Lo Zen e l’arte di scrivere titoli micidiali

Ok, lo Zen non c’entra niente con il post ma scrivere buoni titoli è un arte e può portare grandi benefici. Ho già scritto in passato sull’importanza dei titoli ma sempre in post su altri argomenti, questa volta il post è dedicato interamente ai titoli. Ammetto che i miei titoli non sono il massimo e questo è un aspetto su cui dovrò lavorare, per il momento sono descrittivi e almeno non fanno danni ma prossimamente mi concentrerò sui titoli come faccio per i contenuti.

Perché è importante scrivere buoni titoli

Potreste pensare che in fondo il contenuto è molto più importante del titolo come la stoffa è più importante dell’etichetta di un vestito e per quanto ciò possa essere in parte vero, un buon post con un buon titolo è molto più efficace di un buon post con un titolo scialbo. Alla stessa maniera un post non buono può essere letto se ha un titolo che attira i lettori. Che vantaggi porta un titolo accattivante, curioso, stuzzicante, interessante?

  • Il titolo viene prima di tutto:
    Ovvio. E proprio per questo deve essere in grado di attirare l’attenzione. Con la quantità di post che ogni giorno ci passano sotto gli occhi in news reader e siti web 2.0 o social bookmarking è stato calcolato che un lettore medio impiega 3 secondi per decidere se leggere o meno un post. Il nostro post deve quindi risaltare velocemente e il modo più rapido è con quello che i blogger anglofoni chiamano pittorescamente un killer title.
  • Un buon titolo aiuta la SEO:
    Includete nel titolo la keyword che usate per il vostro blog per una indicizzazione migliore. I motori di ricerca sono molto sensibili ai titoli e ai permalink per cui, se ci tenete a stare in alto nelle SERP, curateli al massimo. Anche i motori di ricerca prima di tutto visualizzano il titolo del post e anche qui, fra tanta scelta, l’utente medio sceglie il post con il titolo che lo attira di più.
  • I post con i titoli migliori vengono linkati di più:
    È provato che i post con i titoli più interessanti o migliori vengono linkati più frequentemente che altri, rimanendo più impressi in memoria. Inoltre un buon titolo fa linkare il post non con il generico “questo post” ma direttamente con  il suo titolo, migliorando quindi la sua indicizzazione.

Come scrivere un titolo micidiale:

Come deve essere un titolo per risultare micidiale? Ci sono varie cose da tenere in considerazione.

  • Corto:
    Quanto più corto, restando descrittivo, meglio. Ricordate che deve essere letto e descrivere il contenuto del post in 3 secondi
  • Deve attirare l’attenzione:
    Facile a dirsi, meno a farsi. Potete usare frasi o citazioni famose, giochi di parole (non troppo complicati per dare più immediatezza), dichiarazioni clamorose o controverse, dati choccanti o sorprendenti, battute divertenti… Ci son molti metodi, il problema è che non sempre riusciamo a trovarli o ciò che può sembrare divertente o choccante per noi può non esserlo per altri.
  • Semplice:
    Sebbene usaretitoli complicati o astrusi possa aiutare in alcuni casi,può stancare i lettori o generare confusione. Meglio la semplicità, più immediata e più facile da rendere descrittiva.
  • Descrittivo:
    Ricordate che il titolo non è fine a se stesso ma è un richiamo per far leggere il proprio post, quindi fate sapere di cosa parlerete altrimenti sarebbe come una pubblicità che non descrive le caratteritiche del prodotto che pubblicizza.
  • Deve contenere keyword:
    Senza esagerare (ricordate “Prima i lettori, dopo i motori”), includete spesso le vostre keyword, come già scritto sopra. Le vostre SERP ringrazieranno.

Buoni titoli vs brutti titoli:

Chiudo con una carrellata su quelli che ritengo i miei titoli migliori e i miei titoli peggiori. Provate a migliorare questi titoli nei commenti, sarebbe un bell’esercizio per scrivere tutti titoli migliori

5 buoni titoli:

3 tecniche non convenzionali per aumentare i lettori via feed (Da subito l’idea che il lettore leggerà qualcosa poco conosciuto)
Perché Giovane Blogger non blogga più (Suscita curiosità su chi sia Giovane Blogger)
Il post definitivo su come aumentare i lettori via feed RSS (qui la parola definitivo da l’idea di post molto completo e utile)
Ti credi un TopBlogger? No, sei uno sfigato (Sicuramente un post differente dai soliti)
4 modi per riscattare il vostro blog dall’abisso (Mettendo in chiaro che è un post per migliorare il blog suscita curiosità cosa sia l'”abisso” del titolo)

5 esempi di titoli sicuramente migliorabili:

Come ho aumentato il mio CTR del 146%(Il dato clamoroso si presta sicuramente a un titolo più impattante)
La mia lista di plug-in (Anonimato allo stato puro)
Stress da post (Scialbo)
Postare durante il weekend (descrittivo ma sicuramente migliorabile)
Lavorare da casa: pro e contro (un atro titolo descrittivo ma molto scialbo)

Allora accettate la sfida? Quali sono i vostri titoli migliori e come migliorereste i miei 5 titoli?

