Come migliorare vecchi articoli del blog?

Oggi parliamo di un argomento molto caro a tanti blogger: riproporre in maniera efficace i vecchi post del blog, cercando di capire quali sono le migliori strategie in tal senso.

Chi blogga, per passione o per professione, accumula nel tempo una grande quantità di articoli scritti e pubblicati e col passare del tempo si può voler trattare nuovamente l’argomento, aggiornare i contenuti e promuovere ulteriormente post che potrebbero essere interessanti per il pubblico di riferimento.

La volontà di modificare e ripubblicare può derivare da diverse ragioni, vediamone qualcuna.

Perché migliorare e ripubblicare i vecchi post del blog?

Se nel tuo blog parli di cose che conosci bene, possibilmente connesse al tuo lavoro o a una delle tue più grandi passioni, mi basteranno due parole per convincerti di quanto sia importante andare a rivedere i post datati.

Prova ad aprire un qualsiasi post che hai scritto due o tre anni fa: ti stupirai.

Col passare del tempo le informazioni in tuo possesso saranno aumentate, il tuo punto di vista potrebbe essere diverso, anche solo più ampio.

Ti accorgerai di quante informazioni puoi aggiungere, di alcune ottimizzazioni che puoi fare, di modi più semplici o efficaci di spiegare quello che spieghi in quell’articolo.

In generale, rivedere dopo un po’ di tempo i post datati ti consente di migliorarli molto, di rintracciare eventuali problemi che non avevano favorito un buon posizionamento, eccetera.

Inoltre Google apprezza i contenuti più freschi: in molti casi ho visto contenuti che con una minima revisione e l’aggiornamento della data di pubblicazione sono riusciti a fare un balzo in avanti tra i risultati di ricerca.

Ripubblicare i vecchi post: come e cosa fare?

Pubblicare nuovamente un post già presente sul tuo blog non può essere ridotto ad un semplice aggiornamento della data, in certi casi gli articoli vanno stravolti. Ecco di seguito alcune cose da tenere sempre a mente durante queste operazioni di “riciclo“.

Trasforma notizie in articoli evergreen

Se nel tuo blog inserisci anche notizie interessanti, avrai riscontrato anche tu un problema: parli della novità x in un post: nei primi giorni o mesi il post può andare bene, ricevere visite, condivisioni, ecc.

Dopo un po’, da normale ciclo di vita delle notizie, l’interesse per quello specifico post scomparirà.

Alla lunga molti blog cominciano a soffrire il peso di questi articoli che non legge più nessuno, ma che nel tempo si sommano.

Ma puoi intervenire! Ad esempio: Google lancia una novità nel proprio algoritmo: nel tuo blog che parla di SEO probabilmente farai un post dal titolo Novità: Google lancia X, l’algoritmo che cambierà Y.

Dopo qualche tempo, quando non sarà più una novità, potrai riprendere qual post e stravolgerlo, inserendo informazioni dettagliate, rielaborando le informazioni frammentarie delle quali disponevi quando hai parlato della novità.

Chiaramente anche il titolo cambierà, diventando qualcosa come Google X: l’algoritmo che influisce su Y.

In questo modo quel contenuto diventato inutile sarà diventato un post utile e aggiornato, capace di rispondere a chi cerca informazioni.

Controlla tutte le novità e aggiungi link interni

Come accennato, anche articoli che non trattano notizie possono essere tranquillamente aggiornati.

In questo caso la prima cosa da fare è documentarsi sulla presenza di novità sull’argomento, al fine di completare e ampliare il vecchio post.

Se nel tempo hai scritto articoli su argomenti strettamente correlati a quelli trattati nel vecchio post, linkali.

Se guadagni con le affiliazioni, controlla la presenza di nuovi prodotti o servizi correlati da promuovere!

Se il post non era posizionato, cerca di capire il motivo

Uno dei motivi principali per i quali si riprendono i vecchi post è perché il posizionamento ottenuto è ben lontano da quello prospettato o desiderato.

Fare quattro modifiche e ripubblicare non è certo il modo migliore per ottenere grandi migliorie.

Invece devi andare a fondo, capire il motivo delle scarse performance del tuo post e parallelamente non dimenticare di indagare su chi invece si è ben posizionato: potresti scoprire cosa hanno i post sugli altri blog in più rispetto al tuo.

Ricorda il redirect se necessario

Se il tuo post cambia URL, ricordati sempre di reindirizzare verso il nuovo indirizzo con un redirect 301, per evitare di far finire persone su pagine con errore 404 e perdere eventuali link in ingresso verso quel post.

Conclusioni

Rivedere i vecchi post e ripubblicarli può portare risultati sorprendenti: te lo dico per esperienza diretta.

Inserisci la revisione e la ripubblicazione nel tuo piano editoriale e per ogni nuovo post, chiediti prima se la base non può essere un post scritto mesi o anni fa.

Ogni quanto ripubblicare? Non esiste una regola precisa, o meglio la regola è: ogni volta che lo reputi utile o necessario!

Cosa Pensi? Dillo con un Commento!

      Lascia un Commento

      Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.