale nel content marketing

Grazie all’utilizzo di un piano editoriale in una strategia di content marketing, è possibile ottenere i seguenti vantaggi:

  • aumento della visibilità del blog;
  • sviluppo delle relazionicon il proprio pubblico;
  • maggior consapevolezza e riconoscimentodel proprio lavoro da parte degli utenti che iniziano a porre fiducia sui contenuti;
  • maggior autorevolezza e credibilità;
  • posizionamento del proprio blog tra quelli considerati esperti del settore;
  • generazione di traffico web verso il proprio sito in modo tale da aumentare la lead generation;
  • trasmissione dei propri valori.

Allo stesso tempo l’utilizzo di un piano editoriale aiuta anche a fissare degli obbiettivi definiti e misurabili, grazie ai quali poter valutare in modo analitico l’efficacia della strategia di content marketing. Notevole anche il risparmio di tempo e l’ottimizzazione del lavoro. Ad ognuno viene affidata una mansione, mentre per quanto riguarda i contenuti, vengono suddivisi per tipologia e organizzati nei vari giorni della settimana. In questo modo non si rischia mai di essere impreparati.

Conclusioni

A questo punto abbiamo chiarito come l’utilizzo di un piano editoriale nella strategia di content marketing di un blog sia estremamente importante. Non importa se si decide di utilizzare un piano editoriale cartaceo piuttosto che digitale, l’importante è utilizzarlo. La parola d’ordine, infatti, è pianificare prima di realizzare contenuti.

Non è possibile lavorare senza una meta da raggiungere, ma occorre sapere fin dal principio cosa si vuole comunicare e come. Solo conoscendo in primis il proprio blog, infatti, è possibile sviluppare una strategia di content marketing ottimale.

Cosa Pensi? Dillo con un Commento!

      Lascia un Commento

      Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.