Post parzialmente ispirato a Great Content… Bad Titles – How to Let Your Blog Go #4 di Darren Rowse.

___________________________________________________________________

Abbonati gratis ai feed RSS

Ricevi gratis i futuri articoli via e-mail inserendo il tuo indirizzo qui sotto:

15 Comments
  1. Reply
    Paolo - alVerde 17/09/2008 at 16:27

    Io ci provo 🙂

    “3 tecniche non convenzionali per aumentare i lettori via feed” o “Conosci queste 3 tecniche non convenzionali per aumentare i lettori via feed?”

    “Ti credi un TopBlogger? No, sei uno sfigato” o “Sei un vero TopBlogger sfigato?”

    “4 modi per riscattare il vostro blog dall’abisso” o “Il tuo blog sta morendo? Prova queste 4 tecniche salvavita”

    Almeno c’ho provato… 😀 Ciao!

  2. Reply
    FabioG3 17/09/2008 at 16:45

    @Paolo: Ghghgh… quelli erano i titoli che erano buoni, da cambiare erano gli altri 😀 Grazie comunque di aver partecipato, bei titoli lo stesso. Sono contento di rivederti da queste parti!

  3. Reply
    Paolo - alVerde 17/09/2008 at 17:06

    ops 😀

  4. Reply
    Paolo - alVerde 17/09/2008 at 17:14

    Ehm i link ai vari post sono sbagliati!

  5. Reply
    FabioG3 17/09/2008 at 17:35

    @Paolo: Aaahhh! Maledetto http://!!! Sono a posto ora, grazie per l’avviso…

  6. Reply
    Sandro 17/09/2008 at 17:58

    Mi viene da penssare anche che con post tipo questo porti indirettamente lettori a leggere anche gli altri tuoi articoli!!!! astuto 😉 !!!Buona la tecnica!!

    Grazie cmq per l’ottimo consiglio! ce sempre da imparare ogni giorno per migliorare.

    Ciao
    Sandro – ResetMind.com

  7. Reply
    FabioG3 17/09/2008 at 18:04

    @Sandro: Il link interno è uno dei metodi più efficaci per aumentare le pagine viste! Sembra anche però che i giorni in cui gli introiti AdSense sono più alti sono quelli in cui non si linka nulla, in modo che il lettore esce dal blog attraverso un annuncio 😉

  8. Reply
    GuadagnoBlog 17/09/2008 at 19:59

    Vediamo un po’:
    Aumenta il tuo CTR Adsense del 150%
    La lista inedita dei migliori plugin di WordPress
    Bloggare ti stressa? Non sei il solo!
    Quali sono i momenti giusti per scrivere un articolo?
    Lavori a casa? Attento a…

    Ti piacciono?

  9. Reply
    FabioG3 17/09/2008 at 23:53

    Forza, avete l’occasione di sfoggiare i vostri migliori titoli, cosa aspettate?

    @Guadagno: Si può fare ancora meglio, i tuoi migliori quali sono?

  10. Reply
    Davide Espertini 18/09/2008 at 11:14

    beh direi che si può fare così:
    Come ho aumentato il mio CTR del 146% -> Come amumentare il CTR delle tue pagine, il mio è aumentato del 146%!
    La mia lista di plug-in -> 5 Ottimi plug-in che non devono mai mancare
    Stress da post -> Postare ti strssa? Ecco la soluzione!
    Postare durante il weekend -> Il weekend di un blog. Come e perchè postare nel weekend
    Lavorare da casa: pro e contro -> Blogger casalingo? Ecco i pro e i contro

    Certo li ho stravolti totalmente, ma mi son divertito!! AHAHA

    Ciauz ragazzi!!

  11. Reply
    riverrun 18/09/2008 at 12:08

    leggendo il post e i commenti mi rendo conto del perché spesso molti miei articoli non vengono calcolati ^^’

  12. Reply
    Davide Espertini 18/09/2008 at 12:11

    Io per esempio è da poco che stò prendendo in considerazione la via del titolo scritto come si deve. Prima non ci avrei neanche mai pensato.. 😛

  13. Reply
    GuadagnoBlog 18/09/2008 at 15:21

    Giudicate voi perchè io non ne ho la minima idea

  14. Reply
    Leonardi Paolo 28/09/2008 at 00:04

    Il titolo è la vetrina secondo me, i contenuti quello che c’è dentro; la gente quando fa shopping guarda quello che c’è dentro la vetrina, dalla vetrina stessa! Per dire: il titolo deve essere senz’altro un buon lancio e attirare a leggere l’articolo per intero; anche io credo proprio di dover migliorare nella scrittura dei titoli, ma piano piano si impara, leggendo parecchi blog di persone già lanciate ed esperte

  15. Reply
    Gerardo geweb.org 08/10/2008 at 13:55

    Dico solo : MItico !!

Leave a reply